I blog di Alessioempoli

Data 26 febbraio 2022

UNIVERSO

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

UNIVERSO

 

I problemi fondamentali che riguardano l’UOMO  e l’UNIVERSO in generale, che vengono affrontati da centinaia di anni ,possiamo riassumerli nei seguenti punti:

1) Origine dell’Universo

2) Origine dell’UOMO

3) Creazionismo

4) Materialismo

5) Autocoscienza e Sentimenti

6) DIO delle Religioni

7) DIO dell’Illuminismo

8) Ateismo

9) Predestinazione / Libero arbitrio/Disegno intelligente

10) Trascendente /necessario

11) Immanente / contingente

12) Evoluzionismo

13) Il Divenire

14) Anima

 

Cercherò nel modo più semplice e sintetico possibile, di chiarire,se possibile, tutti i punti sopraesposti.

 

1) Origine dell’Universo

 

A) Materialismo

B) Creazionismo

 

A) Materialismo

Il materialismo è la concezione  solitamente per la quale l’unica realtà che può veramente essere detta esistere è la materia e tutto ciò che deriva dalla sua continua trasformazione. Ciò vale a dire che, fondamentalmente e sostanzialmente, tutte le cose hanno una natura materiale.

 

Origine dell’Universo

il materialismo   ritiene che l’Universo sia nato dal Big Bang .

Dalla zuppa iniziale di materia-energia che si era formata,ad alta temperatura e ad alta pressione,gradualmente la temperatura è diminuita ed anche la pressione,questo ha permesso la nascita delle particelle elementari che gradualmente si sono aggregate per formare tutti i vari elementi chimici e successivamente  le stelle,i pianeti,le Galassie ecc.. in seguito all’aumento delle forze gravitazionali.

9-

 

Critiche al Materialismo

– secondo questa teoria tutto quello che esiste nell’Universo,compreso l’UOMO,è derivato dal CAOS  (vedremo meglio in seguito)

–  inoltre, il Materialismo non sa spiegare da dove è venuta tutta quella immensa energia che ha dato origine al Big Bang,i materialisti stessi definiscono il BB una singolarità,ma nulla si può dire di quale realtà esistesse immediatamente prima di quell’evento.

– per un noto principio della termodinamica:l’energia nè si crea,nè si distrugge” quindi l’energia originaria del BB o è derivata da altra energia preesistente la quale a sua volta deve essere derivata da altra energia preesistente e così all’infinito, ma  l’originaria energia che ha dato origine a tutto e che certamente si sarebbe trasformata in successivi passaggi in una nuova energia,poichè non può essersi  creata da sola,come ho già detto, fa nascere obbligatoriamente una domanda: “chi ha creato l’energia originaria?”  (causa prima)

 

– non solo, ma anche per ipotizzare che per trovare l’energia originaria si debba andare a ritroso all’INFINITO, non è una spiegazione in quanto l’INFINITO non può avere un punto di inizio,altrimenti non sarebbe infinito ma FINITO ed il problema rimarrebbe ancora irrisolto e cioè chi ha creato questo punto di INIZIO ??

Il  BB  sarebbe ovviamente la “causa seconda ma qual’è la causa prima?”.quindi tutta la teoria è una assoluta ASSURDITA’  poichè l’energia originaria non può nascere da un punto che non esiste ,cioè dall’Infinito.

Ma se è vero,come è vero,che le cause seconde hanno bisogno di una CAUSA PRIMA che le determini,questa Causa Prima  NON può evidentemente appartenere essa stessa all’IMMANENTE,altrimenti sarebbe soggetta alle stesse regole delle “cause seconde”,quindi è evidente che la CAUSA PRIMA” deve essere necessariamente TRASCENDENTE.

L’unica Causa Prima Trascendente che abbia la ragione della sua esistenza in se stessa,non può che essere l’  ESSERE stesso.

 

Attenzione: poichè il materialismo riduce tutta la realtà a sola MATERIA,è evidente che non possiamo chiedere ad un materialista di dimostrare l’esistenza di un Dio che ovviamente secondo loro non esiste,ma c’è un “piccolo particolare” al quale i materialisti DEVONO DARE UNA RISPOSTA e cioè poichè per loro esiste solo la materia, in cui regna la scienza,DEVONO fornire l’EQUAZIONE della NON ESISTENZA di DIO.

Il materialismo non può sottrarsi a questo obbligo scientifico, ad oggi,NESSUNO e dico  NESSUNO scienziato materialista da centinaia di anni è riuscito a produrre il “Teorema della non esistenza di Dio” e statene certi che nessuno scienziato materialista ci riuscirà da qui all’eternità! Ma non c’è poi tanto da meravigliarsi perchè abbiamo ormai mille dimostrazioni che gli “scienziati ??”   materialisti sono sempre stati dei chiacchieroni,che danno solo opinioni e non dimostrazioni scientifiche  sulle origini dell’Universo.

Cioè sono degli impostori,falsi e ciarlatani ,riguardo alle origini dell’Universo, che hanno sempre saputo approfittare delle credenze popolari,di gente semplice,in buona fede,spesso profondamente ignorante  per propagandare una verità che NON ESISTE!

 

B) Creazionismo

Il Creazionismo ritiene che l’Universo sia stato creato da DIO

Diciamo subito che:

 

1) NON si può dimostrare l’esistenza di DIO 

altrimenti saremmo Dio stesso

Creazionismo

esistono solo dei ragionamenti che tendono a dimostrare l’esistenza di DIO

Religioni

per le religioni l’esistenza di Dio è un puro Atto di FEDE (quindi anche qui nulla si dimostra)

 

Argomentazioni a favore dell’esistenza di Dio

Cinque vie di Tommaso d’Aquino

 

1) Via ex motu

La prima e la più evidente è quella che si desume dal moto, tutto ciò che si muove è mosso da un altro, tutto ciò che si muove passa costantemente dalla POTENZA (di muoversi) all’ ATTO del muoversi.  Niente può essere ridotto dalla potenza all’atto se non mediante un essere che è già in atto.

Deve quindi esistere un PRIMO MOTORE che non sia mosso da altri e questo motore è DIO.

 

2) Via ex causa

La seconda via parte dalla nozione di causa efficiente.

Una causa efficiente è ciò che ha prodotto una cosa, lo scultore è la causa efficiente che ha prodotto la statua.

Qualunque cosa non può essere causa efficiente di se stessa.

Un processo all’infinito delle cause efficienti è assurdo e impossibile nell’ IMMANENTE !

Se nell’ordine delle cause efficienti non vi fosse una prima causa,non vi sarebbe neppure l’ultima.

Dunque bisogna ammettere una prima causa efficiente, che tutti chiamano Dio.

 

3) Via ex contingentia

Tutte le cose che esistono nell’Universo sono contingenti, cioè esistono ma possono anche non esistere.

Alcune cose nascono e finiscono,quindi possono essere e non essere.

Ora,tutte le cose di tale natura che nascono e finiscono,è impossibile che siano sempre esistite,perchè ciò che può non essere, è evidente che un tempo non esisteva.

E’ anche evidente che in un dato momento  NIENTE ci fu nella realtà,quindi anche ora non esisterebbe niente perchè ciò che non esiste non comincia ad esistere se non per qualche cosa che è ,cioè che esiste già.

Dunque non tutti gli esseri sono contingenti, ma bisogna che nella realtà vi sia qualche cosa di necessario

Dunque bisogna ammettere l’esistenza di un essere che  sia di per sé necessario e non tragga da altri la propria necessità,  e questo essere è  Dio.

 

4) Via ex gradu perfectionis

La quarta via si prende dai gradi delle qualità che si riscontrano nelle cose. È un fatto che nelle cose si trova il bene, il vero, il nobile e altre simili qualità in un grado maggiore o minore.

E’ evidente che questi gradi di qualità possono essere sempre maggiori fino alle somme qualità.

Dunque vi è qualche cosa che per tutte le qualità  deve essere la  perfezione assoluta e questo è  Dio.

 

5) Via ex fine (o “argomento teleologico“)

La quinta via si desume dal governo delle cose. Noi vediamo che alcune cose, le quali sono prive di conoscenza, cioè i corpi fisici, operano per un fine, come appare dal fatto che esse operano sempre  allo stesso modo per conseguire la perfezione: donde appare che non a caso, ma per una predisposizione raggiungono il loro fine. Ora, ciò che è privo d’intelligenza non tende al fine se non perché è diretto da un essere conoscitivo e intelligente, come la freccia dall’arciere. Vi è dunque un qualche essere intelligente, dal quale tutte le cose naturali sono ordinate a un fine: e quest’essere chiamiamo Dio.

 

 

DISEGNO INTELLIGENTE

– tutto l’UNIVERSO è regolato da un perfetto ordine ,

– la vita sulla Terra è regolata da un perfetto ordine: piante,animali,pietre,UOMO

non è ipotizzabile che DIO intervenga continuamente nel divenire dell’Universo e nella vita dell’ Uomo, se fosse così sarebbe molto difficile se non impossibile non ipotizzare una vera e propria predestinazione. Ma attenzione,potremmo anche ipotizzare una libertà di comportamento intellettivo,ma nel divenire degli eventi è possibile che non vi sia una implicita predestinazione con tutto ciò che ne deriverebbe? Vedremo meglio in seguito.

 

Nel corpo umano ci sono miliardi di reazioni chimiche,ebbene,se non ci fosse un disegno intelligente,un Regista nascosto che determina tutta questa perfezione e coordinamento,cosa ne sarebbe del corpo umano ma anche di tutto l’Universo?

Questi meccanismi così perfetti durano nei secoli,come può dire un Ateo che tutto ciò è frutto del CASO?

 

Come dice la parola CASO, tutto ciò che avviene nell’Universo se fosse frutto del caso sarebbe costantemente variabile perchè il CASO per definizione cambia costantemnete,quindi come potrebbe produrre tanta perfezione nei secoli?

Quindi se tutto ciò non può essere dovuto al CASO deve necessariamente essere dovuto ad un DISEGNO INTELLIGENTE.

Ebbene,chiunque sano di mente capisce facilmente che il CASO non può garantire l’ordine, una cosa si forma ed un istante dopo non c’è più,questo è il caso e ripeto,nessuno sano di mente può sostenere la durata nel tempo e tanto meno nei secoli  di una qualunque realtà,per caso!

Inoltre  anche da un punto di vista LOGICO sarebbe una vera contraddizione o si parla di CASO (quindi caos) o si parla di DISEGNO INTELLIGENTE, il caso non può essere entrambe le cose!

 

Ma attenzione:
anche parlare di un “disegno intelligente” non è una cosa semplice e scontata in quanto ci potremmo trovare di fronte a delle grosse complicazioni concettuali. Perchè?

1) come vederemo  meglio più avanti l’Uomo è formato da MATERIA  e SPIRITO non meglio definibile.
2) Se la materia dell’Uomo e dell’Universo è ordinata da un disegno intelligente nasce un  atroce dubbio:

 

A) l’UOMO come MATERIA e non tutto il resto dell’Universo (vedremo perchè) è soggetto al MALE FISICO ,quindi ci troviamo di fronte ad un grosso interrogativo: “chi e perchè ha determinato questo male indiscutibile?”

B) questo disegno intelligente NON può riguardare una eventuale “ANIMA” dell’Uomo perchè altrimenti non potrebbe esistere il “libero arbitrio” ma, solo una predestinazione dei nostri pensieri che determinano le nostre azioni.

Ma il nostro pensiero può essere frutto di un caos mentale? Evidentemente no,come è già avvenuto per la materia che è frutto di un ordine precostituito.
Ma allora se la nostra mente non può essere figlia del caos deve avere delle regole ben precise,regole di ragionamento,di comportamento,di valutazione ecc., quindi regole che qualcuno deve averle create.
La nostra ragione non può essere figlia del nulla ma il suo ordine razionale DEVE essere stato creato da qualcuno e quindi,per questo non può essere libera nei suoi comportamenti ma bensì deve essere stata predeterminata secondo delle regole ben precise.
Chi ha dato le regole alla nostra mente?
E se così fosse questa non sarebbe una vera predestinazione mentale???
MALE

Questo è un grosso argomento, come ho già anticipato, che difficilmente si inquadra nel “disegno intelligente”, e tuttavia deve avere una spiegazione precisa che cercherò di affrontare più avanti.

Il disegno intelligente ,se tale è,NON può volere il MALE dell’Uomo che tuttavia esiste!

 

VITA SULLA TERRA

Per gli ATEI è frutto del CASO, la più grande stupidità che si possa dire! Ma loro sono pieni di stupidità indimostrate,riguardo alle origini dell’Universo e dell’Uomo, sono abituati a sparare stronzate,ciarlatani di professione,dicono tutto ed il contrario di tutto,tanto non costa nulla e la povera gente analfabeta si convince facilmente. La loro mente  è  inzuppata da sempre di una ideologia indecente,ma chi se ne frega, quello che conta è stare ora e sempre attaccati con le unghie e con i denti ad una sporca e puzzolente ideologia che ha rovinato decine di migliaia di giovani negli ultimi  200 anni.

Le “coincidenze”  che hanno  reso possibile l’esistenza e lo sviluppo della vita sulla Terra, ma non sugli altri pianeti sono fin troppe per essere tali e anche per essere elencate.

Può essere tuttavia interessante ricordarne qualcuna.

 

1) La velocità di rotazione della Terra,se fosse inferiore a quella attuale,la durata del giorno e della notte aumenterebbero distruggendo la vita durante il giorno a causa del calore intenso e di notte a causa del freddo prolungato,

2) se la distanza tra il Sole e la Terra o il calore emesso fossero maggiori o minori,la Terra sarebbe troppo calda o troppo fredda per permettere la vita,

3) se la Luna fosse più vicina alla Terra le maree inonderebbero ogni luogo,

4) se l’atmosfera fosse meno spessa ,milioni di meteoriti anzichè essere distrutti cadrebbero sulla Terra devastandola,

5) se l’Ossigeno disponibile nell’atmosfera e assorbito dall’acqua fosse molto di meno,la vita non potrebbe esistere,

6) se la Terra fosse più piccola,la forza di gravità sarebbe troppo debole per consentire la presenza dell’atmosfera ,se fosse più grande,la gravità schiaccerebbe ogni essere vivente al suolo,

7) se lo strato di Ozono fosse troppo spesso ,la Terra non riceverebbe sufficiente  calore,se fosse troppo sottile,i raggi ultravioletti distruggerebbero ogni forma di vita,

8) le cellule viventi contengono migliaia di sostanze diverse che reagirebbero tra di loro se non esistesse un intricato sistema di barriere chimiche e altri apparati che non possono essersi evoluti, o devono averlo fatto al momento giusto e con grande precisione,per evitare dannose reazioni chimiche,

9) se le cariche elettromagnetiche fossero leggermente più deboli o più forti,non potrebbero formarsi legami chimici,nel primo caso si avrebbe il decadimento dei protoni e nel secondo sarebbe impossibile l’esistenza di qualunque elemento chimico,ad esclusione del solo idrogeno.

10) le costanti fisiche fondamentali dell’Universo sono in sintonia così precisa da essere assolutamente improbabile che siano frutto del caso.

Questa sintonizzazione è indispensabile per l’esistenza stessa della vita e dell’uomo sulla Terra.

Un cambiamento delle costanti di tutte e quattro le interazioni: nucleari,elettro-magnetiche e gravitazionali ,anche solo in misura di qualche punto percentuale,avrebbe causato un cambiamento tale nell’evoluzione delle stelle e nella nucleosintesi,da rendere l’esistenza stessa dell’uomo impossibile.

 

potrebbe esistere la vita in qualche altra parte dell’Universo?

– la vita dipende da molte variabili (temperatura,gravità,distanza da una stella ecc.),facendo un calcolo approssimativo, per avere la vita simile alla nostra occorrerebbero  1032  UNIVERSI, non semplici stelle!

Supponiamo che 1 Universo sia formato da 200 miliardi di Galassie,ognuna delle quali ha circa 200 miliardi di Stelle, occorrerebbero 100.000 miliardi di miliardi di miliardi di UNIVERSI per farne 1 con la vita, quindi possiamo definire un miracolo che noi siamo qui!

Ebbene,per la mente malata degli atei,in primis Margherita Hack (in pace sia), tutto questo è frutto del caos! Si può essere più idioti??

 

ATEISMO

 

–  l’Ateismo è la negazione della sfera Trascendentale

– quindi esiste solo la sfera Immanentistica

 

Critiche all’Ateismo

– se fossimo figli del caos non potrebbero esistere le leggi fondamentali della natura che rappresentano la prova della esistenza di una logica che regge il mondo

 

– dico subito che gli atei cercano da varie decine di anni di dimostrare  che le leggi fondamentali della natura e la Logica possono nascere dal caos,ebbene,NESSUNO E DICO NESSUNO,fino ad oggi ci è mai riuscito e state tranquilli che NESSUNO ci riuscirà da qui all’ETERNITA’.

 

– la scienza non potrà mai scoprire Dio perchè altrimenti Dio non sarebbe Dio!

– se tutto si esaurisce nell’IMMANENTE la matematica DEVE scoprire il teorema della negazione di Dio,cosa che nessuno sa fare!

– ci sono persone che lavorano da molti decenni ma da una eventuale realtà CAOTICA non sono riusciti a scoprire NULLA di tutto ciò che la scienza ha scoperto fino ad oggi. Non c’è una sola piccolissima parte della logica scientifica che possa essere tirata fuori da una realtà caotica,quindi ,se voi atei volete dire la più grande stronzata che sia possibile immaginare dite che:  SIAMO FIGLI DEL CAOS!

– se siamo figli di una LOGICA, l’AUTORE di questa logica deve esistere,le impronte di questa logica come fa a lasciarle il NULLA o il CAOS?

 

Gli atei hanno il cervello piccolo come un uovo di piccione.

Non capiscono l’evidenza che è sotto gli occhi di tutti.

In particolare non capiscono quanto segue.

 

Per creare l’UOMO occorrono 3 passaggi

1) il primo è il passaggio dal VUOTO all’UNIVERSO

2) Il secondo è il passaggio dalla materia inerte alla materia vivente

3) il terzo e fondamentale è: chi o che cosa determina “il passaggio dalla pietra alla rondine” ? cioè dalla materia inorganica alla complessità dell’UOMO con tutti i suoi desideri,volontà,autocoscienza ecc.

 

– Il passaggio dalla materia inerte alla materia vivente, che nessun materialista  sa fare,se l’evoluzionismo ateo fosse scienza galileiana ,questo passaggio sarebbe descritto da formule matematiche e verificabile con esperimenti di laboratorio ,nulla di tutto questo!

 

– magari anche Giorgio Parisi anzichè sputare un’infinità di equazioni che sono solo stronzate che non servono a nulla in pratica,se fosse tanto bravo dovrebbe dimostrare il passaggio dalla materia inerte alla materia vivente,con equazioni, lui  che è il re delle equazioni,ma anche i premi nobel possono essere  coglioni come tutti gli atei e non saper fare questo passaggio.

 

– inoltre l’UOMO  è l’unica forma di materia vivente ad essere dotata di RAGIONE quindi se l’evoluzionismo ateo fosse scienza galileiana di primo livello,dovrebbe descrivere anche l’ulteriore passaggio dalla materia vivente priva di ragione ,alla materia vivente dotata di ragione.Il giorno in cui l’evoluzionismo ateo sarà scienza ,tutti questi passaggi saranno scritti con equazioni.

Ad oggi, l’evoluzionismo ateo racconta solo cazzate,prima fra tutti Margherita Hack (in pace sia!) che donna insignificante!

 

l’Ateismo non è un atto di ragione perchè non riesce a dimostrare NULLA ,ma è quindi un atto di FEDE (proprio quella che vorrebbe escludere),in che cosa? NEL NULLA! Gli evoluzionisti atei raccontano un mare di stronzate che non sanno dimostrare con equazioni e poi dicono di credere in queste stronzate indimostrabili,quindi senza rendersene conto fanno un ATTO DI FEDE  ,proprio come chi segue una qualunque religione!

 

Obbligo per gli Atei

Ma questi scienziati  truffaldini  non possono fare questo,come se nulla fosse,perchè gli atei evoluzionisti hanno un solo “Dio”:  LA MATERIA ,quindi non possono in nessun modo,sottrarsi dal DIMOSTRARE con equazioni tutto ciò che affermano,non possono dire che Dio non esiste,ma devono produrre l’Equazione della negazione di Dio,altrimenti l’unica vera dimostrazione è che sei un gran coglione.

Ma risulta evidente ormai che ,questi “scienziati” sono solo dei CIARLATANI  incalliti.

– l’Universo è contingente quindi non può avere in sè la ragione di esistere ma gli deve essere data dal NECESSARIO! (Via ex contingentia di Tommaso d’Aquino)

Dio non contiene nè il male nè il bene,queste sono categorie che appartengono al contingente,non al trascendente, Dio semplicemente E’!  La suddivisione in BENE  e MALE appartiene solo al  CONTINGENTE ,ma attenzione,all’interno del contingente questa divisione appartiene solo all’ UOMO e non alla Natura, la Natura evolve sempre,continuamente,naturalmente,ciò che in essa avviene non è nè bene nè male ma solo una naturale trasformazione della stessa che non può essere classificata nè come Bene nè come Male.

 

E’ NATURALE tutto ciò che avviene in NATURA  (nè bene nè male).

– andare all‘INFINITO nella ricerca delle Causa Prima ci porterebbe appunto all’INFINITO che appartiene solo a Dio,quindi Dio è la Causa Prima di ogni cosa

 

– la più grande conquista della RAGIONE  nell’ IMMANENTE è la SCIENZA.

Nessun’altra forma di materia vivente ,oltre l’uomo,ha saputo scoprire la scienza,che tra tutte le logiche possibili è quella che regge il mondo così come noi lo conosciamo.

 

ENRICO FERMI

-” purtroppo oggi viviamo in piena Hiroshima  culturale”, Enrico Fermi ,50 anni fa,disse sul letto di morte ai suoi allievi di stare attenti che all’ Hiroshima politica non seguisse quella culturale

– ancora oggi sentiamo dire che scienza e fede sono nemiche e tante altre coglionerie a cui dobbiamo reagire in tutti i modi possibili per sradicare questo cancro da una umanità cieca e sorda che non vuole capire l’ EVIDENZA!

 

Galilei

Galilei è il padre della scienza moderna

Galilei disse che voleva cercare nelle pietre le impronte del Creatore perchè colui che ha fatto il mondo non ha depositato le verità fondamentali solo nelle stelle come tutti credevano allora,mentre le pietre erano considerate da tutte le culture di allora come materia volgare,che allora era intesa come non depositaria di verità fondamentali e quindi si pensava che fosse inutile studiare le pietre,arriva Galilei e dice che colui che ha fatto il mondo ha fatto sia le stelle che le pietre,con le stelle non posso fare esperimenti,con le pietre sì,allora si mise a studiare le pietre dicendo che nelle pietre ci sono le impronte del Creatore,questo è un atto di FEDE  e non di Ragione,perchè lui CREDEVA in ciò che ancora non aveva scoperto!

 

– Se come diceva quella zuccona di Margherita Hack ,in pace sia,(che mi ha fatto sempre tanta pena!) la scienza fosse nata dallo studio delle stelle ,noi oggi non sapremmo spiegare il Sole! Ma lei aveva la mente troppo piccola per capire certe cose!

Noi abbiamo capito il mistero del Sole grazie allo studio dell’ universo subnucleare!

Margherita Hack non ha mai capito nulla,sbraitava solo come un bifolco!

Se l’uomo si fosse limitato ad osservare le stelle,ancora oggi non sapremmo che cosa vuol dire stella!

 

– poichè la Scienza scopre che esiste una Logica rigorosa che regge il mondo e l’Universo e voi atei in 200 anni non siete stati capaci di dimostrare che questa Logica rigorosa è nata dal Caos, è legittimo chiedersi se ci sarà un Autore di questa Logica!

Ma voi atei non avete neppure il cervello per porvi  minimamente questo semplice interrogativo!

Voi credete solo  in ciò che vedete,come ad esempio nella materia volgare che liberate nel WC

 

 

CELLULA   

Per avere un’idea di che cosa stiamo parlando,alcuni dati:

# l’Uomo è formato da 100.000 miliardi (1014) di cellule e tutte sono ben sincronizzate fra loro! Ogni minuto,ogni ora,ogni giorno,ogni anno esse lavorano mirabilmente tutte insieme con la massima precisione e costanza,che non potrebbero essere possibili se non fossero tutte e sempre “guidate” da un “disegno intelligente!”

# Ogni cellula può essere definita come un’entità chiusa ed autosufficiente: essa è infatti in grado di assumere nutrienti,di convertirli in energia,di svolgere funzioni specializzate e di riprodursi. Per fare ciò ogni cellula contiene al suo interno tutte le informazioni necessarie. Nelle cellule è presente il DNA,il codice della vita! Le dimensioni di una cellula variano da 1 micrometro ad alcune decine e pensare che dentro c’è il più grande laboratorio di chimica che sia mai esistito!

# Tieni ben presente che le dimensioni della cellula sono enormemente più piccole di 1 mm,ebbene,questo meraviglioso laboratorio chimico si trova all’interno di questa dimensione!

 

Diceva Einstein che, chi non è più in grado di stupirsi di fronte alle meraviglie dell’Universo è per così dire “già morto”.

Ma noi ci stupiamo sempre e sempre di più,perchè sentiamo questo stupore rappresentare la nostra forza vitale,senza la quale,aveva ragione Einstein: “ci sentiremmo già morti!”.

Ogni giorno guardiamo l’immensità dell’Universo ,macro e micro e non possiamo che sentire sempre un profondo brivido che ci percorre il corpo di fronte a tanta maestosità.

Tutti questi atomi e cellule del nostro corpo si comportano sempre come se fossero 100.000 miliardi di piccoli lavoratori indefessi che si danno sempre un gran daffare  per arrivare alla loro meta e cioè a costruire e mantenere la macchina più  meravigliosa di tutto il creato: l’Homo sapiens,sì,ma tutti questi piccoli lavoratori possono arrivare alla meta solo ed unicamente perchè guidati da un unico grande Regista attraverso un perfetto “disegno intelligente”.

 

Nel nostro corpo ci sono a sua volta  miliardi di cellule, e  tutto questo per gli Atei  è frutto del caos!

In soli 9 mesi di gravidanza tutti questi miliardi di cellule vengono create,  vanno perfettamente al loro posto,funzionando in modo mirabilmente coordinato fra loro.

La  mente degli atei ,quella sì,non c’è dubbio, che sia  il solo ed unico frutto del Caos!

 

Vorrei solo darti una pallida idea della complessità di una cellula e delle principali reazioni chimiche che avvengono al suo interno.

 

10-

Questa è una sintetica illustrazione di una cellula con tutte le sue componenti.

Le dimensioni di una cellula variano da 1 micrometro ad alcune decine e pensare che dentro c’è il più grande laboratorio di chimica che sia mai esistito!

# Tieni ben presente che le dimensioni della cellula sono enormemente più piccole di 1 mm,ebbene,questo meraviglioso laboratorio chimico si trova all’interno di questa dimensione!

Non voglio farti una lezione di Istologia  che sarebbe troppo pesante per un Blog divulgativo,comunque ti darò alcuni spunti per una seria riflessione.

Nella cellula troviamo le seguenti realtà.

 

Citocromi

estremamente importani per la respirazione cellulare,ti faccio vedere per curiosità la struttura dei citocroni

11-

Puoi intuirne facilmente la complessità

 

– Coenzimi

I coenzimi aiutano gli Enzimi nelle loro reazioni,ti faccio solo un esempio:

12-

Puoi intuirne facilmente la complessità.

 

– Catena respiratoria

in cui si forma l’ATP,ti faccio un piccolo esempio:

13-

enorme complessità,

 

Glicolisi

Ha lo scopo di produrre ATP,acido piruvico,intermedi, ti faccio un piccolo esempio:

14-

Enorme complessità,

Se dovessi spiegartela ci metteremmo 1 ora!

 

– Ciclo dell’Acido Glucuronico

rappresenta una via ossidativa del Glucosio, un piccolo esempio:

15-

Enorme complessità,

 

– Ciclo di Krebs

Assolve 3 funzioni fondamentali:

– degrada vari metaboliti a CO2 e H2O

– produce energia per la sintesi di ATP

– fornisce vari metaboliti

Schema:

16-

Enorme  complessità

 

– Beta ossidazione

esempio:

17-

Enorme complessità,

 

Biosintesi degli Acidi Grassi

esempio:

18-

enorme  complessità

 

– Fosfolipidi

formazione della sfingomielina,

19-

enorme  complessità

 

Colesterolo

Sintesi

20-

Enorme complessità,

 

– Aminoacidi

metabolismo

21-

Enorme complessità,

 

– Ureogenesi

22-

enorme  complessità

 

– Sintesi proteica

23-

enorme complessità

 

Replicazione del DNA

39-

Replicazione del DNA,la sua complessità è enorme!

 

Il DNA è la struttura più complessa che esista nel nostro corpo e in tutto l’Universo.

Ma diciamo subito una cosa fondamentale: anche il DNA,con tutta la sua perfezione e complessità è formato solo ed esclusivamente da MATERIA COMUNE:

elettroni,neutroni,protoni,quark,atomi e tante altre particelle

Null’altro esiste,teniamolo presente perchè sarà fondamentale quando parleremo dei Sentimenti,della Ragione dell’Autocoscienza ecc.,

 

cellule muscolari

24-

è una struttura impressionante

 

E tanti altri esempi sulla complessità cellulare potremmo fare ancora,ma sono certo che gli esempi che ti ho fatto, a volo di uccello, ti hanno reso l’idea di quanto sia enormemente complessa la struttura cellulare e non sono entrato minimamente nella spiegazione dei particolari perchè altrimenti questa complessità che puoi solo immaginare ,sarebbe elevata all’ennesima potenza!

E tutto questo all’interno di uno spazio inferiore ad 1 millimetro!!!

Se dovessimo creare dei laboratori sulla Terra per fare tutto ciò ci vorrebbero dei capannoni interi

E’ inevitabile chiedersi come faccia un ATEO  a sostenere che tutto questo è frutto del caso!

C’è una sola spiegazione e cioè che l’ATEO non appartiene sicuramente alla categoria  Homo sapiens ,ma il suo cervello è rimasto allo sviluppo dell’ Homo di Neanderthal

E così quella povera anima vagante nel NULLA ASSOLUTO della Hack (in pace sia) mi ha sempre fatto tanta pena,nel vedere come la sua  “mente” potesse essere così annebbiata,vuota e ottusa,piena solo di fantasie assurde e naturalmente,mai dimostrate.

 

Questi sono gli ATEI !! Insignificanti dal lato scientifico,perchè non sono mai stati capaci di dimostrare con equazioni gran parte di ciò che sostenevano a parole sull’Universo,sull’Uomo ,su Dio ecc.,inconcludenti,falsi.

 

Occorre tener presente anche un’altra cosa fondamentale:

1) tutte queste strutture che ti ho mostrato e tante altre,NON avrebbero potuto funzionare se si fossero create lentamente nel tempo perchè togliendo da esse anche un solo componente,non funzionerebbero più!

Quindi è evidente che DEVONO essersi formate  in tutta la loro completezza  istantaneamente con un atto creativo.

 

IL DIVENIRE

 

Movimento delle particelle nucleari e subnucleari

 

– il movimento di ogni particella che possa esistere è necessario nell’Immanente,non possono esistere delle particelle immobili perchè ad un movimento zero corrisponderebbe un tempo zero che appartiene solo ed esclusivamente all’ ESSERE, quindi questa particella si troverebbe contemporaneamente ad essere trascendente nell’Immanente! Cosa impossibile.

Nell’IMMANENTE tutto si muove ,tutte le particelle nucleari e subnucleari si muovono,quindi esistono solo delle “trottoline”, non possono esistere delle “palline” immobili.

– non solo,ma se nell’ Immanente vi fosse qualcosa senza moto,ciò renderebbe impossibile il DIVENIRE che è invece la caratteristica fondamentale dell’ Immanente.  Per divenire devi muoverti!

L’Universo è tale solo perchè tutto si muove,altrimenti sarebbe solo una fotografia.
Ma attenzione,il movimento dell’immanente, apparentemente  “passato ,presente e  futuro”, in realtà avviene solo nel PRESENTE, in un

ETERNO PRESENTE che appartiene quindi solo a Dio,quindi il  tempo presente dell’immanente, pur nel divenire è  infinito  perchè  semplicemente appartiene all’eternità  dell’ESSERE.


– L’era moderna ha avuto inizio dando alle pietre la stessa dignità  culturale delle stelle e in appena 400 anni abbiamo scoperto che tutto ciò che l’umanità aveva pensato su come è fatto il mondo, è tutto sbagliato, non c’è una sola cosa che rimanga!  Non solo,ma abbiamo scoperto un Universo diverso da quello fatto di stelle e galassie, (povera Hack!! che pena mi facevi! Quando ti ascoltavo mi facevi piangere vedendo come mostravi con disinvoltura la tua stupidità al mondo!),ma ancora più stupidi erano quelli che ti applaudivano (ovviamente della tua stessa sporca ideologia!).

 

IL DIO DEGLI ILLUMINISTI

L’ Illuminismo  1715 – 1789, fu un movimento politico,sociale,culturale e filosofico sviluppatosi intorno al XVIII secolo in Europa, nacque in Inghilterra ma ebbe il suo massimo sviluppo in Francia,poi in tutta Europa e raggiunse anche l’ America.

Il termine Illuminismo è passato a significare genericamente qualunque forma di pensiero che voglia “illuminare” la mente degli uomini,ottenebrata dall’ignoranza e dalla superstizione,servendosi della critica della RAGIONE e dell’apporto della SCIENZA.

Il loro motto “Sapere aude!”  cioè “osa essere saggio!” o “abbi il coraggio di conoscere!”

Che cosa significa: avere il coraggio di sapere?

Un motto coniato dal filosofo tedesco Immanuel kant, che dice di trovare il coraggio di fare uso del proprio intelletto,della tua propria intelligenza, senza la necessità di doversi appoggiare alla guida di qualcuno.

 

che cosa significa uscire dallo stato di minorità?

«L’Illuminismo è l’uscita dell’uomo dallo stato di minorità che egli deve imputare a se stesso. Minorità è l’incapacità di valersi del proprio intelletto senza la guida di un altro. ... È questo il motto dell’Illuminismo.»

come si definisce l’illuminismo?

Il termine “illuminismo” è passato a significare genericamente qualunque forma di pensiero che voglia “illuminare” la mente degli uomini, ottenebrata dall’ignoranza e dalla superstizione, servendosi della critica, della ragione e dell‘apporto della scienza.

L‘Illuminismo è l’uscita dell’uomo da uno stato di minorità di cui è egli stesso responsabile. Questa minorità va imputata a se stessi quando essa dipende non da un difetto dell’intelletto, ma dalla mancanza di decisione e del coraggio di servirsi del proprio intelletto senza la guida di un altro.

Per Kant, l‘illuminismo è l’uscita dell’uomo da uno stato di minorità, intesa come una condizione tutt’altro che virtuosa, caratterizzata da una sorta di pigrizia congenita, che lo porta ad accettare dogmi, falsi miti e ogni genere di idea che non sia sostenuta da valide motivazioni

cosa vuole sconfiggere l’illuminismo?

Contro l’oscurantismo precedente e l’ignoranza del popolo, l’Illuminismo vuole aprire la mente,liberare l’uomo dalle tenebre dell’ignoranza” attraverso un movimento culturale, sociale e politico che per tutto il Settecento, inizialmente in Inghilterra, si diffonde in Europa

 

Gli illuministi rifiutano ogni religione rivelata ritenute origine degli errori e della superstizione,da qui la scelta del deismo come religione naturale.

 

Gli illuministi attraverso argomentazioni scientifiche cercano di dimostrare  l’esistenza di un Dio all’origine dell’Universo.

La meravigliosa macchina del Cosmo fa infatti pensare che debba esserci come causa efficiente un “eterno geometra“.

(per la verità l’aveva già detto molto tempo prima Tommaso d’Aquino 1225 – 1274: Via ex causa,ovviamente riferendosi alla religione cattolica) e non ad un DIO generico come quello degli Illuministi.

 

“” quando mi rendo conto dell’ordine,della prodigiosa abilità delle leggi meccaniche e geometriche che governano l’Universo ,dei mezzi e dei fini innumerevoli di tutte le cose,sono preso dall’ammirazione e dal rispetto… lo ammetto, quest’intelligenza suprema senza temere che mi si possa far cambiare opinione… Ma dov’è quest’eterno geometra? Esiste in qualche luogo oppure dovunque,senza occupare uno spazio?””

 

MORALE dell’Illuminismo

La guida dell’Uomo nella sua condotta morale diviene una religiosità laica i cui precetti sono uguali per tutti gli uomini. I doveri a cui siamo tutti tenuti nei confronti dei nostri simili appartengono essenzialmente ed unicamente al dominio della RAGIONE,la conoscenza di questi doveri costituisce ciò che si chiama MORALE,      

quindi scienza e fede non sono incompatibili.

 

La fede nasce dalla stessa scienza ed anche e soprattutto dai limiti della scienza ,non è obbligatorio che la fede sia una cosa innata.

 

– se una persona si ostina ad essere ATEA senza capire che la FEDE nasce per capire e superare i limiti della scienza,vuol dire che questa persona  NON sa ragionare,è un cieco nel buio,non è un Homo sapiens,ma un figlio dei lupi perchè non sa usare la RAGIONE per comprendere che i limiti dell’Immanente possono e devono essere superati proprio con la FEDE.

Ma anche un ATEO ogni giorno,senza rendersene conto fa un atto di FEDE  nel futuro pensando che il domani sia come l’oggi,ma il contingente per definizione è così ma potrebbe anche essere diversamente,quindi la fede dell’ateo per cui tutto deriva dal caos,è una fede STUPIDA perchè il caos non può garantire che il domani si svolga con le regole dell’oggi. Poveri atei che pena !!!!!

La garanzia che il DOMANI  sia come l’ OGGI  può essere data solo da un “disegno intelligente” che regola il mondo.

 

Einstein

egli scriveva:

“”la scienza senza la religione è zoppa,la religione senza la scienza è cieca””

“”la scienza ,contrariamente ad una opinione diffusa ,non elimina Dio“”

 

 

L’ UOMO

Conquiste della RAGIONE

– lUOMO è l’unica forma di materia vivente dotata di RAGIONE.

– le più grandi conquiste della Ragione sono:

 

1) il Linguaggio

2) la Logica rigorosa teorica,cioè la Matematica,

3) la Logica rigorosa sperimentale,cioè la Scienza

 

– nessun’altra forma di materia vivente ha saputo scoprire forme di rigore logico come la geometria euclidea o la matematica.

l’uomo è formato da:

1) MATERIA
2) SENTIMENTI
3) AUTOCOSCIENZA

 

1) MATERIA

Non ci vuole molto a capire che l’uomo,come tutti gli altri animali è fatto di materia: elettroni,neutroni,protoni,quark,atomi,molecole,muscoli,nervi,ossa ecc.

Nessuno lo metterebbe mai in dubbio!

 

 

2) SENTIMENTI

Come tutti noi sappiamo,l‘Uomo è anche dotato dei SENTIMENTI.

Ma che cosa sono i Sentimenti e DOVE RISIEDONO?

I principali sentimenti umani sono i seguenti:

30-

31-

32-

 

Se sei un ATEO per te i Sentimenti non possono che nascere dalla MATERIA dato che nessun’altra realtà è possibile al di fuori della materia stessa (ma forse,dimenticavo, c’è anche la magia! )

Secondo gli ATEI tutto è materia,allora se è così, DEVONO produrre l’ equazione della nascita dei sentimenti.

Nessuno “scienziato” ateo fino ad oggi ci è riuscito e statene certi che nessuno ci riuscirà da qui all’eternità. Ma ormai sappiamo bene che gli atei sono solo dei chiaccieroni inconcludenti sostenendo sempre quello che non riescono a dimostrare.

 

Ricordo che qualunque argomento che sosteniamo nell‘Immanente DOBBIAMO DIMOSTRARLO SEMPRE CON EQUAZIONI, altrimenti sei un grandissimo coglione!

Anche il “grande” Giorgio Parisi anzichè sprecare tanto tempo a produrre equazioni inutili,sarebbe meglio che ne producesse 1 sola : quella della nascita dei sentimenti!

Ma purtroppo,come tutti i suoi predecessori NON LA SA FARE ! Lui si interessa ai “grandi sistemi complessi” ,ovvero al nulla (l’ho già spiegato in un altro blog)

 

Per cercare di capire che cosa possano essere i SENTIMENTI iniziamo a fare un piccolo viaggio nel corpo umano.

Al nostro corpo arrivano normalmente molti stimoli dall’esterno,i più noti sono i seguenti:

gusto, olfatto, pressione, dolore, tatto, udito, stimoli termici, vista, ecc.

Tutti questi stimoli partono dalla periferia del corpo (recettori) e attraverso le vie nervose arrivano al Cervello.

Vediamo brevemente in che cosa consistono questi stimoli a vari livelli.

 

Facciamo un piccolo viaggio dalla PERIFERIA DEL CORPO UMANO dove nasce qualsiasi stimolo sensitivo fino al CERVELLO dove termina

 

1) livello Cellulare

Tutti questi stimoli partono dalle cellule del nostro corpo che li ricevono e li trasmettono attraverso le vie nervose fino al cervello.

Le cellule del corpo umano sono molti miliardi  e di vario tipo,ma ti mostrerò una rappresentazione sintetica che corrisponde al loro funzionamento in generale.

36-

 

Questa è una delle tante cellule del nostro corpo,come vedi,al suo interno avvengono molte reazioni elettrochimiche,che possono variare un po’ nei vari tipi di cellule,ma che sostanzialmente sono sempre le stesse.

Non è il caso di spiegarti esattamente tutto quello che vedi,ti annoieresti a morte e alla fine,molto probabilmente, non capiresti nulla ugualmente.

Come vedi,in tutte queste complicatissime reazioni sono interessati alcuni elementi chimici, Sodio (Na+), Potassio (K+), Cloro (Cl), ADP, ATP, ATPasi  e tanti altri ancora potrebbero essere interessati in altre reazioni e in altre cellule.

Ora,quello che voglio farti capire è che tutte queste reazioni elettrochimiche sono formate da MATERIA COMUNE: elettroni,neutroni,protoni,quark,atomi e tante altre particelle.

Niente altro esiste.

 

2)  livello delle vie nervose

 

Attraverso le vie nervose si formano dei potenziali elettrici fra l‘interno e l‘esterno della fibra nervosa ,per cui è possibile la trasmissione degli impulsi nervosi in tutto il corpo fino al cervello.

37-

 

come vedi dalle freccine blu e rosse l’impulso nervoso si propaga attraverso una fibra nervosa,in questo caso,da sinistra a destra,tramite le solite reazioni elettrochimiche,che sono formate solo ed esclusivamente da MATERIA COMUNE:

elettroni,neutroni,protoni,quark,atomi e tante altre particelle.

Niente altro esiste.

 

 

3) a livello delle sinapsi

38-

 

a livello delle giunzioni nervose si possono avere altri tipi di reazioni chimiche,come vedi ci sono delle vescicole che liberano delle sostanze chimiche nelle quali sono coinvolte le stesse particelle che abbiamo già visto in precedenza: Sodio, Potassio, Cloro ecc.

In definitiva anche tutte queste reazioni chimiche sono formate solo ed esclusivamente da MATERIA COMUNE:

elettroni,neutroni,protoni,quark,atomi e tante altre particelle.

Niente altro esiste.

 

IN CONCLUSIONE

Sia nel CERVELLO che nelle CELLULE che nelle VIE NERVOSE e  dovunque nel nostro corpo, tutto ciò che avviene ,avviene tramite delle reazioni elettrochimiche che sono formate solo ed esclusivamente da MATERIA:

 elettroni,neutroni,protoni,quark,atomi e tante altre particelle. 

 

 

DOMANDA

Dove sono  i SENTIMENTI?

Nessuno li ha mai trovati da qualche parte!

La MATERIA essendo MATERIA NON  può dar luogo a dei sentimenti,solo un defeciente totale potrebbe sostenere questo!

Se sei un ATEO e sostieni che i sentimenti possono nascere dalla MATERIA,ti dobbiamo mettere subito in manicomio e buttare la chiave ma se proprio vuoi farlo,ci DEVI DARE  l’equazione della nascita dei SENTIMENTI!

Tanto più che come ateo materialista,sai bene che DEVI  dimostrare con un’Equazione e con un esperimento di tipo galileiano che i SENTIMENTI nascono dalla materia.

NESSUNO FINO AD OGGI ci è RIUSCITO  e statene certi che NESSUNO ci riuscirà da qui all’eternità.

 

ATTENZIONE

Tuttavia,lo dico a te,amico sprovveduto e (forse) credulone,è da un centinaio di anni che è in corso una campagna assidua e martellante a livello scolastico,sulle TV di Stato ,su molti Max media ecc.,volta a far credere alla gente che i SENTIMENTI nascono nel CERVELLO,cioè dalla semplice MATERIA.

Disse bene Fermi sul letto di morte ai suoi allievi: “state attenti perchè siamo in piena Hiroshima culturale”,ebbene ancora oggi quella emergenza non è terminata anzi ,si è molto rafforzata in quanto vi sono” scienziati ?” in mala fede che vogliono ancora indottrinare il popolo a fini ideologici,facendogli credere che i bambini nascono sotto i cavoli!

E guardate che oggi,la situazione di falsità che dura da 100 anni,si è ancora maggiormente aggravata perchè ci sono degli “scienziati ?”  che in mala fede fanno  di tutto per vendere la solita falsa ideologia a buon mercato,approfittando dei progressi tecnologici.

Così ad esempio ci sono degli scienziati che tirano l’acqua al loro mulino sfruttando le nuove ,moderne tecnologie:  la TAC ,la PET,la RMN ecc., per cercare di inculcare ancora di più nelle persone credulone delle enormi FALSITA’.

E la TV di stato in particolare è il lascia passare di queste idee bislacche,attraverso i suoi lacchè che conosciamo bene,come gli Angela.

 

 

AUTOCOSCIENZA – SENTIMENTI – PERCEZIONE UNITARIA

 

TI SCHEMATIZZO IL PROBLEMA IN MODO SEMPLICE ,AFFINCHE’ TU POSSA CAPIRE SENZA INCERTEZZE

– il nostro contatto con il mondo esterno avviene in quanto riceviamo degli stimoli di vario tipo dal mondo esterno: elettrici,tattili,visivi,acustici,ecc.

 

Recettori del corpo umano

 

40-

1) Recettori  sensoriali

in essi come ho già detto si svolgono solo ed esclusivamente reazioni chimiche ed elettriche

2) Nervi periferici

anche in essi si svolgono solo ed esclusivamente reazioni chimiche ed elettriche

3) Vie spinali

anche in esse si svolgono solo ed esclusivamente reazioni chimiche ed elettriche,

4) Cervello

anche in esso si svolgono solo ed esclusivamente reazioni chimiche ed elettriche,

 

Ebbene tutte queste reazioni chimiche ed elettriche non hanno e non possono avere,ovviamente, la coscienza di sè,cioè in altre parole,non possono dire:

IO SONO IO

IO VOGLIO

IO AMO

IO DESIDERTO

IO ODIO

IO VEDO

IO SENTO ecc.

 

Le nostre reazioni elettrochimiche sono perfettamente uguali a quelle di una PIANTA o di un qualunque ANIMALE.

L’autocoscienza  è una forma di sapere interiore, e non acquisita dall’esterno.

Una domanda ci possiamo fare,molto importante: ” se noi non avessimo il contatto sensoriale col mondo esterno (udito,vista,tatto,gusto,olfatto,sensibilità di contatto o pressione) avremmo ugualmente l’AUTOCOSCIENZA ?? In altre parole saremmo ugualmente in grado di pensare:IO” ??? Il nostro cervello potrebbe sempre avere la rappresentazione di se stesso ? E quale tipo di rappresentazione? Certamente non del corpo che non gli apparterrebbe più e allora potrebbe avere una rappresentazione ASTRATTA di sè??? E quale?

 

A questa domanda è impossibile rispondere e se ci pensiamo bene ,potrebbe essere la stessa rappresentazione di noi che,probabilmente, potremmo avere dopo la morte,passando dalla FISICA alla metafisica!

Quindi è molto probabile che la rappresentazione di noi stessi come IO appartenga alla nostra ANIMA, e quindi  al Trascendente, dato che non può sicuramente appartenere alla MATERIA corporale.

 

Ma allora,tutti i SENTIMENTI  e le altre facoltà mentali molto complesse che ho già ricordato,dove si trovano?

 

Percezione UNITARIA

Il nostro corpo riceve ogni istante un’infinità di stimoli diversi: udito,tatto,vista,calore,olfatto,gusto ecc… ogni stimolo nasce in modo indipendente dall’altro e viene condotto al cervello sempre in modo indipendente attraverso vie nervose specifiche.

Quindi immaginate tanti stimoli diversi che dalla periferia arrivano al cervello contemporaneamente,un vero caos!

E tutti questi stimoli sono formati solo ed esclusivamente da MATERIA COMUNE:

 elettroni,neutroni,protoni,quark,atomi e tante altre particelle.

 

Teniamo presente che tutte queste reazioni elettrochimiche,sono formate da  miliardi e miliardi e miliardi di particelle, che DEVONO essere percepite in MODO UNITARIO cioè coordinate fra loro in modo che noi possiamo avere una sola ed UNITARIA rappresentazione del TUTTO!

 

Ogni stimolo visivo,uditivo,olfattivo,ecc… deve essere percepito come una cosa UNICA ,cioè come “IO”

 

Chi ci può dare la COSCIENZA  di tutto ciò come di un TUTTO?? Perchè è un fatto che si è consapevoli  del  proprio stato cosciente in ogni momento come di un dato UNITARIO!

 

Sorge quindi un interrogativo irrisolvibile per il Materialista e cioè: “”quando sono consapevole di uno stato cosciente  complesso ,quale entità fisica è consapevole di questo stato?””

 

Nessuna risposta è possibile se tutto si riduce alla pura materia! Nessuna entità fisica può avere la coscienza di sè e tanto meno in modo unitario,neppure il Cervello !!

 

 

ANIMA

L’anima ,dal latino anima, connesso col greco ànemos, «soffio», «vento», in molte religioni, tradizioni spirituali e filosofie, è la parte vitale e spirituale di un essere vivente, comunemente ritenuta distinta dal corpo fisico.

Originariamente espressione dellessenza di una personalità, intesa come sinonimo di «spirito», o «io», a partire dall’età moderna venne progressivamente identificata soltanto con la «mente» o la coscienza di un essere umano.

– Nell’anima è spesso implicita l’idea di una sostanziale unità e immutabilità di fondo che permane ai mutamenti del corpo e presiede alle sue funzioni.

– Le religioni rivelate affermano che sia Dio a creare o generare le anime. In alcune culture si attribuisce l’anima ad esseri viventi non umani e, talvolta, anche ad oggetti (come i fiumi), una credenza nota come animismo.

– L’ANIMA FA PARTE DELLA METAFISICA

– Il concetto di anima nella filosofia occidentale compare la prima volta con Socrate, il quale ne fece il centro degli interessi della filosofia.

– Negli autori epici come Omero e Virgilio, dove era assimilata ad un “soffio” che abbandona il corpo nel momento della morte

Democrito teorizza l’esistenza di un’anima composta da atomi sferici che si muovono a velocità particolarmente elevate

– È solo con Platone, che sarà utilizzato il termine psyché (anima) per designare il mondo interiore dell’uomo, a cui viene ora assegnata piena dignità.

Secondo Platone, l’anima è per sua natura simbolo di purezza e spiritualità, in quanto affine alle idee,l’anima è immateriale, incorporea e costituita dalla sostanza degli dei. Il Timeo introduce la nozione di un’Anima del mondo che genera le anime particolari ed è ripartita, secondo il mito del carro e dell’auriga, in tre attività: quella razionale (loghistòn) che funge da guida, quella volitiva-irascibile (thumoeidès) animata dal coraggio, e quella concupiscibile (epithymetikòn) soggetta ai desideri.

Aristotele intende l’anima come entelechia: essa non è distinta dal corpo, ma coincide con la sua forma.

Plotino sdoppia l’anima  in “Anima superiore”, originaria e legata al divino, e “Anima inferiore” (appunto Anima del mondo), preposta al governo del cosmo o, nel caso degli individui, al governo del corpo.

Plotino ritiene che lanima superiore sia esente dal peccato e dalla corruzione,questo perché i comportamenti e gli atteggiamenti scorretti sono esclusivamente da riferire allanima inferiore e al suo commercio con la materia.

–  Epicuro non credeva in un’anima immortale, pur ammettendone l’esistenza e ritenendola una sostanza corporea, composta di atomi, sparsi per l’organismo:per lui la morte era qualcosa di definitivo che consisteva appunto nel dissolvimento dell’anima.

Lucrezio, all’inizio del suo De rerum natura, afferma di non sapere in cosa consista la natura dell’anima senza mostrare nessun interesse.

 

RICAPITOLANDO

1) Recettori sensoriali

in essi si svolgono solo ed esclusivamente reazioni chimiche ed elettriche

2) Nervi periferici

anche in essi si svolgono solo ed esclusivamente reazioni chimiche ed elettriche

3) Vie spinali

anche in esse si svolgono solo ed esclusivamente reazioni chimiche ed elettriche

4) Cervello

anche in esso si svolgono solo ed esclusivamente reazioni chimiche ed elettriche

 

– tieni anche presente che tutta questa materia che ho ricordato è PERFETTAMENTE UGUALE  a quella di un albero o  di un animale elettroni,neutroni,protoni,quark, ecc.

 

5) Rappresentazione unitaria

se dalla periferia del corpo arrivano al cervello un’infinità di stimoli in ordine sparso ,come fa il cervello ad avere una RAPPRESENTAZIONE UNITARIA di tutto ciò??

 

– a questo punto,a meno che tu non sia un “minus abiens” DEVI  NECESSARIAMENTE chiederti almeno 4 cose:

se dalla periferia del nostro corpo fino al Cervello compreso, abbiamo solo e soltanto uno spostamento di MATERIA elettroni,neutroni,protoni,quark,ecc.la domanda nasce spontanea:

 

1) da dove nascono i  SENTIMENTI ?

2) da dove nasce l’ AUTOCOSCIENZA  ?

3) da dove nasce l’ INTELLIGENZA ?

4) da dove nasce la  Percezione Unitaria  degli infiniti stimoli sensitivi che provengono dalla periferia del nostro corpo ??

 

Possiamo dire in generale  che: nessuna attività psichica può risiedere nella materia.

 

NESSUNO  scienziato  materialista fino ad oggi è mai riuscito a produrre :

 

– L’EQUAZIONE  dei Sentimenti

– L’EQUAZIONE della Autocoscienza

– L’EQUAZIONE dell’ Intelligenza

– l’EQUAZIONE della Percezione Unitaria di tutti i nostri stimoli sensoriali

 

 

Quindi la conclusione più ovvia che possiamo trarre è  che:

– ogni attività psichica
– l’intelligenza
– i sentimenti
– l’Autocoscienza
– la Percezione unitaria

 

 non potendo risiedere nell’IMMANENTE DEVONO RISIEDERE NECESSARIAMENTE nel TRASCENDENTE!

 

– ma se tu dovessi dare una definizione alla nostra parte trascendente che sola può produrre tutte le attività “mentali” ,come la chiameresti???

– io posso darle un solo nome che mi sembra il più appropriato e cioè: ANIMA.

– ovviamente,se preferisci,puoi anche darle un altro nome,ma la sostanza rimane la stessa !!

L’ ANIMA  quindi deve essere necessariamente TRASCENDENTE e quindi al di fuori delle leggi che regolano l’IMMANENTE.

 

– l‘ANIMA è il nostro Software che contiene tutte le nostre attività psichiche: autocoscienza,intelligenza,percezione unitaria,sentimenti ecc.

– il CORPO è il nostro Hardware  e cioè un insieme di circuiti elettrici, biochimici ,anatomici ideati per far funzionare la macchina umana.

 

 

NOTA

– è sorprendente che ci siano ancora dopo centinaia di anni scienziati materialisti che si ostinano a sostenere che l’intelligenza, i sentimenti,l’autocoscienza,la percezione unitaria si trovino nei neuroni del cervello.

– Questi scienziati continuano ad essere il frutto di quella sporca ideologia che ha rovinato migliaia di giovani nelle scuole da 200 anni fino ad oggi

– e questi “scienziati” o meglio pseudoscienziati o meglio scienziati truffaldini che vogliono con tutte le loro forze falsificare la realtà dei fatti che hanno sotto gli occhi,continuano con ogni mezzo a disposizione ad  ingannare la gente credulona per portarla verso la loro sporca ideologia.

 

 

 

 

EVOLUZIONISMO

Premessa

Secondo il modello evoluzionista tutto quello che è possibile osservare  oggi è frutto di eventi casuali e lunghissimi periodi di tempo.

Non esiste altra realtà al di fuori della natura ,non esiste uno SCOPO o un CREATORE nell’Universo,ma tutto ha avuto origine da processi naturalistici e meccanicistici propri della materia inanimata (materialismo filosofico).

L’idea di un intervento soprannaturale è rigettato a priori,come pure qualunque spiegazione che punti in direzione opposta all’evoluzionismo.

Non esistono specie “fisse” ,le piante e gli animali compreso l’Uomo discendono da uno stesso organismo progenitore,che a sua volta ha avuto origine per caso dagli elementi chimici presenti nell’atmosfera  primordiale.

 

Se sei un materialista ateo,dovresti ben sapere che qualunque teoria tu sostenga la DEVI DIMOSTRARE ,se sei un materialista non puoi parlare a caso di vaghe possibilità,se non le dimostri sei uno scemo totale!

NESSUNO  in decine di anni ha mai saputo produrre il TEOREMA DELLA VITA,ovvero l’EQUAZIONE che determina il passaggio dalla non vita alla Vita,NESSUNO è mai riuscito a produrre l’Equazione del passaggio dalla pietra alla rondine e statene certi che NESSUNO ci riuscirà mai da qui all’eternità!

 

– dov’è l’equazione dell’evoluzione della specie umana? Non esiste. Non ci sono nè esperimenti riconducibili,nè una componente matematica di rigore dell’evoluzionismo biologico. E questi sono i caratteri che caratterizzano la scienza,che deve prevedere  e non post-prevedere.

Ciò che distingue la nostra specie è in realtà l’evoluzione culturale,biologicamente gli esseri umani sono al 95% uguali alle scimmie,ma più di loro abbiamo l’evoluzione culturale .

 

Gli oscurantisti sono coloro che pretendono di fare assurgere al rango di verità scientifica una teoria evoluzionista priva di una pur elementare struttura matematica e senza alcuna prova sperimentale di stampo galileiano.

Dunque tu,ateo materialista di che cosa stai parlando? DEL NULLA!

 

E ora si doveva aggiungere ,come se non bastasse,un altro grande scienziato, certo Parisi a tutta la ciurma,che ha prodotto migliaia di equazioni,ma guarda caso,anche lui ,dall’alto del suo Nobel,non è riuscito a produrre:

 l’equazione del passaggio dalla non vita alla vita

 e dalla pietra alla rondine!  

Anzichè perdere tempo a studiare sistemi complessi che neppure lui riesce a capire fino in fondo!!!

che combinazione!!!

 

# ricordo che affinchè una teoria  possa essere ritenuta scientificamente valida,deve essere osservabile,misurabile,ripetibile,la teoria evoluzionistica non risponde ad alcuno di questi 3 requisiti.

E tuttavia questa dottrina è stata tranquillamente inculcata in maniera dogmatica agli studenti di mezzo mondo.

 

La più oscurantista degli “scienziati ?” del ‘900 è stata senza dubbio quella povera anima di Margherita Hack, che mi ha sempre fatto una grande compassione e pena perchè non sapeva quello che diceva!!  (ne parlerò ancora),ma la cosa allucinante è che,durante le sue conferenze ridicole,c’era la platea che la applaudiva come un Dio!

Questa è una cosa deprimente che ti lascia senza parole,come si può applaudire una persona che parla DEL NULLA?? Solo fantasie senza senso,completamente inventate,essa pretendeva di far assurgere al rango di verità scientifica una teoria evoluzionista priva di una pur elementare struttura matematica e senza alcuna prova sperimentale di stampo galileiano!

Povera Hack,che pena mi facevi quando parlavi come uno zombi!!

 

Ernest C. Messenger

è un teologo che dà una interpretazione originale sull’evoluzionismo.

L’uomo potrebbe anche essere stato prodotto da forze attive della natura ,sì,ma solo ed unicamente in seguito ad un disegno intelligente che pervade la natura stessa e la guida.

Comunque si tratterebbe sempre di un creazionismo.

Messenger si rifa al concetto di causa prima e causa secona ,così lo scultore (causa prima) usa lo scalpello (causa seconda) per scolpire la statua.

Quindi le cause seconde non agiscono soltanto tramite le proprie forze ma anche attraverso le virtù conferite loro dalla Causa Prima.

Quindi pur ammettendo la partecipazione di cause naturali ed organiche  nella formazione del corpo umano,si deve comunque ammettere lo speciale intervento divino.

Dio potrebbe essersi servito di cause seconde e quindi dei meccanismi evolutivi per formare il corpo dell’uomo.

Quindi Dio è innanzitutto causa prima ovvero il fondamento di tutte le cose che vengono dette cause seconde.

Ma anche questa teoria ,possibile,da un punto di vista concettuale,presenta due falle.

 

Ricordo che i processi complessi come ad esempio la coagulazione del sangue ed altri,non possono svilupparsi attraverso delle tappe successive,seppure guidate da un disegno intelligente perchè altrimenti il processo non funzionerebbe ,la coagulazione del  sangue deve essere completa in tutte le sue parti fin dall’inizio,non si può formare un po’ alla volta nel tempo,perchè altrimenti non funzionerebbe e nessuno potrebbe sopravvivere.

E’ allora molto più logico ammettere l‘intervento diretto divino che abbia creato istantaneamente tutti i fattori della coagulazione insieme all’Uomo!

 

 

Conseguenze dell’Evoluzionismo

Quali sono state le conseguenze dell’Evoluzionismo?

 

1) l’Evoluzionismo è all’origine del Nazismo, Darwin ha scritto un libro intitolato “L’origine delle specie” col sottotitolo: “la preservazione delle razze favorite nella lotta per la vita”.

Adolf Hitler era un convinto evoluzionista e passò rapidamente dal concetto di “sopravvivenza a quello di dominio delle razze.

 

2) I discorsi di Mussolini erano sempre ornati di slogan evoluzionisti che gli rendevano spregievole l’idea della pace,che considerava come qualcosa di avverso

all’evoluzione,la guerra doveva accelerare il processo evolutivo che secondo lui era il fine supremo da raggiungere,

 

 3) Carlo Marx quando lesse l’opera di Darwin  s’invaghì a tal punto dell‘evoluzionismo da pensare di avervi trovato la base scientifica del comunismo. Dato che il comunismo come tutte le ideologie atee non crede in un Creatore,deve necessariamente spiegare il mondo da un punto di vista materialista ed evoluzionista.

 

 sia che si parli di nazismo,di fascismo,di comunismo,l’evoluzionismo è l’albero comune che li porta tutti.

 

 Macroevoluzione

finora nessun fatto scientifico e nessuna verifica scientifica indiscutibile hanno dimostrato che la teoria di Darwin può spiegare la macroevoluzione dagli esseri unicellulari a quelli pluricellulari, dalle specie meno complesse a quelle più complesse.

La dottrina della macroevoluzione naturale non ha ottenuto fino ad ora  in 150 anni ,alcuna conferma empirica sicura e univoca.

– Un altro punto non chiarito è il punto di partenza,della macroevoluzione biologica,da che cosa inizia?

Secondo le teorie atee dovrebbe iniziare dal NULLA ,perchè?

Semplicemente perchè in tutta questa supposta catena evolutiva DI CAUSE SECONDE ,mancherebbe la CAUSA PRIMA.

Che stupidaggine!

 

Strutture ed apparati integrali

Nessuno poi è riuscito a risolvere in modo indiscutibile il problema dell’origine spontanea delle strutture ed apparati “integrali” ,sia dal punto di vista morfologico che biochimico,in quanto hanno una complessità irriducibile,come ad esempio l’occhio,l’orecchio,il sangue.

Chiunque capisce che queste strutture non possono formarsi col gradualismo supposto da Darwin.

 

“abisso di Einstein”

Vi è un enorme abisso tra l’uomo e qualsiasi animale!

Tale abisso è stato chiamato “abisso di Einstein”

 

Non è stato trovato alcun modello scientifico del meccanismo dell’origine spontanea della vita spirituale.

 

Lo stesso Einstein dichiarò: “considero le dottrine evoluzionistiche di Darwin,Hoeckel e Huxley  tramontate senza speranza.

 

Evidenza di un disegno intelligente

una superficie ad esagoni non può mai chiudersi su se stessa,infatti i favi delle vespe costituiti da celle esagonali presentano qua e là eptagoni e pentagoni. Chi lo ha detto alle vespe?

 

Darwin

forse si rese conto di ciò che aveva fatto quando un suo professore di Cambridge definì il suo libro: “ una porzione di marcio materialismo ben cotto e servito per renderci indipendenti dal nostro Creatore”

Dopo alcuni anni anche Darwin ammise che il motivo principale per cui scrisse quel libro era appunto quello di renderci indipendenti da Dio,era arrivato il momento in cui potevamo evolvere da soli.

Da allora l’umanità ebbe una forte spinta ad indirizzare la propria fede nell’uomo anzichè in Dio e nacque così l’ Umanesimo.

 

L’effetto di tale spostamento fu inverso a quello sperato,infatti ,anzichè avanzare verso una società più umana c’incamminammo verso una società più bestiale.

La teoria darwiniana dà particolare risalto alla lotta per la sopravvivenza che,nel mondo animale,seleziona i più forti a scapito dei più deboli.

 

# il sogno Hitleriano della razza superiore aveva la stessa origine ,come dimostrò il suo “Meine kampf“,scritto in prigione. Dietro di lui c’era la mente di Friedrich  Wilhelm Nietzsche ,il filosofo ateo precursore del fascismo  e del nazionalsocialismo, colui che diceva che Dio è morto e che “gli dei d’oggi sono la razza superiore. Così fatalmente tutti gli europei si trovarono impegnati in guerre per colonizzare l’Africa,che era considerata terra popolata da razze inferiori,mentre il mondo apparteneva agli europei,che erano superiori.

Non fu solo l’Africa a soffrire per questa follia omicida,anche l‘Australia per mezzo dei colonizzatori inglesi ebbe una sorte analoga.

In Tasmania vivevano delle popolazioni aborigene     che erano considerate ad un gradino molto basso sulla scala dell’evoluzione e perciò ritenuti a malapena umani. Così gli inglesi,per fare un po’ di sport andarono a caccia d’aborigeni,fin quando non li ebbero uccisi tutti.

 

# nella Russia dove la parola “lotta” era la preferita,era addirittura obbligatorio leggere le opere di Darwin,così,fatalmente ,sotto il regime stalinista furono assassinate ben ottanta milioni di persone perchè non erano considerate degne di vivere.

 

Nietzsche

Si chiedeva: oggi ci troviamo di fronte ad una scelta,vogliamo vivere in una società competitiva,dove si lotta per l’esistenza personale o del proprio gruppo,cercando sempre di sconfiggere la concorrenza,oppure in una società che ama e che si prende cura degli altri ,dove il più forte si preoccupa del più debole ed il ricco del povero?

 

Nietzsche aveva un’idea ben precisa in proposito,che trovava la sua ragione nella parola”selezione,la chiave dell’evoluzionismo.

Lui affermava che il cristianesimo altera il principio della selezione naturale,perchè attribuisce ai deboli lo stesso valore che hanno le persone più forti.

Secondo il suo pensiero ,agendo con questo principio,si rovina l’intero processo d’evoluzione,facendo correre all’umanità il rischio di degenerare invece di perfezionarsi.

In altre parole lui affermava che era un male curare i malati,sarebbe stato molto meglio per tutti lasciarli morire ,così si sarebbe evitato che potessero riprodursi indebolendo la razza umana.

Per questo in Germania i malati di mente ,così come le persone più anziane,erano messe a morte. A questo scopo servivano anche i campi di sterminio per liberarsi dei più deboli.

Su una cosa Nietzsche aveva ragione: lo spirito del cristianesimo autentico è contrario a quello della selezione naturale. Per il cristianesimo tutte le persone hanno pari valore ed è per il suo insegnamento se i cristiani si sono prodigati nella cura dei più deboli.

C’è ancora una società che ama ,a cui non interessa la competizione,ma la fratellanza!

Tutti i guasti alla società del ventesimo secolo sono l’eredità che ci ha lasciato Darwin con le sue teorie.I cristiani hanno però il dovere di dimostrare nelle loro comunità un tipo d’alleanza alternativo all’attuale,dove i deboli hanno veramente lo stesso peso dei potenti ed i malati quello dei sani,perchè questo è il modo di pensare di Dio.

 

Superamento del Darwinismo

Nel mondo scientifico persiste l’egemonia darwinista,un sistema di potere (cattedre,stampa scientifica,Tv di stato,premi Nobel,ecc.) che custodisce la teoria,secondo cui la vita si è evoluta per l’azione di due forze cieche,il CASO e la NECESSITA’.

Questo  establishment ama dipingere i suoi avversari come contestatori del darwinismo per motivazioni religiose.

In realtà,ormai da decenni l’opposizione al darwinismo cresce proprio nel mondo scientifico.

La generazione degli scienziati post-evoluzionisti è già qui. Occorre solo aspettare che  salgano sulle cattedre e saremo tutti post-darwinisti.

 

Complessità strutturale

Alcune strutture non possono essersi formate lentamente nel corso dei secoli perchè esse non avrebbero potuto funzionare,queste strutture DEVONO  essere state CRETAE TUTTE INTERE E SUBITO.

 

Solo il cervello di un EVOLUZIONISTA ,quello sì che è stato creato lentamente nei millenni,infatti neppure ora funziona correttamente.

Vediamo alcuni esempi fondamentali di queste strutture.

 

 1)  molte molecole necessarie per la vita,come il DNA,l’RNA e le Proteine,hanno un grado di complessità tanto elevato che è impossibile che possano essersi create mediante l’evoluzione.

Il DNA non può funzionare senza alcune proteine,quindi alcune proteine non possono essersi formate prima delle altre perchè così il DNA non avrebbe mai funzionato!  Anche qui occorre un Atto creativotutto e subito!

Il DNA è un lungo polimero costituito da unità ripetute di nucleotidi. La catena del DNA è larga tra i 22 ed i 26 Ångström (da 2,2 a 2,6 nanometri) ed ogni unità nucleotidica è lunga 3,3 Ångstrom (0,33 nanometri). Sebbene ogni unità occupi uno spazio decisamente ridotto, la lunghezza dei polimeri di DNA può essere sorprendentemente elevata, dal momento che ogni filamento può contenere diversi milioni di nucleotidi. Ad esempio, il più grande cromosoma umano (il cromosoma 1) contiene quasi 250 milioni di paia di basi.

La somma di tutti i cromosomi di una cellula ne costituisce il genoma; il genoma umano conta circa 3 miliardi di paia di basi contenute in 46 cromosomi.

Solo negli evoluzionisti ne contiene solo qualche decina!

 

2)  anche ammesso che siano passati miliardi di anni dalla nascita della vita ad oggi,la teoria evoluzionistica non è in grado di spiegare come si possa ottenere mediante l’evoluzione l’impressionante complessità del cervello umano,con i suoi oltre centomila miliardi di connessioni,oppure quella dell’occhio,del sistema uditivo o del cuore e il tutto formatosi in soli 9 mesi!!!!

Solo nel cervello di un evoluzionista  le connessioni sono appena qualche decina!

 

3)  ATP = tutte le forme di vita conosciute,dal più semplice microorganismo all’essere umano,utilizzano per il trasporto dell’energia l’ ATP,una molecola di complessità irriducibile in quanto non può funzionare se semplificata.

Tradotto in parole semplici vuol dire che durante la nascita della vita,non avrebbe potuto formarsi l’ ATP lentamente in migliaia di anni semplicemente perchè non avrebbe funzionato, questa molecola avrebbe dovuto formarsi tutta intera e immediatamente e come se non con un Atto creativo?

 

Anche per tutti questi motivi (e tanti altri),la povera Margherita Hack  (in pace sia) che credeva di scoprire i segreti della vita guardando le stelle,mi faceva in verità tanta pena,soffrivo per lei nel vedere la sua profonda ignoranza nei confronti dei più elementari principi della vita.  Povera Hack ,che disastro,in pace sia!

Lei parlava senza avere la MINIMA idea che oltre le stelle esistessero anche la biologia,la microbiologia,l’istologia,la neurologia ecc. ma lei nella sua sconfinata presunzione e falsificazione degli eventi non ha mai fatto un atto di umiltà andando prima anche ad informarsi almeno un po’ su tutte le altre materie,NO lei sputava sempre la sua unica verità,come un mantra,come se tutto il resto non esistesse,che pena!! Ma più pena mi facevano tutti quelli che la applaudivano regolarmente senza neppure sapere di quali stupidaggini aveva parlato!

 

4) Coagulazione del sangue

Il processo di coagulazione del sangue NON può essersi perfezionato gradualmente perchè la complessità del processo non può essere semplificata: basta che manchi una sola delle numerose proteine che entrano nel processo e il sangue non coagula per niente.

Quindi la complessità di questo processo non può essere ridotta,questo processo NON può essersi formato gradualmente in migliaia di anni ma DEVE essersi formato istantaneamente con un Atto creativo.

Ti mostro a titolo informativo l’enorme complessità di questo processo,non te la spiego nei dettagli perchè sarebbe un po’ complicato.

 

41-

 

 

Chiunque anche solo con un minimo di cervello capisce che  per coagulare il sangue questo processo non può formarsi lentamente in migliai di anni,perchè basterebbe togliere anche solo 1 proteina e il sangue non coagulerebbe più!

Quindi occorre un atto creativo che realizzi la catena tutta e subito.

Ma purtroppo il “cervello” degli evoluzionisti è ancora in formazione da migliaia di anni,occorrerà avere ancora un po’ di pazienza!

 

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

 

MORTE AL BOIA

Centinaia, forse migliaia di persone non hanno mai sentito parlare di Eichmann e dicerto non conoscono quale fu il suo destino,subì un processo al termine del quale fu impiccato.

Molte persone,soprattutto i giovani ,in qualunque parte del mondo alla domanda chi fosse Hitler rispondono di non averlo mai sentito nominare,la consapevolezza arriva quando ti rendi conto che  non furono uccisi solo 6 milioni di ebrei,ma anche milioni di altri individui ,vecchi,donne,bambini,omosessuali, Eichmann fu responsabile della loro morte in egual misura,questo ha cambiato il mondo ,ma voglio continuare a credere in una vera democrazia ,è l’unica cosa che può salvare il genere umano da persone come Eichmann, perchè esistono moltissimi potenziali Eichmann  su questa terra,ma essi possono diffondersi e acquisire potere solo all’interno di una dittatura che essa provenga da destra o da sinistra,non fa differenza,è la democrazia che impedirà a loro di esistere,per questo dobbiamo combattere per la democrazia,difenderla ad ogni costo,dobbiamo fare tutto quanto è in nostro potere per evitare che accada di nuovo,per evitare che anche un solo Eichmann nasca una seconda volta.

Morte al boia!

 

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<<

 

 DISEGNO INTELLIGENTE

Il Disegno intelligente,noto anche come creazionismo,è la corrente di pensiero secondo la quale le caratteristiche dell’universo e delle cose viventi non possono essere spiegate se non attraverso una causa intelligente anzichè una selezione naturale.

Si ritiene che il disegnatore sia identificabile in DIO stesso.

 

Le teorie evoluzioniste-materialiste sull’origine della vita non sono scienza, perché non possono essere provate con esperimenti scientifici, non fanno predizioni e non propongono nuove ipotesi proprie. In particolare non sono dimostrabili con EQUAZIONI che non sono mai state prodotte da nessuno scienziato materialista e MAI saranno prodotte.

 

Non esiste un conflitto fra SCIENZA e DISEGNO INTELLIGENTE, ovvero fra SCIENZA e FEDE.

non è possibile comprendere la Creazione con metodi scientifici i quali tuttavia sono una  parte della creazione stessa

 

Complessità irriducibile

L’argomentazione della complessità irriducibile viene utilizzata per dimostrare l’impossibilità, da parte della teoria dell’evoluzione di rendere conto dell’emergere di alcuni complessi sistemi biochimici cellulari: tali meccanismi, in quanto dotati di complessità irriducibile, non possono essersi evoluti gradualmente e che quindi devono essere stati progettati deliberatamente da qualche forma di intelligenza. I promotori del disegno intelligente sostengono che la selezione naturale, in base alla sua stessa definizione e modalità operativa, non può aiutare nell’evoluzione di questi sistemi attraverso piccole modifiche successive, perché la funzionalità del sistema è presente solo quando tutte le parti che lo compongono sono assemblate.

– il caso non può produrre una informazione complessa specifica (CSI)

 

– il disegno intelligente non può avere una causa scientifica ma solo una volontà divina indiscutibile,che non può essere giudicata dall’uomo nè buona,nè cattiva

DIO non può essere progettato da nessuno altrimenti non sarebbe DIO

– In  DIO non si può parlare di  complessità,che è una definizione puramente umana, relativa all’IMMANENTE, perchè DIO semplicemènte È e quindi non ha bisogno di nessuna causa che lo determini.

 

ESEMPI  di Complessità irriducibile

 

1) Coagulazione del sangue

Il processo di coagulazione del sangue NON può essersi perfezionato gradualmente in migliaia di anni,perchè la complessità del processo non può essere semplificata: basta che manchi una sola delle numerose proteine che entrano nel processo e il sangue non coagula per niente.

Quindi la complessità di questo processo non può essere ridotta,questo processo NON può essersi formato gradualmente in migliaia di anni ma DEVE essersi formato istantaneamente con un Atto creativo.

Ti mostro a titolo informativo l’enorme complessità di questo processo,non te la spiego nei dettagli perchè sarebbe un po’ complicato.

 

1-

 

Chiunque anche solo con un minimo di cervello capisce che  per coagulare il sangue questo processo non può formarsi lentamente in migliaia di anni,perchè basterebbe togliere anche solo 1 proteina e il sangue non coagulerebbe più!

Quindi occorre un atto creativo che realizzi la catena tutta e subito.

Ma purtroppo il “cervello” degli evoluzionisti è ancora in formazione da migliaia di anni,occorrerà avere ancora un po’ di pazienza!

 

2) DNA

Questo è il sistema complesso n.1,nessun sistema complesso lo è più del DNA.

 

1A-

Percorsi alternativi

– potrebbe esserci un percorso alternativo a qualunque sistema a complessità irriducibile?

– anche se ci fosse in teoria,il punto fondamentale non è questo

– qual’è la madre di tutte le battaglie????

non è tanto il fatto di supporre che ci possano essere dei percorsi alternativi a qualunque sistema ritenuto a complessità irriducibile ma l’argomento fondamentale e assolutamente incontestabile è rappresentato dalFINALISMO DELLA MATERIA”   che non può esistere nella materia stessa.

 

NASCITA DELLA VITA

 

28-

in alto a sinistra c’è la rappresentazione di un legame interatomico,ho fatto un solo esempio per rappresentare tutti i diversi modelli che ti mostrerò in seguito.
Tutti i legami interatomici sono formati solo ed esclusivamente da MATERIA

– al centro ho rappresentato un Nucleotide che è l’elemento fondamentale costitutivo del DNA,come vedi è formato da elementi chimici: Idrogeno, Ossigeno, Fosforo, Azoto.
Anche tutti i Nucleotidi sono formati solo ed esclusivamente da semplice MATERIA.

– sulla destra ho rappresentato il DNA,che è formato da tanti nucleotidi a formare due catene,quindi anche il DNA è formato solo ed esclusivamente da MATERIA

– In basso a sinistra ho rappresentato la cellula Uovo con il suo DNA e lo Spermatozoo con il suo DNA,anche in questi due casi siamo di fronte solo ed esclusivamente a semplice MATERIA.
Occorre fare una nota importante:
il DNA della cellula Uovo da solo non darebbe origine ad alcuna forma di vita,
il DNA dello Spermatozoo da solo non darebbe origine ad alcuna forma di vita,

 

Ma quando le due cellule si incontrano,il oro DNA si unisce dando luogo ad una formazione detta ZIGOTE.
A questo punto succede un evento imprevisto e straordinario,potremmo  tranquillamente dire miracoloso,che nessuno potrebbe aspettarsi,quale?

Il DNA dello Zigote,derivante dal DNA della cellula Uovo (solo MATERIA) e dello Spermatozoo (solo MATERIA), che in quanto solo MATERIA regolata da semplici legami interatomici,niente più, non avrebbe alcun FINALISMO per cui ogni legame interatomico si esaurirebbe nel momento in cui si forma senza avere la minima “idea” di che cosa fare,di quale strada prendere per poter sviluppare un FETO donandogli la VITA che ovviamente manca nella MATERIA!

È come se ci fosse una spinta misteriosa e sconosciuta che all’improvviso spinge il DNA dello Zigote verso un vero e proprio FINALISMO ,cioè verso la formazione del FETO in soli 9 mesi.

Da dove viene questa spinta così forte,precisa,irrefrenabile che nella MATERIA non può esistere?

L’unica spiegazione non può che essere data con la presenza di un “disegno intelligente che interviene in questo preciso momento infondendo nella semplice  MATERIA una spinta VITALE.
Nello Zigote è nata una vita,è nata la tua vita!

Per arrivare alla formazione di un FETO occorrono MILIARDI E MILIARDI di reazioni interatomiche
Ogni reazione interatomica è formata da semplice MATERIA SENZA VITA

 

NOTA
Per finire,dove sono le equazioni della vita prodotte dai materialisti-evoluzionisti ? Semplicemente non esistono! E mai esisteranno!
Essi inoltre fanno un errore concettuale fondamentale,cioè scambiano, in malafede,la SUCCESSIONE degli eventi materiali,con il loro FINALISMO!

I legami interatomici della materia nascono e finiscono all’istante,non hanno e non possono avere un Finalismo in se stessi!

 

Sappiamo bene che gli evoluzionisti-materialisti sono da sempre dei ciarlatani,bugiardi,che amano raccontare favole al posto della realtà,ma ormai il loro tempo,insieme a tutti i loro lacchè è TERMINATO,ormai possono solo nascondersi dove nessuno può vederli o sentire il loro cattivo odore!

 

Legami interatomici

Ti faccio notare una cosa

– la materia è regolata nelle sue reazioni chimico-fisiche dai Legami interatomici.

Vi sono diverse forze che agiscono sugli insiemi di atomi . Queste forze, sia attrattive che repulsive, sono dipendenti dalla relativa distanza tra i vari atomi.

 

Legame di Van der Waals
sono forze attrattive o repulsive tra atomi

6-

7-

                                                                                                       legame ad alogeno

 

– Forza di Debye

sono forze intermolecolari risultanti dall’interazione di un dipolo permanente ed un dipolo indotto.

8-

Forza di London
Le forze di London (conosciute anche come forze di dispersione o forze dipolo istantaneo-dipolo indotto) identificano tutte quelle forze che si presentano a livello atomico  dovute a multipoli istantanei come risultato di effetti quantistici.

9-

 

Legame covalente
In chimica, un legame covalente è un legame chimico in cui due atomi mettono in comune delle coppie di elettroni.

10-

11-

12-

 

Legame ionico
Il legame ionico è un legame chimico di natura elettrostatica, si riferisce alla mutua attrazione elettrostatica che si instaura tra le cariche elettriche di un catione e di un anione che instaurano tale genere di legame.

13-

 

Legame idrogeno
Il legame a idrogeno o ponte a idrogeno è un caso particolare di forza intermolecolare in cui è implicato un atomo di idrogeno coinvolto in un legame covalente con elementi molto elettronegativi

14-

 

Legame metallico
Il legame metallico è un caso particolare di legame delocalizzato e consiste in un’attrazione elettrostatica che si instaura tra gli elettroni di valenza e gli ioni positivi metallici

15-

 

 

– Legame sigma

16-

 

Legame Pi-greco

17-

 

Legame delta

18-

 

Dipolo elettrico

21-

 

Legami interatomici

 

1) ebbene, l’errore che gli evoluzionisti fanno  nella loro totale ignoranza e malafede è quello di scambiare la successione degli eventi con il FINE degli eventi

2) dal momento in cui si forma lo ZIGOTE  se tutti i legami interatomici del DNA si formassero e finissero ciascuno dopo essersi formati,come regolarmente avviene, dopo 9 MESI il FETO sarebbe esattamente al punto di partenza!

3) ma al contrario,per una forza misteriosa e sconosciuta,la materia non si esaurisce nei singoli legami interatomici,ma inspiegabilmente procede sempre più organizzata fino a formare il FETO e quindi la VITA attraverso schemi sempre più complicati (che ad oggi non siamo riusciti neppure a capire esattamente come avvengano,da tanto sono complicati) che esulano da quelli dei semplici  lemani interatomici!

4) è  del tutto evidente che questa misteriosa spinta vitale,organizzativa della materia,non si limita e si esaurisce nella formazione di un legame interatomico fine a se stesso,ma la spinge ad andare avanti per 9 mesi attraverso un chiaro disegno FINALISTICO che nulla ha a che vedere con un semplice legame interatomico!

– i soli legami interatomici che nascono e muoiono a livello LOCALE e tutti diversi, non possono interessare MILIARDI E MILIARDI DI ATOMI e tutti insieme coordinarli verso un UNICO FINE rappresentato dal FETO in tutta la sua perfezione e soprattutto, dalla semplice MATERIA non può nascere la VITA la quale deve essere “INFUSA” nella materia con un atto creativo e con qualcosa in più e diverso dalla materia stessa!

– tutto questo non può formarsi “per caso” come dice la mente malata degli evoluzionisti,ma deve necessariamente essere guidato da “un disegno intelligente” che indirizza miliardi e miliardi di atomi verso un FINE ben preciso,cioè verso la VITA di un FETO!

– il fine di ogni legame interatomico è semplicemente quello di essere quel tipo di legame interatomico e basta,

– I legami interatomici che ti ho descritto non possono realizzare in alcun modo questo complicatissimo progetto umano perchè la loro azione si svolge solo a livello locale essendo priva di un qualunque finalismo progettuale che vada al di fuori della loro semplice e limitata azione locale.

– Le reazioni internucleari avvengono ora e basta

– Le reazioni internucleari sono miliardi e miliardi e ognuna fa storia a parte

– Le reazioni internucleari non  possono mettersi daccordo una con l’altra per procedere verso un FINE PRESTABILITO fin dall’inizio: il FETO!

 

Quindi la domanda è:

chi o che cosa può indirizzare miliardi e miliardi di atomi  verso la formazione di strutture tridimensionali molto complicate (ti farò qualche esempio) per arrivare alla formazione del corpo umano e della VITA ??

– Ormai sappiamo bene che gli “scienziati” evoluzionisti-materialisti sono solo dei chiacchieroni insignificanti che ormai hanno fatto la loro parte (purtroppo) e dovrebbero capire che,ormai,sono diventati semplicemente RIDICOLI  con le loro affermazioni  strampalate e VUOTE di qualunque contenuto.

–  durante la fecondazione, le due serie di cromosomi si uniscono, nasce un codice genetico nuovo e del tutto unico,che determina istantaneamente sesso, colore dei capelli, colore degli occhi e centinaia di altre caratteristiche  del nascituro.
È evidente quindi che in questi pochi elementi esiste già un preciso “progetto di vita ovvero un “disegno intelligente” che produrrà la VITA di quel FETO!

Adesso lo Zigote si impianterà nell’Utero per crescere e maturare nei seguenti 9 mesi,fino a quando sarà pronto per nascere.

ovviamente non può essere il CASO a far nascere un feto !

– per caso è nato purtroppo solo il cervello degli evoluzionisti!

chi guida i cromosomi da questo livello fino a formare un intero FETO in tutta la sua complessità e per di più in soli 9 mesi?

– sarebbe veramente da persone senza cervello come gli evoluzionisti se pensassi anche solo lontanamente che i cromosomi intraprendono una strada che procede casualmente fino alla formazione del FETO in tutta la sua perfezione e complessità!

 

– la strada per arrivare alla formazione di un FETO completo è molto lunga e come una nave ha bisogno di una bussola per procedere nella giusta direzione,anche la materia a partire dai cromosomi in poi ha bisogno di una “GUIDA” di un  DISEGNO INTELLIGENTE che la guidi nella giusta direzione!

Come fa la VITA a nascera da semplice MATERIA?

 

– il FETO è una struttura “tridimensionale” altamente organizzata,chi regola la direzione spaziale dei MILIARDI E MILIARDI DI ATOMI  che formeranno tutti gli organi ed apparati del Feto? Il caso????

– chi decide la conclusione o il proseguimento della formazione di un organo,arto,scheletro,ecc. ??

– Tutto questo progetto non può svilupparsi spontaneamente per nessuna regola materiale possibile che conosciamo,non può esistere perchè quella ipotetica regola o legge  non  contempla un preciso FINE che non può appartenere alla sola materia.

– le leggi interatomiche non hanno un fine che vada al di là della stessa singola legge e che non può quindi portare alla formazione di un corpo umano,

 

La formazione di un feto con tutta la sua complessità non può essere descritta come una semplice successione naturale di eventi che si esauriscono tuttavia ciascuno nell’immediato,ma bensì come una successione di eventi che tutti insieme (miliardi e miliardi di atomi con miliardi di reazioni interatomiche) marciano coordinati verso uno stesso FINE!

 

Gli scienziati evoluzionisti non sono in grado di dimostrare l’evoluzione della vita come la conosciamo,ma producono solo chiacchiere insignificanti,inconcludenti,essi parlano solo del “possibile” non riescono a dimostrare NIENTE!

Quindi essi CREDONO in ciò che non sanno dimostrare,essi hanno una profonda FEDE in ciò che non sanno dimostrare,proprio come un credente crede in una qualunque religione,cosa che da sempre, avrebbero voluto negare!

 

– nessuna teoria materialista-evoluzionista può dimostrare con equazioni (che peraltro non esistono) quale sia il progetto matematico finalistico  insito nella materia che possa portare allo sviluppo e formazione di un sistema complesso come   il corpo umano e non solo da un punto di vista fisico,ma anche e soprattutto psichico.

 

Tale sistema non esiste e non può esistere nella materia,ma solo come Disegno intelligente  che  può guidare la materia stessa verso un determinato FINE.

Ma purtroppo questi campioni di scienziati evoluzionisti-materialisti non lo capiranno MAI!

Si accorgono di essere dei coglioni perchè non riescono a produrre alcuna equazione in tal senso,ma non demordono!!! Sono felici di essere dei coglioni!

Nessun algoritmo può avere in sè il disegno della vita!

Ciò che la materia può fare, al massimo, è di creare dei legami interatomici,niente più!!

 

Formazione del corpo umano

Ma adesso ti mostrerò qualche immagine,non molte, per ragioni di spazio ,tanto per farti riflettere sulla complessità della formazione del corpo umano (e non solo) in modo che tu possa capire senza ombra di dubbio che,una tale complessa evoluzione non può essere dettata da nessuna equazione possibile ma solo da un misterioso disegno intelligente,dovuto ad un eterno ingegnere!

 

22-

 

Punto di partenza:  NUCLEOTIDE (semplice materia)

– da questa struttura chimica elementare si sviluppa tutto un disegno finalistico che porta in soli 9 mesi a tutte le strutture che in sintesi ti faccio vedere di seguito,è da chiedersi come ciò sia possibile!

 

23-

 

– questo è il sistema vascolare della testa (solo in piccola parte),come vedi ci sono metri e metri di vasi,piccoli e grandi,essi attraversano molte altre strutture anatomiche passandovi al di sotto,oppure al di sopra e poi si intersecano con altri vasi,altri entrano in fori più o meno grandi e seguono una strada complicata che li porterà a sfociare da altre parti e passando in questi fori non devono essere troppo compressi perchè altrimenti la circolazione del sangue si interromperebbe e poi ci sono una infinità di diramazioni che vanno ad irrorare tutte le parti della testa affinchè tutte abbiano il necessario apporto di sangue e alcuni vasi sono più piccoli perchè devono portare una minore quantità di sange,mentre altri sono più grossi perchè devono portare una maggiore quantità di sangue ad altre parti del corpo.

E possiamo vedere che ci sono anche due grossi vasi perfettamente appaiati alla giusta distanza e con le giuste dimensioni.

– E tutto in soli 9 MESI!!

 

DOMANDA

– quale equazione o algoritmo (che peraltro non esistono) potrebbe aver progettato una cosa del genere? NESSUNO

– quale equazione o algoritmo potrebbe avere in sè la spinta vitale di un  tale disegno? NESSUNO

quale ingegnere potrebbe progettare un simile sistema,con tutte le sue diramazioni,con lo spessore delle varie pareti vascolari formate da molti diversi strati,che magari ti mostrerò,quale ingegniere potrebbe guidare MILIARDI E MILIARDI DI ATOMI  in modo che tutti potessero confluire,ognono al suo posto,in questo mirabile disegno anatomico? NESSUNO

Non solo,anche se fosse possibile progettare una tale struttura,dove sarebbe la spinta vitale,finalistica che sola potrebbe unire miliardi e miliardi di atomi in quella meraviglia??

Semplicemente non ci sarebbe! Rimarrebbe solo un  progetto sulla carta

ma ancora di più: tutti questi miliardi di atomi sono stati organizzati in questa struttura non da una infinità di piccoli operai laboriosi,ma dalla  forza vitale della NATURA che aveva in sè l’impronra di un “Disrgno intelligente!”

 

Ti farò vedere ancora qualche altra struttura complessa ,ma non la commenterò più di tanto di nuovo ,perchè sono certo che ormai il tuo spirito critico è certamente diventato ADULTO e CONSAPEVOLE DELLA REALTA’.

Ma una cosa sì è certa,solo il cervello malato degli evoluzionisti si è formato (malformato) nel corso dei secoli dal caos e dal caso e perfino oggi ne vediamo le drammatiche conseguenze!

 

24-

 

– adesso osserva questa meravigliosa struttura cuore-polmoni,
– come vedi,è una struttura tridimensionale,formata da MILIARDI E MILIARDI di ATOMI
– questa struttura incredibile si è formata in soli 9 mesi,
– chi ha guidato tutti questi miliardi di atomi al loro posto,per poterla realizzare? Il caso? Se solo lo pensi anche lontanamente ,la tua mente è molto malata!
– come puoi osservare ogni struttura si trova in una ben precisa posizione nel rispetto di tutte le altre strutture che le sono vicine e con le quali non può interferire minimamente,altrimenti ne deriverebbe il CAOS totale e nulla potrebbe funzionare!
– non solo,quello che vedi è solo l’aspetto MACROSCOPICO dell’intera struttura,ma se ti faccio vedere anche l’aspetto MICROSCOPICO, RIMARRESTI ANCORA DI PIÙ  SBALORDITO E SENZA PAROLE!!

– solamente gli evoluzionisti si ostinano ancora a ritenere che tutto ciò sia frutto del CASO,una cosa è certa,il loro “cervello ?”,quello sì è senza dubbio frutto del caso,essendo ancora oggi in via di definizione.

 

 

Un altro esempio

reni,ureteri,arterie e vene,nervi,muscoli ed altre cento formazioni anatomiche

– tutte intersecate fra loro in un modo impressionante,chi passa sopra chi sotto ad un’altra formazione e tutto in perfetto ordine in quanto tutto deve funzionare perfettamente,neppure il più grande ingegnere riuscirebbe a progettare qualcosa di simile in tutta la sua vita!

– e tutto questo si realizza in soli 9 mesi, chi potrebbe fare una cosa simile??

 

25-

 

PSICHE

non solo,ma a tutte queste realizzazioni MATERIALI devono essere aggiunte altre e fondamentali caratteristiche umane che non esistono nella  MATERIA:

– razionalità, sentimenti,autocoscienza,percezione unitaria ecc. da dove nascono ????? Non certo dalla MATERIA!!!!

 

29-+++++++++++

 

 

Questo è il feto in via di sviluppo,come vedi in questo piccolo essere sono già in via di formazione tutti gli organi che al NONO MESE formeranno il FETO COMPLETO e cioè un ESSERE UMANO in tutte le sue parti che ovviamente dovranno finire ancora di svilupparsi completamente nei mesi successivi.

Quale forza vitale,quale disegno intelligente  può determinare tutto questo??

 

 

 MATEMATICA

 

 

Parlando di matematica,ci troviamo di fronte a varie domande a cui dovremmo cercare di dare una risposta:

 

– perché la matematica è utile nella descrizione della natura?

– in quale senso, qualora se ne trovi uno, le entità matematiche (in particolare i numeri) esistono?

–  perché e in che modo gli enunciati matematici sono veri?

 

tre sono i problemi della filosofia della matematica:

 

1) Un problema ontologico: risponde alla domanda “Esistono i numeri?”

2) Un problema metafisico: risponde alla domanda “Che cosa sono i numeri?”

3) Un problema epistemologico: “Come facciamo ad accedere epistemicamente alle verità della matematica o, meglio, come possiamo sapere che ciò che ci dice la matematica è vero?”

 

Perché la matematica funziona?

Per quale ragione la matematica spiega così bene il mondo fisico come noi lo vediamo?

 

La scoperta delle geometrie non euclidee mostrò, semplicemente, che la geometria euclidea non è che uno dei diversi (infiniti) modelli di geometria possibili, pur essendo l’unica oggettiva, perché intuitiva.

 

Cosa significa che:

–  è vero un enunciato piuttosto che un altro?

– Cosa significa un teorema?

– Qual è il suo potere epistemico e  metafisico?

 

Realismo matematico

Il realismo matematico sostiene che le entità matematiche esistono indipendentemente dalla mente umana. Quindi gli umani non inventano la matematica, ma piuttosto la scoprono, e ogni altro essere intelligente dell’universo presumibilmente farebbe lo stesso. Per questa posizione spesso si usa il termine platonismo in quanto essa si avvicina molto al credere di Platone in un “mondo delle idee“, una realtà superiore immutabile che il mondo che ci si presenta quotidianamente può approssimare solo imperfettamente. Probabilmente la concezione di Platone deriva da Pitagora e dai suoi seguaci, i pitagorici, che pensavano che il mondo fosse, letteralmente, fatto di numeri. Questa idea può avere origini ancor più antiche che ci sono sostanzialmente sconosciute.

Esistono le entità matematiche. Esse generalmente vengono identificate con degli oggetti astratti, ossia a-causali, impercettibili, eterni, etc., analoghi alle idee platoniche.

Questa è la tesi metafisica standard

Dove e come precisamente esistono le entità matematiche?

–  Esiste un mondo completamente separato dal nostro mondo fisico che è occupato dalle entità matematiche?

–  Come si può accedere a questo mondo separato e scoprire le verità relative alle entità matematiche?

 

 Formalismo

L’idea base del formalismo è che i numeri non sono entità né astratte né di altro genere.

 

Logicismo

Il logicismo è la tesi filosofica che intende ridurre metafisicamente le entità dell’aritmetica alle entità della logica. Tale posizione intende rispondere principalmente a una domanda epistemologica: “Come possiamo conoscere le verità dell’aritmetica?”.

 

Costruttivismo e intuizionismo

Queste scuole asseriscono che solo le entità matematiche che possono essere costruite esplicitamente hanno diritto di essere considerate esistenti e solo esse dovrebbero essere oggetto del discorso matematico.

 

Teorie della mente incorporata

Queste teorie sostengono che il pensiero matematico sarebbe un prodotto naturale dell’apparato cognitivo umano, che si trova nel nostro universo fisico. Per esempio, il concetto astratto di numero deriva dall’esperienza del contare oggetti discreti. Sostiene anche che la matematica non è universale e non possiede una sua esistenza in senso reale, al di fuori del cervello umano. Secondo questa prospettiva, gli umani costruiscono la matematica, non la scoprono.

La matematica è stata costruita dal cervello al fine di costituire uno strumento efficace in questo nostro universo. 

 

Costruttivismo sociale o realismo sociale

Questa teoria vede la matematica primariamente come un costrutto sociale, come un prodotto di una cultura, soggetto a correzioni e cambiamenti. Come le altre scienze, la matematica viene vista come sforzo empirico i cui risultati sono costantemente confrontati con la ‘realtà’ e possono essere scartati se non si accordano con l’osservazione o si dimostrano privi di senso. La direzione della ricerca matematica viene dettata dalle mode del gruppo sociale che la pratica o dalle necessità della società che la finanzia. Tuttavia, sebbene queste forze esterne possono cambiare la direzione di qualche ricerca matematica, vi sono forti vincoli interni (la tradizione matematica, i metodi, i problemi, i significati e i valori entro i quali i matematici sono acculturati) i quali agiscono nella direzione della conservazione della disciplina definita storicamente.

 

Quasi-empirismo

Il quasi empirismo sostiene che non sia possibile dimostrare l’esistenza di alcun fondamento della matematica.

 

Matematica e azione

Molti utenti della matematica e studiosi che non sono impegnati primariamente nelle dimostrazioni hanno fatto osservazioni interessanti e importanti sulla natura della matematica.

Judea Pearl ha sostenuto che l’intera matematica come la si intende correntemente è stata basata su una algebra del vedere – e ha proposto una algebra del fare che la possa complementare.

 

RIFLESSIONI SULLA MATEMATICA

Possiamo partire da molti punti di vista per parlare della matematica,ma il punto più importante in assoluto da cui dobbiamo partire e arrivare  è il PUNTO,non sono nè la Geometria,nè la Trigonometria,nè l’Algebra nè qualunque altra disciplina collegata.

Perchè ? Perchè tutto deriva dal PUNTO (o numero uno)

Vediamo alcuni concetti noti a tutti.

Ma prima di proseguire voglio richiamare ancora l’attenzione sui 3 punti che ho citato all’inizio:

1) Problema Ontologico:  esistono i numeri?
2) Problema Metafisico:  che cosa sono i numeri?
3) Problema Epistemologico:  come possiamo sapere che ciò che ci dice la matematica è vero?

 

– Quanti sono i numeri?

Diciamo che i numeri sono infiniti,

– Come si classificano i numeri?

Numeri naturali.

Numeri interi relativi.

Numeri razionali.

Numeri reali.

Numeri complessi.

Quaternioni.

Ottonioni.

Sedenioni, ecc.

 

– Come spiegare ai bambini i numeri?

Sfrutta il senso del tatto. Utilizzando fagioli, cubi o altri oggetti materiali, i giovani allievi possono afferrare meglio i concetti; per esempio, quando insegni il numero 3, lascia che contino tre oggetti di qualche tipo toccandoli uno alla volta. Mostra loro come scrivere i numeri.

– Alcuni esempi di numeri ordinali:

0º → zeresimo.

1º → primo.

2º → secondo.

3º → terzo.

4º → quarto.

5º → quinto.

6º → sesto.

7º → settimo, ecc.

 

– Unità di misura

Un’unità di misura è una quantità prestabilita di una grandezza fisica che viene utilizzata come riferimento condiviso per la misura di quella grandezza.

Ad esempio:

Lunghezza

un esempio di unità di lunghezza è il metro,il centimetro,il decimetro ecc.

Peso

un esempio di unità di peso è il grammo , il chilogrammo ecc.

E così ci sono tante altre misure di grandezza.

 

Particelle elementari

In fisica una particella è un costituente microscopico della materia. Le particelle si suddividono in elementari e non-elementari: le prime, descritte dal modello standard, sono “considerate”  indivisibili, le seconde sono aggregati delle prime.

Alcune particelle sono:

Fermioni
Iperoni
Leptoni
Elettroni
Neutrini
Neutroni
Muone
Mesoni
Tauone
Quark
Antileptoni
Antiquark
Bosoni
Fotone
Gluone
Adroni
Barioni
Nucleoni

Protoni
Pentaquark, ecc.

 

Ebbene,al di là delle loro caratteristiche particolari possiamo sicuramente affermare una loro caratteristica comune e cioè che tutto ciò che fa parte dell’immanente è MATERIALE e non potrebbe essere diversamente.

 

Da questo deriva un concetto fondamentale che non può in alcun modo essere messo in discussione e cioè che  nessuna particella,a differenza di quanto affermato in fisica, può essere indivisibile!

 

Tutta la materia è e DEVE essere DIVISIBILE ,non può essere indivisibile,è questo un concetto talmente elementare che anche un minus abiens capirebbe al volo!

Dunque di che cosa parlano i fisici???
Del nulla,cioè di una FALSITA’  estrema.

Quindi ogni particella,qualunque essa sia, È DIVISIBILE ,questo è indiscutibile,ciò che manca all’uomo sono le capacità per poter realizzare ciò.

 

A questo punto si apre un grosso interrogativo : se tutto ciò che è IMMANENTE  È e deve essere DIVISIBILE, qual’è la VERA  UNITA’  rappresentativa di ogni elemento?

Che l’uomo non riesca a dividere una particella dipende solo ed esclusivamente dalle sue limitate capacità.

 

Ma allora ciò che possiamo fare è solo un ragionamento teorico,una suddivisione teorica di una qualunque particella per poter arrivare alla sua essenza fondamentale che DEVE ESISTERE!!! Ovvero dovremmo scoprire ,in teoria,quale sia l’UNITA’ vera di quella particella.

Ma esisterà una vera UNITA’ di quella particella?

 

Numero

– in matematica,un numero è un modo di esprimere una quantità

– i  numeri sono dei concetti astratti che non hanno una concreta corrispondenza nell’ immanente ,non ci credi?

Ascolta attentamente ciò che ti dirò in seguito.

 

– i  numeri e le figure geometriche nascono in noi  a-posteriori, altrimenti non avremmo  alcun concetto di numero in noi stessi,in altre parole in noi nasce il concetto del numero UNO quando vediamo un albero,un cane,un cavallo,ecc…
Ai bambini la maestra mostra tante matite e facendole  toccare loro, dice che esse corrispondono al numero uno,due,tre,ecc.

– l’ IMMANENTE è formato dalle cose nelle quali noi crediamo di identificare il numero UNO o le figure GEOMETRICHE , in realtà ciò è solo una falsa credenza.
– come potremmo pensare alla distanza fra due punti se non percepissimo che fra i due punti esiste una retta? (ma questa è solo un’IDEA, non la realtà vera ma solo la realtà  APPARENTE!)

– come potremmo pensare a 1 -10-100-1000 ecc. oggetti se non avessimo il concetto di 1-10-100-1000 ecc.  formatosi in noi a-posteriori?  Ma il concetto dei numeri che si forma  in noi a-posteriori ,purtroppo ha un piccolo difetto: non corrisponde al vero.

 

– un’altra cosa importantissima,affinchè si formi in noi il concetto di NUMERO dobbiamo avere  l’ Autocoscienza,un cane non ha il concetto di numero!
– un cane non dice 1-10-100-1000  gatti,perchè non ha l’autocoscienza di ciò che vede e quindi  non può avere   il concetto di 1-10-100-1000 ecc.

 

– ma noi possiamo conoscere il mondo della metafisica? NO perchè non ci appartiene,noi apparteniamo all’Immanente e quindi nessun contatto è possibile col trascendente anche se il trascendente appartiene alla nostra anima (che tuttavia comunica con noi)

– ma sarà vero?
forse ciò non è vero perchè se la nostra ANIMA  è il nostro software che guida la nostra mente (cervello immanente ) , deve esistere in qualche modo un rapporto diretto fra  Trascendente ed Immanente,anche se ciò apparentemente sembra impossibile.

– ma perchè tale rapporto può esistere?

– semplicemente perchè NESSUN FILOSOFO dai tempi dei tempi,ha potuto dire che cosa sia la METAFISICA!!
– Ogni filosofo ha sempre considerato la METAFISICA  come un mondo a parte,completamente estraneo all’ IMMANENTE, ma non è così.

Metafisica vuol dire “al di là della fisica” (ma solo apparentemente!)

– ma questo concetto non è così semplice e scontato perchè nessuno scienziato è in grado di definire dove finisce la fisica e comincia la metafisica!!

Diamo per scontate le due realtà: Fisica e Metafisica.

– e la fisica moderna,che tuttavia ha fatto passi da gigante, si ferma davanti ad un problema considerato un tabù perchè irrisolvibile materialmente,ma qual’è questo problema???

– ebbene,questo problema è rappresentato dalle cosidetteparticelle elementari“, perchè sono considerate indivisibili!!
– ebbene,ciò non è assolutamente vero!

 

– ricordo ancora una volta che tutto ciò che appartiene all’IMMANENTE è formato solo ed esclusivamente di MATERIA e tutto ciò che è materia è necessariamente DIVISIBILE !!!

 

– ma attenzione,i concetti che noi abbiamo dei numeri e delle figure geometriche nellImmanente non corrispondono al vero,ma sono solo concetti,idee approssimative,perchè? (vedremo più avanti)

 

– la matematica che noi usiamo nell’immanente anche se spiega molto bene il mondo e l’universo ,tuttavia lo spiega solo in modo approssimativo,la matematica non è e non può essere una scienza esatta ,ad una prima valutazione noi riteniamo che la matematica sia una scienza esatta,ma se la analizziamo molto più in profondità ci accorgiamo che non è così.

– La matematica ha un certo grado di approssimazione ,è sotto gli occhi di tutti e sarebbe impossibile negarlo, infatti nei nostri calcoli noi parliamo di realtà che non esistono realmente ma che noi,in modo approssimativo facciamo finta che esistano  nel modo in cui noi stessi definiamo queste realtà,per poterci muovere nel mondo che ci circonda.

 

La matematica è la disciplina che studia le quantità (i numeri), lo spazio, le strutture e i calcoli.

La matematica fa largo uso degli strumenti della logica e sviluppa le proprie conoscenze nel quadro di sistemi ipotetico-deduttivi che, a partire da definizioni rigorose e da assiomi riguardanti proprietà degli oggetti definiti (risultati da un procedimento di astrazione, come triangoli, funzioni, vettori ecc.), raggiunge nuove certezze, per mezzo delle dimostrazioni, attorno a proprietà meno intuitive degli oggetti stessi (espresse dai teoremi).

La potenza e la generalità dei risultati della matematica le ha reso l’appellativo di regina delle scienze: ogni disciplina scientifica o tecnica, dalla fisica all’ingegneria,  dall’economia all’informatica, fa largo uso degli strumenti di analisi, di calcolo e di modellazione offerti dalla matematica.

 

Al di là di tutte queste suddivisioni ci sono dei problemi fondamentali che ci pongono molti interrogativi e che NON sono risolvibili con nessuna branca della matematica,perchè????

Il motivo è molto semplice,perchè da qualunque parte rigiriamo alcuni problemi matematici,NON riusciremo MAI a trovarne una soluzione concreta,perchè semplicemnete NON ESISTE NELL’IMMANENTE!!!

Ci sono alcuni problemi che NON possono avere una soluzione nell’IMMANENTE per un semplicissimo motivo e cioè perchè l’IMMANENTE E’ FINITO  e quindi ogni calcolo non può che essere sempre  approssimativo e tendente all’infinito!

 

Che cosa vuol dire questo?

Facciamo qualche semplice riflessione.

 

– noi abbiamo in mente tante figure geometriche : triangolo,quadrato,cerchio,rombo, rettangolo,ecc…

– come pure possiamo pensare ai NUMERI: 1-2-3 – 23- 150-2367,ecc…

– ma una domanda è obbligatoria: sia le figure geometriche che i numeri  esistono veramente nell’Immanente o sono semplicemente una nostra invenzione “molto approssimativa” ,formale ma non sostanziale?

 

– ebbene,possiamo dire con certezza  che nè le figure geometriche,nè i numeri esistono nell’ Immanente in modo ben definito cioè le figure ed i numeri a cui ci riferiamo,in realtà non sono tali cioè non corrispondono alle nostre definizioni teoriche.

 

ES.)

a) per due punti distinti passa una e una sola retta,

b) per tre punti non allineati nello spazio passa un solo piano,

c) per un punto passano infinite rette

ecc…

 

Ma sarà vero?

Ebbene ciò è falso!

Perchè?

Perchè la matematica è uno strumento creato appositamente per essere applicato all’immanente

Ciò a cui ci riferiamo con la matematica nell’immanente rappresenta solamente una realtà formale e non sostanziale.

-nell’ immanente le figure geometriche ed i numeri hanno solo un valore FORMALE e non SOSTANZIALE e questo perchè ogni volta che li analizziamo per trovare la loro vera realtà siamo costretti a dividerli sempre di più arrivando inevitabilmente ad una suddivisione INFINITA.

 ma l‘INFINITO non è nè un numero ,nè una figura geometrica

–   INFINITO vuol dire semplicemente e necessariamente  ESSERE assoluto,in cui ogni concettualismo matematico si annulla.

 

L’ ESSERE è UNO e non ha numeri o geometrie in sè ma li crea creando l’immanente!

– la realtà che abbiamo davanti a noi,non è fatta da vere figure geometriche nè da veri numeri, ma da insiemi di geometrie  e di numeri

– quindi la matematica nella sua essenza  sfugge completamente alla nostra conoscenza.

 

ASSIOMI

Gli assiomi sono il punto di partenza di ogni teoria,

Gli assiomi sono indimostrabili,

Partendo dagli Assiomi,con la LOGICA  possiamo DEDURRE degli ENUNCIATI che sono deduzioni matematiche e che forse possono anche essere veri,ma come facciamo a saperlo?

Li confrontiamo con la base empirica!

– un ASSIOMA è un principio che è assunto come vero perchè ritenuto evidente e che fornisce il punto di partenza di una teoria deduttiva (dimostrazione matematica).

– un Assioma in ambito geometrico viene chiamato postulato

– gli Assiomi e i Postulati non sono dimostrabili.

 

INFINITO

– Inevitabilmente nei nostri ragionamenti matematici ci ritroviamo costantemente a parlare di INFINITO.

ma che cos’è l’ INFINITO?

– la mente umana NON PUO’  comprendere che cosa sia l’Infinito

 

1) nell’IMMANENTE l’ INFINITO non può esistere per un semplicissimo motivo: se aggiungi qualcosa all’IMMANENTE porterà sempre all’IMMANENTE + QUALCOSA ,il chè non sarà mai infinito

– l’INFINITO deve comprendere tutto e non può aumentare di nessuna quantità aggiuntiva,altrimenti non sarebbe infinito

– se il Contingente non potrà mai essere Infinito,l’unica realtà che possa definirsi INFINITO  deve essere solo TRASCENDENTE

nessuna dimostrazione vera che possa dare un matematico materialista potrà mai definire il concetto di INFINITO,perchè tale concetto non può che essere TRASCENDENTE (cosa che per un materialista non può esistere!)

 

Quindi il matematico materialista è veramente una testa di rapa perchè:

a) ovviamente capisce bene che nell’Immanente, per quanto ho detto prima, non può esistere l’infinito (ovviamente)

b) non può pensare che l’Infinito esista nel Trascendente perchè per un materialista parlare di trascendente è una vera e propria bestemmia!!

 

E inoltre un’altro interrogativo nascerebbe con prepotenza: ma se l’immanente si espande sempre di più in  quale realtà può espandersi?”

Non si può certamente espandere in un immanente che non esiste in quanto in via di formazione !!!!

Quindi dovremo ammettere che esiste primariamente l’unica realtà rappresentata dal TRASCENDENTE INFINITO che contiene in sè l’IMMANENTE FINITO ,che rappresenta una sua manifestazione,nessuno di noi può mettere in dubbio l’esistenza dell’Immanente.

 

L’UNITA’

– facciamo un semplice esempio, io posso dire: 1 macchina,un albero, un aereo, una casa, un punto sulla carta, ecc.

– ma che cosa vuol dire esattamente questo?

NIENTE ovvero parlo dell’UNITA’ solo teoricamente solo da un punto di vista FORMALE.

– perchè?

– è molto semplice,perchè tutte le cose che ho menzionato,nell’IMMANENTE non possono rappresentare l‘UNITA‘ in quanto sono formate da insiemi,ma che vuol dire questo?

– se io dico una automobile è solo una rappresentazione astratta dell’unità,ma non l’unità,perchè un’auto è formata nella sua interezza da mille pezzettini : da 4 ruote,dagli sportelli,dai vetri ecc. ,ognuno di questi oggetti a sua volta è formato da altre parti minori e così  via,quindi ne deriva che come punto di partenza pensiamo a qualcosa che rappresenta  l’UNITA’   cioè l’auto, ma in realtà questo concetto di unità è solo formale e non sostanziale in quanto l’auto è bensì formata da molti “insiemi” cioè da tanti componenti minori,ognuno dei quali a sua volta rappresenta una unità formale che non esiste da un punto di vista sostanziale.

– ma allora penserai che la cosa è effettivamente molto strana,perchè fino ad ora hai sempre parlato con disinvoltura e sicurezza sul fatto di acquistare una macchina,un ombrello,una borsa,una sedia ecc.

– forse qualche dubbio incomincia a venirti,giustamente

ma fino a quando posso andare avanti con questa divisione dell’immanente??

– ebbene,la risposta non può che essere UNA e UNA SOLA ,semplice ma che cambia tutte le carte in tavola, quale?

– che cosa succede a questo punto?

– facendo una divisione dopo l’altra,poichè è sempre possibile fare una divisione più piccola,è evidente che questo processo non può che andare all’INFINITO,

 

– allora a questo punto ci troviamo di fronte teoricamente a due realtà:

1) l’ IMMANENTE da cui siamo partiti

2) e l’INFINITO a cui  dovremmo arrivare   teoricamente

– questa cosa sembra un po’ strana,ma se ci mettiamo a pensare bene,ci accorgeremo che poi tanto strana non lo è,cerchiamo di capirci qualcosa

– nessuno può mettere in dubbio che quando parliamo di IMMANENTE ,essendo materia,rappresenta una realtà FINITA,

– nessuno può mettere in dubbio che la suddivisione della materia può andare allINFINITO ma solo teoricamente perchè se la materia è FINITA  non può esistere in essa una suddivisione all’INFINITO

 

– siamo arrivati a questo punto:

– esiste l’INFINITO teorico

– esiste l’IMMANENTE finito

– a questo punto a meno di non essere in preda alla pazzia totale dobbiamo arrivare logicamente ad una prima ed immediata conclusione:  se esiste un INFINITO ed un CONTINGENTE  FINITO, non c’è il minimo dubbio che il CONTINGENTE FINITO deve essere compreso nell’INFINITO,altrimenti l’Infinito non sarebbe infinito!

– Chiarò?? Spero di sì e che anche tu sia daccordo,alla fine il ragionamento è molto semplice!

– ma a questo punto,come spesso succede in questi casi,nasce spontanea un’altra domanda (non si finisce mai!)

– se divido il CONTINGENTE sempre di più,come ho detto, DEVO ad un certo punto incontrare l’INFINITO,ma l’Infinito rappresenta il TRASCENDENTE, perchè la materia non è infinita,

– e allora la cosa si complica ancora di più perchè così procedendo,ci siamo imbattuti in due realtà per così dire confinanti” a stretto contatto fra loro l’IMMANENTE  e l’INFINITO,ma questa situazione NON PUO’ ESISTERE perchè il TRASCENDENTE  per definizione,non può incontrare l‘IMMANENTE,perchè sono due realtà completamente diverse

– e allora ci chiediamo : ma come può avvenire questa cosa? Perchè SICURAMENTE AVVIENE!

 

 IN CONCLUSIONE POSSIAMO DIRE QUANTO SEGUE:

– nell’ IMMANENTE non può esistere l’UNITA perchè tutto ciò che a noi apparentemente sembra essere UNO, in realtà è formato da “insiemi”,

– se scompongo qualunque insieme per trovare l’UNITA’ devo necessariamente effettuare una scomposizione all’INFINITO,

– ma una scomposizione all’INFINITO  non può che identificarsi con l’ INFINITO stesso!

– ma chi o che cosa può essere INFINITO?  Semplicemente ed unicamente lESSERE NECESSARIO ed  ASSOLUTO, che essendo INFINITO non può contenere nessun “insieme” ma IL TUTTO  che quindi equivale necessariamente all’UNO ASSOLUTO ed INDIVISIBILE

 

– quindi si può facilmente capire come dall’UNO ASSOLUTO METAFISICO, si passi allUNO “APPARENTE”  che  esiste nell’IMMANENTE!

– questo passaggio nasce nel momento stesso in cui dall’UNO NECESSARIO  e TRASCENDENTE  emana” il CONTINGENTE

– non solo,ma, ecco perchè la matematica si fonda sugli ASSIOMI  che sono indimostrabili,L’UNO è uno di questi e si capisce facilmente che non sono dimostrabili semplicemente perchè nell’IMMANENTE non possono esistere concretamente.

 

– ma ancora possiamo dire che,per tutte le ragioni esposte,la matematica non è una scienza esatta ma solo approssimativa,certamente molto vicino alla realtà,ma non perfettamente coincidente con essa,perchè partendo da principi inesistenti deve arrivare necessariamente a delle conclusioni approssimative.

– certamente la matematica pur nella sua approssimazione ci permette di calcolare tutto ciò di cui abbiamo bisogno : auto,aerei,missili,orbite planetarie,dimensioni astronomiche ,chimica,biologia ecc., ma ,ricordiamoci sempre che l’IMMANENTE è  e non può essere diversamente,il regno della approssimazione.

 

– alla fine non ci interessa molto sapere in che modo il Contingente possa derivare dal Tracendente,ma quello che ci interessa enormemente e che affermiamo con decisione con assoluta certezza logica ,è che l’ESSERE deve essere necessariamente all’interno e all’esterno  del Contingente con cui deve necessariamente identificarsi ,perchè altrimenti,è del tutto evidente che, il Contingente sarebbe “ALTRO” dall’ESSERE stesso e questo non è possibile perchè sarebbe la NEGAZIONE STESSA dell’ESSERE INFINITO.

 

Per farti capire meglio la differenza fra concetto formale e sostanziale ti faccio un ultimo esempio

– consideriamo 1 atomo

– come vedi mi sono espresso dicendo: 1 atomo

– ebbene questo concetto è un concetto formale e non sostanziale,perchè?

– perchè il numero 1 non comprende una sola realtà cioè l’atomo,ma un insieme di realtà diverse in quanto l’atomo ,come sai, è formato da tante particelle subatomiche: elettroni,neutroni,protono,quark ecc.

– allora la domanda nasce spontanea: l’unità atomo concretamente non esiste ,quindi dovrei a sua volta dire: 1 elettrone,1 protone,1 neutrone ecc. ma allora la definizione dell’atomo come singola unità non esiste,ma è formata da tante altre singole unità indipendenti anche se legate fra loro

– ma allora di quale unità sostanziale possiamo parlare?

– DI NESSUA UNITA’ sostanziale,non credi?

– il ragionamento è molto semplice:

– credevo che l’atomo rappresentasse una singola unità ma abbiamo visto che non è così perchè è formato a sua volta da tante altre subunità,

– ma ancora ogni subunità è teoricamente divisibile in tante altre subunità,  teoricamente potremmo dividere la loro energia all’infinito,ma poichè INFINITO vuol dire ESSERE ASSOLUTO ,ecco che come per magia la loro realtà materiale si trasformerebbe nella  realtà trascendente dell’ESSERE ASSOLUTO.

Lascia una risposta