I blog di Alessioempoli

Data 19 dicembre 2018

IMMAGINE IN TV – 2

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

IMMAGINE IN  TV – 2

 

PRIMO METODO

 

1-PRIMO-

carico un TV su PH:

File > Apri …   oppure

Trascino l’immagine

2-

File > Apri > faccia di donna

3-

– la faccia di donna è caricata su PH,

4-

Ctrl + A = selezione esterna dell’ immagine

Ctrl + C = copia la selezione,

5-

richiamo in primo piano l’immagine del TV cliccando sulla relativa scritta in alto (samsung-flat … )

6-

– l’immagine del TV ritorna in primo piano,

7-

Ctrl + V  ed incollo la donna sul TV,

– come vedi,l’immagine della donna è molto ben proporzionata rispetto a quella del TV,infatti è poco più grande,quindi l’aggiustamento sarà minimo e la qualità dell’immagine ottima,

8-

– per aggiustare l’immagine sul TV devo fare:

Modifica > Trasformazione libera

9-

– quindi compaiono le maniglie sulla foto della donna,

– prima di tirare ogni maniglia ci devo fare sopra: Ctrl + Clic,

10-

– quindi aggiusto la prima maniglia sull’angolo superiore sinistro del TV,

11-

– poi la 2°,3° e

12-

– alla fine faccio INVIO per togliere la selezione,

 

 

SECONDO METODO

 

13-SECONDO-

carico la faccia su PH:

File > Apri > faccia di donna  oppure

Trascino la faccia su PH,

14-

File > Apri > TV

15-

– ed il TV è caricato su PH,

16-

clicco in alto sul nominativo della donna ( 1000 px.jpg … ),

17-

– la faccia della donna ritorna in primo piano,

Ctrl + C = copio la faccia,

18-

clicco in alto su: samsung-flat … per richiamare il TV in primo piano,

19-

– compare il TV,

20-

Ctrl + V  e la donna viene incollata sul TV,

21-

Modifica > Trasformazione libera

22-

– e compaiono le maniglie sulla donna,

23-

Ctrl + Clic su ogni maniglia per tirarle sugli angoli del TV,

– tiro la prima maniglia,

24-

– tiro la seconda maniglia,

25-

– tiro la terza maniglia,

26-

– tiro la quarta maniglia,

27-

INVIO per togliere la selezione.

Data 18 dicembre 2018

COLORI RGB

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

COLORI  RGB

 

1-

2-

3-

4-

5-

6-

7-

8-

9-

10-

11-

12-

13-

14-

15-

16-

17-

18-

19-

20-

21-

22-

23-

 

– come vedi ogni colore è identificato da alcuni parametri:

1) Nome

2) Esempio (colore)

3) Esadecimale

questo rappresenta il numero identificativo,univoco di ciascun colore,

4) RGB

ogni colore è identificato da 3 numeri

5) CMYK

anche in questo sistema ogni colore è identificato da 3 numeri,

6) HSV

anche in questo sistema ogni colore è identificato da 3 numeri,

 

 

Come si usano tutti questi dati per ottenere un determinato colore ?

 

– ogni colore può essere impostato sia come Colore di Primo Piano che come Colore di Sfondo , dei quali ho già parlato ampiamente

 

1) Colore di Primo Piano

– supponiamo che voglia impostare come Colore di Primo Piano lo zafferano,vediamo da quali parametri è definito:

 

24-

 

25

– come già ho detto da altre parti, il Colore di Primo Piano è rappresentato dal quadrettino superiore ,che in questo momento è viola,

– il quadrettino inferiore rappresenta il Colore di Sfondo, che in questo momento è bianco,

 

Colore di primo Piano

 

– adesso cambiamo il Colore di primo piano

 

26-

– come vedi,in questo momento il Colore di Primo Piano è il Viola,

– voglio cambiare il colore di Primo Piano e mettere lo Zafferano,

clicco sul quadrettino viola,

27-

– quindi si apre il Selettore colore (colore di primo Piano),

– come vedi,il numero esadecimale impostato è:  ff00ff

– quindi la cosa da fare è semplicemente cancellare il numero esadecimale e sostituirlo a mano con quello dello zafferano,

– se preferisci puoi anche fare un Copia-Incolla,

28-

– quindi sostituiamo ff00ff con  F4C430  che è il numero esadecimale corrispondente allo zafferano,

– come vedi dal quadro a sinistra il colore impostato è già comparso automaticamente ed è indicato dal cerchiettino nero,

– a questo punto basta fare OK,

– contemporaneamente sono anche cambiati i numeri dei sistemi:

RGB: 244-196-48

–  HSB: 45-80-96

 

NOTA

 

RGB

potrei anche impostare manualmente i numeri  RGB,

il numero esadecimale ed i numeri HSB cambiano automaticamente, correttamente,

HSB

se imposto manualmente questi numeri, i numeri RGB e quello esadecimale sono leggermente diversi,

CMYK

se imposto manualmente questi numeri, i numeri HSB,RGB,esadecimale sono leggermente diversi,

 

– se vuoi ESATTAMENTE un colore RGB, è consigliabile impostare direttamente i :

NUMERI RGB  oppure

il numero ESADECIMALE

 

29-

– come vedi, il colore zafferano è comparso nel quadrettino superiore del Colore di primo Piano

Data 16 dicembre 2018

RAPPORTO L / A DI UNA IMMAGINE

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

RAPPORTO  L / A  DI UNA IMMAGINE

 

ogni immagine che possiamo scattare, ha necessariamente un ben determinato RAPPORTO  L / A  (Larghezza – Altezza)

– se scatto una foto ad un volto,è evidente che in quel volto ci saranno delle proporzioni OBBLIGATORIE che sono quelle proprie di quel volto.

– è anche evidente che, se voglio manipolare quel volto,DOVRO’  MANTENERNE SEMPRE LE STESSE PROPORZIONI ,

– il rischio è che manipolando la foto su Photoshop,se ne possano alterare le proporzioni e quindi l‘immagine potrebbe risultare più larga o più alta e quindi non più corrispondente al vero

– tutto ciò può essere visibile a prima vista, ma anche no, se le differenze sono piccole

– adesso farò un semplice esempio per chiarire un po’ meglio

 

– prendo un’immagine con le dimensioni originali  di  L: 500 px e A: 334 px

 

1-originale-

– è evidente che se voglio aumentare L ,per mantenere le stesse proporzioni dell’immagine,dovrò aumentare anche  A,

– ma di quanto?

– di un valore tale per cui il RAPPORTO  RIMANGA INVARIATO,

– e lo stesso vale nel caso in cui voglia diminuire le dimensioni,cioè il valore di L

– facciamo due calcoli veloci

– ho un’immagine originale ,quella precedente con le dimensioni di: L: 500 px e A: 334 px

– poichè l’immagine è piuttosto piccola,vorrei ingrandirla ma in modo  PROPORZIONALE,

– proviamo ad aggiungere dei valori a piacere ad L:

500 x 334   (foto iniziale)

540 x …

– 580 x …

– 610 x …

– come vedi se aumento il valore di L,dovrò aumentare proporzionalmente il valore di A,

– ma di quanto deve aumentare A in modo corretto?

– deve aumentare in modo che il RAPPORTO L/A  NON CAMBI,infatti vediamo che il valore di A  risulta obbligato e cioè:

 

500 : 334 = 1,49

540 : 361 = 1,49

580 : 387 = 1,49

610 : 407 = 1,49

 

ESEMPIO PRATICO

 

– prendo la foto già vista con  L: 500 px e A: 334 px,

– adesso proviamo a cambiare questi valori  MANUALMENTE (cioè non in modo automatico con algoritmi che ne mantengano le proporzioni),ma di un valore che decidiamo noi di volta in volta,

– voglio portare i valori indicati sopra rispettivamente a: L: 1000 px e A: 1000 px ,

anche prima di vedere l’immagine reale si capisce bene che L è raddoppiata,ma che A è triplicata,

– quindi coerentemente con i numeri ci si deve aspettare di trovare una faccia più allungata rispetto a prima

– la domanda è: quando tiro una foto per le maniglie,come faccio a sapere se le dimensioni sono mantenute?

– e non serve neppure tirare le maniglie facendoci sopra prima Ctrl + Clic , perchè comunque le proporzioni saranno perdute,

– prendiamo per così dire una “lavagna” di  1000  x 1000 px,

 

2-

– consideriamo questa immagine una “lavagna” di 1000 x 1000 px,

 

3-

– mettiamoci dentro una foto originale di  L: 500 px e A: 334 px,

– poi tiriamo le maniglie fino a portarle ai 4 angoli della lavagna,

4-

5-

6-

7-

– questa è l’immagine finale,

8-

– se vediamo le dimensioni,scopriamo ovviamente l’acqua calda,nel senso che ci verranno confermati  1000 x 1000 px

– ne risulterà sicuramente una faccia allungata, che può essere evidente anche a occhio nudo,  ma  se  la differenza fosse poca,potremmo anche non accorgercene solo ad occhio nudo,

 

-infatti  L = al doppio ed A = 1000 : 334 = 2,99  quindi come vedi dal rapporto originale di 1,49 siamo passati a ben 2,99  cioè l’altezza della faccia sarà molto più grande,

– ma se la lavagna fosse di dimensioni più simili alla foto origanale,potrei accorgermi ugualmente a occhio nudo delle differenze fra L ed A ?

 

– prendiamo una “lavagna” delle dimensioni di L: 500 px e A:  400 px,

– come vedi, adesso L è più grande di A  di appena 100 px

– se adesso uso le maniglie su una “lavagna”  di 500 x 400 px vedrò ad occhio nudo la differenza fra l’altezza e la larghezza della foto?

– vediamo,

 

9-

– quella bianca è la “lavagna” di 500 x 400 px,

– la foto è quella originale di 500 x 334 px,

– quindi la larghezza L coincide,

– le due piccole strisce bianche sopra e sotto corrispondono a : 400 – 334 = 66 px : 2 = 33 px cad.

– questi numeri sembrano piccoli,ma non tanto,

10-

– adesso tiro le maniglie fino agli angoli,

11-

– ebbene,la foto sembra quasi normale come quella originale,ma non è così,

– la faccia è leggermente allungata ( E’ OVVIO!),

12-

– andiamo a controllare le sue dimensioni e vediamo che sono L: 500  px  come l’originale ed A: 400 px ,che sono 66 px in più dell’originale,

– ebbene,anche  ad occhio nudo  si vede che la faccia è allungata, figuriamoci se la differenza fosse > 66 px!

13-

 

CONFRONTO

– si vede molto chiaramente dal confronto,che anche una piccola differenza si 66 px in altezza,produce una faccia abbastanza allungata.

– quindi quando tirate le maniglie ad una selezione,attenzione,spesso le cose cambiano  (OVVIAMENTE!! ).

– allora non si possono aumentare le dimensioni di una foto in modo proporzionale?

– certamente SI’

– come?

– usando degli algoritmi che calcolino loro stessi in modo automatico di quanto deve essere il valore di A al variare di L  (infatti i due valori sono sempre concatenati fra loro).

Data 15 dicembre 2018

IMMAGINE IN TV – 1

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

IMMAGINE IN TV – 1

 

carico su PH l’immagine di un TV

File > Apri …..  oppure

trascino l’immagine direttamente su PH,

 

1-

2-

Strumento Lazo Poligonale,

 

3-

– adesso devo fare la selezione all’interno della cornice del TV,

– metto il puntatore nell’angolo a sinistra,

– faccio Clic,

4-

tiro la selezione verso destra, senza premere il mouse,

– adagio la selezione sull’angolo destro

lascio il Clic,

– tiro la selezione in basso senza premere il mouse,

5-

-adagio la selezione nell’angolo inferiore destro,

faccio Clic,

 

6-

tiro la selezione verso l‘angolo sinistro, senza premere il mouse,

7-

– adagio la selezione sull’angolo sinistro,

faccio Clic,

tiro la selezione verso l’alto, senza premere il mouse,

8-

chiudo la selezione

9-

File > Apri…. immagine femminile

– qualora l’immagine fosse troppo grande,è opportuno ridurne le dimensioni prima di caricarla su PH,

– qualora l’immagine fosse troppo piccola,è opportuno aumentarne le dimensioni prima di caricarla su PH,

10-

– vado a cercare l’immagine dove si trova,in questo caso sul Desktop,

Desktop

– immagine  88K

– faccio 2 clic sull’icona

– e l’immagine viene caricata su PH,

11-

– questa è l’immagine caricata su PH,

12-

– Ctrl + A = compare la selezione sull’immagine,poi faccio:

Ctrl + C = l’immagine viene copiata (anche se non si vede nulla),

13-

– come vedi,in alto ci sono riportate 2 immagini (cioè lo scritto corrispondente a ciascuna immagine),

– una è quella del TV ( samsung-flat.sceen …. ),

– l’altra è quella della donna ( 88K.jpg … ),

clicco sulla scritta relativa alla TV

– quindi la TV ricompare:

1-----

– ed ecco di nuovo la TV in primo piano

– adesso devo incollarci sopra l’immagine di donna che prima ho copiato,

14-

Modifica > Incolla speciale > Incolla dentro

15-

– stare attenti a tenere attivo (acceso) il Livello 1  che è quello della donna,

– se non fosse acceso,cliccarci sopra una volta,

– quindi l’immagine ritorna dentro alla TV,

– qui vediamo solo metà televisore,comunque l’immagine è tutta dentro al televisore,ma non coincide perfettamente essendo leggermente più grande,

16-

– per adattare perfettamente l’immagine della donna alla TV,quindi in questo caso per rimpiccolirla,ma ci potrebbe essere anche la necessità di doverla ingrandire,ciò dipende dalle dimensioni di partenza,devo fare:

Modifica > Trasformazione libera  oppure: (Ctrl + T)

17-

– e come vedi, compare la selezione con le maniglie per poter aggiustare l’immagine,

– quindi dovrò tirare a vicenda le varie maniglie per far rientrare perfettamente l’immagine all’interno della TV

– in questo momento l’immagine è leggermente più grande della TV,

18-

inizio a tirare la prima maniglia che si trova sull’angolo superiore sinistro,

– ci metto sopra il puntatore che assume una forma a due punte,

– faccio Ctrl +  Clic  e lo tengo premuto sulla maniglia  superiore sinistra

– quindi trascino la maniglia  in basso fino a farla coincidere perfettamente con l’angolo della cornice ,

 

 

 

19-

– quindi lascio il mouse e l’immagine è adattata perfettamente alla cornice TV,

20-

– adesso metto il mouse sull’angolo destro

premo e lo tiro in basso fino a centrarlo sull’angolo interno della cornice,

21-

– ripeto l’operazione aggiustando  l’angolo inferiore destro,

– e quindi l’angolo inferiore sinistro,

22-

– ingrandimento,

23-

– adesso tutte e quattro le maniglie sono perfettamente adattate sui 4 angoli interni della cornice della TV,

INVIO per togliere la selezione,

24-

– attenzione che il Livello 1 della faccia sia sempre attivo (acceso) altrimenti farci sopra un Clic,

24a-

– qualora volessi apportare altre modifiche all’immagine,devo cliccare su: fx = Aggiunge uno stile livello,

25-

– vi sono molte possibilità,come puoi vedere nel menu di scelta rapida,ma quella più utilizzabile è eventualmente: Ombra interna…

26-

– si apre il quadro: Stile livello

– se vuoi regolare qualche effetto particolare sull’immagine,puoi variare i valori di:

# Metodo fusione  è consigliabile Moltiplica (tendina),

# Opacità: 75% (dal cursore)

# Angolo: 52  il valore dell’angolo,lo puoi regolare girando col mouse il raggio del cerchio,

# Usa  luce globale, spuntare

# Distanza: 10  (cursore)

# Dimensione: 10  (cursore)

# per effetti speciali,puoi regolare anche il Disturbo,

# OK

aumenta così un’ombreggiatura sui bordi del TV,che aumenta la profondità di campo fra immagine incollata e bordi del TV.

 

 

NOTA

 

– ho già detto in precedenza che,se l’immagine è troppo grande,va rimpiccolita prima di caricarla su PH e viceversa,

– questo perchè se l’immagine è troppo piccola,quando andiamo ad ingrandirla per adattarla al TV, partendo da un’immagine troppo piccola,non ci sono i px sufficienti per poterla ingrandire correttamente e quindi tende a sgranare,

– se l’immagine è troppo grande,quando la carichiamo su PH,deborda dalla cornice  TV,tanto più quanto maggiori sono le sue dimensioni,

– quindi occorre scegliere una giusta dimensione dell’immagine da caricare,ma soprattutto ricordo che la sua dimensione non deve essere presa in assoluto,ma SOLO RELATIVAMENTE  alle dimensioni dello schermo TV,

– quindi a seconda delle dimensioni dello schermo,potrebbe essere giusta un’immagine sia da: 200-500-1000 o 2000 px!

 

VEDIAMO  4  ESEMPI

 

1) Immagine da 200 px

– carico una foto da 200 px,

 

27-200 PX-

– come vedi,non ci vuole molto a capire che questa foto è troppo piccola per la grandezza dello schermo,

– possiamo quindi prevedere che,quasi certamente quando l’immagine sarà a tutto schermo,sarà almeno un po’ sgranata,

28-

– proviamo ad ingrandire l’immagine,

– quindi dovremo tirare le 4 maniglie col mouse fino a coincidere con i 4 angoli interni della cornice,

– come vedi,sto tirando la prima maniglia, in alto a sinistra,

– prima di tirarla,fare Ctrl + Clic sulla maniglia,

29-

– con lo stesso metodo adesso tiro l’angolo destro dell’immagine fino all’angolo destro della cornice,

30-

– lo stesso faccio con la 3° maniglia,

31-

– e così con la 4°,

– se guardi attentamente,l’immagine risulta leggermente sgranata,

 

2) Immagine da 500 px

 

32-500 PX-

– come vedi,l‘immagine è leggermente più grande della precedente,

– è evidente che,alla fine risulterà certamente meno sgranata della precedente,

– ripetiamo la procedura tirando i 4 angoli,

33-

tiro il primo angolo,

34-

tiro il secondo angolo,

35-

tiro il terzo angolo,

36-

tiro il quarto angolo,

– la foto è molto buona,

 

3) Immagine da 1000 px

 

37-1000 PX-

– questa foto è ancora più grande e come si può vedere si adatta già di suo,quasi perfettamente allo schermo,quindi gli aggiustamenti saranno minimi,

– infatti,come puoi osservare,la selezione con maniglie deborda molto poco dallo schermo TV,

– quindi basteranno minimi spostamenti degli angoli per poterla centrare sul monitor,

– e di conseguenza,anche la sua qualità d’immagine sarà minimamente alterata!

– adesso spostiamo i 4 angoli:

38-

primo angolo,

39-

secondo angolo,

40-

terzo angolo,

41-

quarto angolo,

 

4) Immagine da 2000 px

 

42-2000 PX-

– come vedi,in questo caso,ho caricato un’immagine da 2000 px,

– non serve il millimetro per capire che le sue dimensioni rispetto allo schermo,sono enormi,

– osserviamo dove sono le maniglie che dovremmo tirare agli angoli,

– ebbene, quasi tutte sono cadute AL DI FUORI  dello schermo

– infatti sono visibili solo:

1 maniglia nell’angolo alto bianco a sinistra,

1 maniglia intermedia un po’ più a destra,

un’altra maniglia intermedia sempre sul lato bianco sinistro

– inoltre vediamo che:

– il reticolo continua in basso a sinistra con una righina bianca,

– continua anche in alto a destra con un’altra righina bianca,

– tutto questo vuol dire che il reticolo con maniglie,si trova quasi nella sua totalità completamente AL DI FUORI  del campo di PH,

– anche in questo caso potrei aggiustare la foto,ma non conviene ammattire tanto per andare a cercare le singole maniglie

43-

– infatti provo a tirare solo l’unica maniglia angolare visibile in alto a sinistra per aggiustarla sull’angolo del monitor,

– ma non conviene perdere tempo per andare a cercare le altre maniglie.

 

Data 13 dicembre 2018

LAZO MAGNETICO

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

LAZO  MAGNETICO

 

ATTIVARE UN LIVELLO PER  LAVORARLO

 

Selezionare il Livello

Ctrl + Clic  sulla Miniatura di Livello

– adesso posso nuovamente lavorare esclusivamente su ciò che c’è nella miniatura

– tutto il resto è escluso,compreso lo Sfondo

 

LAZO  MAGNETICO

 

 

SELEZIONE  NORMALE

– per selezione normale intendo una selezione senza fare tratti rettilinei

 

1-

Strumento Lazo Magnetico

2-

Clic sn in un punto ed inizio a fare la selezione,trascinando il mouse libero (senza premerlo)

– la selezione si adatterà spontaneamente al contorno della testa

3-

– continuo la selezione,

4-

– continuo la selezione,

5-

– continuo la selezione,

6-

chiudo la selezione,fecendo un clic, nel punto in cui comparirà un piccolo cerchietto alla base del puntatore,

 

 

1) SALVARE LA SELEZIONE NEI  CANALI

 

7-

– adesso voglio SALVARE la selezione,

Selezione > Salva selezione,

8-

Documento: 50.JPG  è il numero della foto,

Nome: ci posso scrivere manualmente ad esempio faccia,

9-

– scrivo faccia

– nuovo canale,

– OK

10-

– clicco a destra su Canali (Palette),

11-

– si aprono i Canali,

– all’interno trovo la faccia con la sua miniatura  e la selezione che potrò richiamare al bisogno per continuare a lavorarci sopra

 

2) Salvare la selezione in  PSD

 

12-

– File > Salva con nome,

13-

– come vedi il documento viene indicato come: 50.psd

14-

– Desktop

Nome file: è indicato 50,

Formato: PSD

è il formato in cui voglio salvare il documento per poterlo riutilizzare successivamente,

15-

– al posto del numero 50 scrivo faccia.psd

Salva

16-

– quindi la selezione della faccia è salvata in formato PSD sul Desktop per poter essere riutilizzata successivamente in qualunque momento

17-

18-

– se voglio riaprire il documento,basta fare doppio clic sull’icona in PSD sul desktop,denominata faccia

19-

– il documento si riapre automaticamente su Photoshop,

clicco su Canali,

20-

– faccio  Ctrl + Clic  sulla Miniatura di canale della faccia,

– e la selezione fatta ricompare immediatamente

– quindi posso continuare a rilavorarci sopra come se fosse la prima volta

 

 

TRATTI RETTILINEI

– vi sono situazioni in cui oltre al tracciato classico,in alcuni punti,occorre fare dei tratti rettilinei della selezione

– quindi dovremo fare così:

 

Clic sn in un punto

– faccio un pezzo di selezione normalmente,cioè trascinando il mouse senza premerlo,

– adesso voglio fare una riga DRITTA

Clic Sn  in un punto e lo tengo premuto

– premo Alt e lo tengo premuto

– rilascio il Clic

– mantenendo Alt premuto,

– tiro il mouse libero (senza premere)

– viene la riga DRITTA

– alla fine della riga

– rifaccio un punto (Clic su e giù) non si vede niente

lascio Alt

– tiro il mouse libero

– continua la riga dritta

– finita una linea dritta,se voglio continuare con il Lazo Poligonale,basta fare un altro punto di ancoraggio,

– da questo momento ritorna il Lazo Poligonale

 

21-

Strumento Lazo Magnetico

 

RICAPITOLANDO

1)

Clic in un punto per iniziare la selezione col Lazo Magnetico

 

2) Per tirare una riga dritta

– quando voglio passare dalla selezione con Lazo magnetico ad una riga retta ,oppure da una riga retta ad un’altra,devo fare ogni volta:

 

premo Clic

– lo tengo premuto

premo Alt e lo tengo premuto

rilascio Clic

mantengo Alt premuto

tiro il mouse libero (non premuto) fino ad un altro angolo

faccio Clic sull’angolo (non si vede niente)

lascio Alt

– col mouse libero continuo la riga dritta fino ad un altro angolo

 

arrivato su un altro angolo,devo ripetere la stessa operazione:

 

ESEMPIO

 

22-

– nell’immagine c’è un primo tratto fatto con il Lazo magnetico dove sono presenti alcuni punti di ancoraggio (quadrettini),

– poi ho tirato tutta una serie di Linee rette,

ogni volta che passi da una ad un’altra devi ripetere le stesse operazioni riportate prima

23-

– quando le due linee si uniscono perfettamente,compare un piccolo cerchiettino alla base del puntatore,ciò vuol dire che la selezione è terminata

– faccio Clic per evidenziare la selezione completa

Data 12 dicembre 2018

COLORI

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

COLORI

 

1-

 

1) Strumento SECCHIELLO

 

2-

colore di Primo Piano impostato : rosso, (quadrettino rosso),

– se vuoi applicare il colore di primo piano,clicca su:

– Strumento secchiello,

3-

– metti il puntatore secchiello sullo sfondo,

4-

– fai Clic

– ed il colore di primo piano rosso è applicato

 

2) Strumento CONTAGOCCE

 

5-

– prendo un’immagine

6-

Strumento Contagocce

7-

– viene il simbolino del contagocce,

– faccio Clic in una zona verde,

– quindi viene campionato il colore verde

8-

– il colore verde viene anche riportato sul Colore di primo Piano (quadrettino verde),

9-

Strumento Lazo,

10-

– compare il simbolino dello strumento Lazo,

11-

– traccio una selezione,

12-

selezione terminata,

13-

Modifica > Riempi

14-

– apro la tendina

clicco sul Colore di primo piano

15-

– il colore di primo piano viene selezionato

OK

16-

– il colore verde di primo piano compare sulla selezione

– Ctrl + D  per togliere la selezione

 

 

3) COLORE  ESADECIMALE

 

– come prima cosa prendiamo subito un riferimento reale dei colori, su cui parlare con maggiore precisione e vediamo come vengono rappresentati in Photoshop:

17-

– molto spesso,lavorando su Photoshop,ti troverai davanti questo quadro che si chiama: Selettore colore

– a sinistra c’è un quadrato grande all’interno del quale c’è tutta una sfumatura di colori,in questo caso i colori prevalenti sono il verde ed il nero,ma possono essere tanti altri,

– a destra del quadrato c’è una barretta rettangolare della stessa altezza,all’interno della quale ci sono molti colori,

– il cerchiettino del puntatore si trova sul verde,se faccio Clic, il colore selezionato sarà il verde,

– ma supponiamo che voglia cambiare colore

18-

– se ad esempio voglio un rosso,devo cliccare col mouse sul rosso in alto sulla barretta rettangolare,

19-

– quindi verrà selezionato il rosso che comparirà anche nel rettangolo di sinistra,dove posso cliccare sulla gradazione che preferisco

– ma decido di scegliere un blu:

20-

premendo sul clic sn,metto il mouse sul cursore della barretta e lo tiro verso il basso fino a portarlo sul blu, man mano che i colori cambiano sulla barretta,cambiano anche parallelamente sul quadrato grande,

– in questo momento il cursore si trova sul blu,

21-

clicco col mouse (cerchietto)nell’angolino in alto a destra per selezionare un blu intenso,

22-

 

– il colore blu è selezionato per cui compare anche nel rettangolino piccolo a destra

– se clicco OK  il colore blu verrà applicato dove abbiamo eventualmente deciso di metterlo

– ma adesso vediamo come sono rappresentati i colori in termini numerici,

– osservando il selettore colore puoi vedere al suo interno che ci sono tante lettere diverse con accanto dei numeri,

– alla base infine c’è un rettangolino con cifre e lettere,in questo caso: 1726ea

che cosa vuol dire tutto questo?

– cerchiamo di spiegarlo in modo molto semplice, la prima cosa da dire è che se cambiamo anche un solo numero di quelli che vedi,inevitabilmente cambierà sempre anche il valore alfanumerico che si trova nella barretta in basso

– inoltre anche il cerchiettino del puntatore si sposterà sulla nuova gradazione di colore scelta,

– da questo si capisce molto bene che ad ogni variazione del valore alfanumerico,corrisponderà un ben preciso colore.

 

COLORI RGB

– nel selettore colori sono riportate anche le seguenti lettere: R-G-B,

– esiste una lista completa dei codici RGB,per tutte le possibili sfumature e gradazioni,

– il modello RGB è un sistema di codici di colori internazionale le cui specifiche sono state definite dalla Commission internazionale de l’èclairage (CIE),nel 1931.

– è un modello di colori “additivo” e cioè un sistema che si basa su 3 colori fondamentali : rosso, verde, blu e da 3 colori di tipo sottrattivo: giallo, magenta, ciano.

RGB è l’acronimo di Red, Green, Blue

miscelando in varie proporzioni  i colori base,è possibile ottenere tutto lo spettro dei colori percepibili dall’occhio umano,ad eccezione delle porpore.

 

COLORI HSB

– come vedi,nel selettore colori  è rappresentato un altro metodo di colorazione  che è il metodo HSB, è questo un metodo additivo di composizione del colore mediante l’indicazione di tonalità (o tinta) ,saturazione e luminosità.

 

COLORI CMYK

– sempre nel Selettore colori è riportato un altro metodo di colorazione che è il CMYK ( Cyan,Magenta,Yellow,Key black), è un modello detto anche di quadricromia.

 

23-

– in questo caso ho selezionato il colore blu nell’angolino in alto

– a questo colore corrisponde in basso la cifra alfanumerica : 1726ea

– ebbene,su qualunque sistema di colore tu clicchi,questa cifra rimarrà sempre invariata,quindi puoi cliccare indifferentemente su: H-S-B / R-G-B / L-a-b

– tutto questo ti può anche permettere di risalire ad un determinato colore in modo semplice e rapido,basta che tu prenda nota del valore in basso,in questo caso 1726ea  a cui corrisponderà sempre e comunque lo stesso colore blu.

– questo valore può anche essere “copiato”  (copia e incolla),

 

Esempio di Copia e Incolla o scrittura manuale

 

24-

– prendiamo questo fiore

– mi piacerebbe colorare con un rosa chiaro una figura geometrica,

– devo prima campionare il rosa del fiore,

25-

Strumento  Contagocce

campiono il rosa del petalo con un clic

– il colore campionato compare anche sul Colore di Primo Piano,

26-

Colore di Primo Piano,

– adesso devo andare a vedere quali sono le caratteristiche specifiche del colore campionato,

clicco sul quadratino rosa,

– si apre il Selettore Colore:

27-

– come vedi,sul selettore colore è impostato il rosa che ho campionato con il contagocce in precedenza sul fiore,

– il colore rosa corrisponde esattamente alla cifra alfanumerica:  f693cc

– se voglio riprodurre esattamente questo colore da qualche altra poarte,ho 2 possibilità:

scrivo le cifre su un pezzo di carta

copio le cifre

28-

– oltre a scrivere il numero decido anche di copiarlo,

Copia,

29-

– adesso prendo un esagono,

30-

Strumento Lazo Magnetico

31

– faccio la selezione dell’esagono,

32-

clicco sul quadrettino del Colore di Primo Piano,

– in questo momento il colore impostato è il verde,che non mi interessa,

– si apre il selettore colori,

33-

– come vedi,il colore impostato è un verde che a me non interessa

– voglio selezionare esattamente il rosa che ho campionato con il contagocce,

– quindi devo sostituire il numero:  93f69f  con quello del rosa del campionamento che era:  f693cc

34-

– quindi:

– o ce lo scrivo sopra a mano,oppure

– faccio Incolla,

35-

OK

– quindi il colore rosa del campionamento viene selezionato,

36-

Modifica > Riempi

37-

– apro la tendina

Colore

38-

scrivo a mano il numero:  f693cc

– oppure faccio: Incolla

OK

39-

– Colore

– OK

40-

– e la selezione viene riempita del rosa che avevo campionato sul petalo di fiore

 

 

4) COLORE DI SFONDO

 

A) Senza selezione

 

5-----

– prendo un’immagine,

41-

– il colore di sfondo è quello rappresentato nel quadrettino inferiore,

– in questo momento è giallo,

– voglio cambiare il colore di sfondo

clicco sul quadratino giallo,

– si apre il Selettore colore (colore di sfondo):

42-

clicco sul colore blu nella barretta laterale,

43-

– il colore blu compare nel quadro grande,

clicco nell’angolino in alto a destra,

– quindi OK,

44-

– il colore blu compare nel quadrettino inferiore del colore di Sfondo,

45-

Modifica > Riempi

46-

– apro la tendina

clicco su : colore di sfondo,

47-

OK,

48-

– al posto del fiore adesso c’è il blu.

 

B) Con selezione

5-----

– prendo un’immagine,

49-

Strumento Lazo,

50-

– faccio la selezione di un petalo

51-

Modifica > Riempi

52-

– apro la tendina

clicco su: Colore di sfondo,

53-

OK

54-

– e la selezione si riempie di blu

– come vedi,la selezione si è riempita di blu che rappresenta il colore di sfondo presente nel quadratino inferiore

Ctrl + D  per togliere la selezione

 

 

COLORE DI PRIMO PIANO – COLORE DI SFONDO

 

55-

– come vedi in questa immagine,sulla sinistra ci sono due quadratini sovrapposti,uno rosso ed uno blu

– il loro colore dipende dal colore che è stato impostato in precedenza,quindi può essere tranquillamente cambiato a seconda delle esigenze personali,

– il quadratino superiore prende il nome di Colore di primo piano

– il quadratino inferiore prende il nome di Colore di Sfondo

 

1) COLORE DI PRIMO PIANO

 

– il colore di primo piano si può impostare in due modi:

Manualmente

– tramite lo Strumento Contagocce

 

 A) MANUALMENTE

 

55-----

– prendo un’immagine

56-

clicco sul quadratino rosso,perchè voglio cambiare il colore di primo piano

57-

– si apre il Selettore colore (colore di primo piano)

– il colore impostato in questo momento è il rosso,

– ma io voglio impostare un verde,quindi clicco sul verde della barretta laterale

58-

– viene impostato il colore verde sul quadrato grande e sul rettangolino a lato,

– clicco sull’angolino in alto a destra,

OK

59-

– il colore di primo piano compare nel quadratino superiore

 

B) CON LO STRUMENTO CONTAGOCCE

 

60-

Strumento Contagocce

61-

– compare il simbolino dello Strumento Contagocce

– come vedi,in questo momento il colore di Primo Piano è il verde,

62-

– faccio clic sul rosso

– ed il colore di Primo Piano è cambiato in rosso

 

2) COLORE DI SFONDO

 

– il Colore di Sfondo si può impostare solo manualmente e non tramite il contagocce

63-

Colore di primo piano (quadrettino superiore) verde

Colore di Sfondo (quadrettino inferiore) rosa

voglio cambiare il colore di sfondo

64-

clicco sul Colore di Sfondo (rosa)

65-

– si apre il Selettore colore (colore di sfondo),

premo col mouse sul cursore della barretta e tiro in basso fino al colore giallo,

66-

lascio il mouse ed il giallo compare sul quadrato grande e sul rettangolino piccolo,

67-

clicco in particolare nell’angolo in alto a destra,quindi:

OK

68-

– ed il giallo scelto compare nel quadrettino inferiore del Colore di Sfondo

 

Colori predefiniti

– quando si apre il Selettore colori anzichè cliccare su una gradazione di colore,si possono scegliere anche dei colori predefiniti:

63-----

– immagine

69-

clicco sul  Colore di Sfondo,

70-

– si apre il selettore Colore (colore di sfondo)

– come vedi,in questo momento il colore impostato è un rosa chiaro,

– ma non voglio scegliere un colore sul quadro generale bensì clicco su:

Librerie colori

 

71-

– si apre un quadro in cui sono rappresentati tantissimi colori ed ognuno ha una denominazione ben precisa,

– sulla barretta a destra ci sono 2 cursori che posso regolare col mouse tirandoli in basso o in alto,cambiando così i colori nel rettangolo a sinistra,

72-

– tiro i cursori in basso sulla zona del rosso,

– nel rettangolo a sinistra verranno i colori corrispondenti,

73-

– tiro il cursore nella zona del blu,

74-

– tiro il cursore nella zona del celeste,

75-

– tiro il cursore nella zona del marrone,

76-

– ma posso anche aprire la tendina della Libreria in cui sono contenuti tantissimi colori,

clicco sul colore HKS E,

77-

– quindi compaiono  i colori della serie corrispondente, fra i quali ne posso scegliere uno,

78-

– posso vedere altri colori della stessa serie spostando i cursori,

79-

– decido di cliccare sul colore: HKS 69 E,

– il colore compare anche nel piccolo rettangolino a destra

– quindi OK,

80-

– ed ecco che il colore scelto compare anche nel quadratino inferiore del Colore di Sfondo

Data 6 dicembre 2018

STRUMENTI IN PHOTOSHOP – 5

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

STRUMENTI  IN PHOTOSHOP – 5

 

2) Selezione di uno  Sfondo Irregolare

 

# Strumento Lazo magnetico

 

1-

Strumento Lazo Magnetico

– i parametri da impostare sono i seguenti:

Sfuma: 0 px  di defalt

Anti-alias: di default

Larghezza: 10 px  di default

Contrasto: 10%  di default

Frequenza: 51  di default

più aumenta la frequenza e più fitti vengono dati i punti di ancoraggio in modo automatico.

se il profilo dell’immagine è molto irregolare,conviene aumentare il valore della frequenza in modo che i punti di ancoraggio vengano dati più ravvicinati con maggiore adesione della selezione all’immagine

 

Fare la selezione

cliccare in un punto qualunque dell’immagine,poi col mouse libero (cioè senza premere),delimitare lentamente tutto il contorno dell’immagine,per dare modo alla selezione di aderire perfettamente all’immagine

– qualora il profilo dell’immagine fosse molto accidentato,occorre mettere dei punti di ancoraggio aggiuntivi,cioè manuali,con un clic del mouse dove sia più opportuno,per far aderire meglio la selezione

– alla fine della selezione,i due tratti  saranno riuniti perfettamente quando comparirà un piccolo cerchietto sul puntatore

fare clic e la selezione si chiuderà regolarmente

2-

metto il mouse in un punto per iniziare la selezione,

3-

senza premere il mouse inizio a trascinarlo lentamente verso l’alto seguendo il profilo del fiore

– si formeranno uno dopo l’altro,tanti punti di ancoraggio in base al valore di frequenza che abbiamo impostato

più aumenta il valore della frequenza e tanto più questi punti di ancoraggio saranno vicini

– qualora in zone molto angolari la selezione non riuscisse ad aderire perfettamente all’immagine,basta mettere un punto di ancoraggio aggiuntivo manualmente,facendo un semplice clic,

4-

– continuo la selezione,

5-

– continuo la selezione,

6-

– continuo la selezione,

7-

– alla fine della selezione i due tratti devono combaciare perfettamente e questo ci è rivelato dalla comparsa di un cerchiettino alla base del puntatore

– a questo punto possiamo fare un clic per chiudere la selezione

8-

– la selezione è chiusa

– questa è una selezione diretta perchè comprende solo la selezione del fiore e non dello sfondo

 

NOTA

– ricordo che anche in questa selezione,come nelle altre,è possibile :

riempire lo sfondo e

fare una selezione inversa

 

9-

– selezione > inversa

10-

– questa è una selezione inversa in quanto come vedi,è presente la selezione dello sfondo + la selezione del fiore

11-

Modifica > Riempi

12-

– e possiamo riempire lo sfondo con:

Colore di sfondo

Colore

Pattern

Nero

Grigio 50%

Bianco

abbiamo già visto molte volte come si fa

 

Tratti rettilinei

 

– durante la selezione,se vi sono dei tratti rettilinei sull’immagine,nel punto in cui inizia il tratto rettilineo,possiamo fare:

Clic sn + Alt

Lasciare il clic

Lasciare Alt

Scift  (premere e lasciare ) e senza cliccare tirare la riga (lo scift permette di tracciare una linea retta precisa)

clic sn sul nuovo angolo

ripetere la manovra per tirare un’altra riga dritta,oppure proseguire normalmente

 

13-

14-

clicco in un punto per iniziare la selezione,

15-

tiro giù il mouse lentamente,

– durante il tratto si sono formati dei punti di ancoraggio automaticamente

– sull’angolino in basso faccio :

– Clic + Alt

– lascio Clic

– lascio Alt

– premo scift

– lascio scift

– tiro una linea retta fino all’angolo opposto,

16-

– tiro la linea retta fino all’angolo opposto,

16A-

– adatto la linea all’angolo,

17-

– Clic sn + Alt

– lascio clic

– lascio Alt

– premo scift

– lascio scift

– tiro una linea retta fino all’angolo opposto,

18-

appoggio la linea sull’angolo,

19-

– proseguo con la selezione normale sulla porta fino in cima alla colonna,

20-

– continuo fino all’angolo del tetto,

21-

– adesso faccio:

Clic sn + Alt

lascio clic sn

lascio Alt

premo scift

 lascio scift

– tiro una linea retta fino all’angolo opposto

22-

– faccio coincidere la linea con l’angolo,

23-

– faccio clic e continuo con la selezione normale,fino al centro del tetto,

24-

– di nuovo:

Clic sn + Alt

lascio Clic

lascio Alt

premo Scift

lascio Scift

– tiro una linea retta fino all’angolo inferiore,

25-

– faccio Clic e continuo con la selezione normale,

26-

– quando la selezione si chiude,compare un cerchiettino sul mouse

27-

– faccio Clic e la selezione è completa

Ctrl + D  per togliere la selezione

 

Selezione  grattacieli

Facciamo un altro esempio di selezione ­

 

28-

 

# Strumento  Selezione rapida

 

29-

pennellino senza segni = Nuova selezione

pennellino con il + = aggiungi alla selezione

pennellino con il  = sottrai alla selezione

 

30-

– Dimensione: 50 px

– Durezza: 100%

cliccare sul primo pennellino senza segni aggiuntivi: Nuova selezione

31-

strusciando col mouse sulla parte sinistra del cielo vi si crea una selezione,

32-

– se struscio con il mouse anche nella parte destra del cielo,la selezione diventa completa sulle due parti,

33-

– talvolta durante la selezione compaiono delle aree in più o in meno di selezione e quindi devono essere aggiustate e riportate nella norma

– in questo caso,ad esempio,la selezione di sinistra non forma un’unica retta ,ma fa una rientranza che quindi dovremo correggere,

34-

– per la correzione dobbiamo cliccare sul pennellino con il segno

– quindi: sottrai alla selezione

– e come vedi,compare il puntatore col segno

– quindi dobbiamo passare lentamente il puntatore sulla zona selezionata per riallinearla alla linea normale di selezione

35-

– vi scorriamo sopra lentamente mentre la selezione si riallinea

36-

– la selezione si è perfettamente riallineata

37-

– in questo esempio,vediamo una parte di selezione eccedente il perimetro del grattacielo,quindi la dobbiamo far rientrare,

– clicchiamo sul pennellino con il segno +

– ed infatti il cerchietto del puntatore viene con un segno + all’interno,

– adesso dobbiamo strusciare lentamente sulla selezione in eccesso per farla riallineare al perimetro del grattacielo

38-

– la selezione sta rientrando

39-

– la selezione si è perfettamente riallineata al perimetro del grattacielo

40-

– ancora un esempio

– anche qui la selezione è eccessiva in quanto si è portata anche all’interno del grattacielo sinistro,

– quindi clicco sul pennellino con il

– ed infatti viene il simbolino con un cerchietto ed all’interno il segno

– quindi inizio a strusciare lentamente sulla selezione in eccesso per farla riallineare al perimetro del grattacielo

41-

– la selezione sta scomparendo sempre più,

42-

– la selezione si è riallineata al perimetro del grattacielo

 

43-

– in questo esempio,vediamo una selezione molto debordante

– quindi dobbiamo riallinearla al perimetro del grattacielo

clicco sul pennellino con il segno +

– quindi viene il cerchietto con all’interno un +

44-

– inizio a strusciare lentamente sulla selezione in eccesso per eliminarla,

45-

– la selezione si riduce

46-

– la selezione si riduce ancora

47-

– infine la selezione si è perfettamente riallineata al perimetro del grattacielo

48-

– in questo caso,invece,vediamo che la selezione a destra, è entrata per molto all’interno del grattacielo,quindi dobbiamo riallinearla al perimetro esterno,

– clicchiamo sul pennellino con il segno

49-

 

– cominciamo a strusciare lentamente sulla selezione per farla riallineare,

50-

– la selezione viene gradualmente riallineata al perimetro esterno,

51-

– la selezione è perfettamente riallineata

 

NOTA

– anche in queste selezioni possiamo ovviamente fare:

Modifica > Riempi:

Colore di sfondo

Colore

Pattern

Nero

Bianco

Grigo 50%

Selezione Inversa

Data 5 dicembre 2018

STRUMENTI IN PHOTOSHOP – 4

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

STRUMENTI  IN PHOTOSHOP – 4

 

1) Selezione di uno Sfondo regolare a tinta unita

 

# Strumento Selezione Rapida

 

1-

Strumento Selezione rapida

dimensione strumento:  30

la sua dimensione dipende dalla grandezza delle superfici che si andranno a selezionare,

2-

inizio a fare la selezione partendo dall’angolino in basso a sinistra e trascino il puntatore lentamente verso l’alto

3-

– come vedi,la selezione si sta formando,

4-

– nella parte alta il puntatore deve essere tenuto aderente al margine superiore dell’immagine perchè altrimenti potrebbe anche dare origine ad una parziale selezione dei capelli,cosa da evitare,

– se lo spazio in alto fosse stato maggiore,il rischio di selezionare anche i capelli sarebbe diminuito,

5-

– continuo con la selezione a destra,

6-

– continuo la selezione verso il basso,

7-

termino la selezione,

– come vedi,la selezione parte dalla sinistra del collo e termina alla destra del collo,quindi non è compresa la parte bassa del collo,

8-

Selezione > Inversa

9-

– e si crea la selezione inversa dell’immagine

– come vedi,adesso la selezione circonda esclusivamente la testa,compreso il collo nella parte bassa,

10-

ritorno alla selezione di partenza ,cioè alla selezione del fondo e non della testa,

11-

Modifica > Riempi

12-

– apro la tendina e clicco su: colore,

13-

– si apre il Selettore colore

clicco sul verde nel quadro grande

OK

14-

OK

15-

– ed il fondo viene tinto di verde

 

NOTA

– possiamo riempire il Fondo oltre che col colore a scelta,anche con:

– Pattern

– Nero

– Grigio 50%

– Bianco

– vediamo di seguito:

16-

Modifica > Riempi

17-

– apro la tendina

Colore lo abbiamo già descritto in precedenza,

18-

Pattern

19-

Pattern personale: apro la tendina

– clicco su Bolle,

OK

20-

– e sullo sfondo compaiono le bolle

21-

Nero

22-

OK

25-

– ed il nero compare sullo sfondo

26-

Grigio 50%

27-

OK

28-

– ed il grigio compare sullo sfondo,

29-

Bianco

30-

OK

31-

– ed il bianco compare sullo sfondo

Ctrl + D  per togliere la selezione

 

# Strumento Bacchetta Magica

 

32-

Strumento Bacchetta Magica

– i parametri da impostare sono i seguenti:

Campione: Punto campione

Tolleranza: 30%

Anti alias : spuntare

Contigui: spuntare

Campiona da tutti i livelli:

a) senza la spunta, per selezionare tutto lo sfondo facciamo

Clic sullo sfondo di sinistra e la selezione viene a sinistra,

scift + clic sullo sfondo di destra  e la selezione viene a destra

b) con la spunta, la selezione viene su tutto lo sfondo,

 

– adesso ti faccio vedere come viene la selezione variando la percentuale della Tolleranza:

33-

Tolleranza 10%

come vedi,la selezione è incompleta,

34-

Tolleranza: 20%

– la selezione va già bene,in quanto è completa e regolare,

35-

Tolleranza: 30%

la selezione va ancora bene,

36-

Tolleranza: 40%

la selezione incomincia ad essere eccessiva e ad invadere un po’ la faccia,

37-

Tolleranza: 50%

– la selezione oltrepassa decisamente il suo limite naturale fino ad invadere anche la faccia,

38-

Tolleranza: 60%

la selezione è estremamente eccessiva e deborda su tutta la faccia

 

Selezione inversa

– anche sulla selezione fatta con la Bacchetta Magica si può fare la Selezione Inversa

39-

riprendo la selezione fatta

40-

Selezione >  inversa,

41-

– la selezione è comparsa anche alla base del collo

 

Modifica > Riempi

– anche nella selezione fatta con la Bacchetta magica,si può riempire lo Sfondo in vari modi (già visti) che ripeto solo sommariamente:

42-

– Modifica > Riempi

43-

apro la tendina dove posso scegliere una delle seguenti modalità di riempimento:

Colore di sfondo

 Colore

Pattern

Nero

Grigio 50%

 Bianco

le cui modalità di applicazione abbiamo già visto più volte

Data 4 dicembre 2018

STRUMENTI IN PHOTOSHOP – 3

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

STRUMENTI  IN PHOTOSHOP – 3

 

TAGLIARE  UN PARTICOLARE DELL’IMMAGINE

 

1-

– come posso fare ad eliminare  l’uccello  dal cielo?

 

1) Strumento Toppa

 

2-

 

– Strumento Toppa

 

3-

 

 

4- Inizio la selezione dell’aquila,

5- chiudo la selezione,

– compare il puntatore a due freccine,

6-premo il clic sn e tiro a ds la selezione,

7-– si formano due selezioni che si stanno separando,

8-– sposto ancora più a destra la selezione superiore,

9-– le due selezioni si sono separate,

l’area dell’aquila è stata sostituita con il blu del cielo,

 

10-lascio il mouse,

11- clicco in un punto per eliminare la selezione

 

2) RIEMPI

 

A) In base al CONTENUTO

 

1-----

foto originale

12-

Strumento Lazo

13-

simbolo dello strumento Lazo,

14-

– inizio a fare la selezione dell’aquila,

15-

chiudo la selezione,

16-

– selezione completata,

17-

Modifica > Riempi

17A-

in base al contenuto (dalla tendina),

18-

in base al contenuto (dalla tendina),

OK

19-

– ed al posto dell‘aquila c’è il cielo

20-

– faccio un clic e tolgo la selezione

 

B) In base al COLORE DI PRIMO PIANO

 

1-----

foto originale,

12-----

– Strumento Lazo,

13-----

icona dello Strumento lazo,

14-----

– inizio la selezione dell’aquila,

15-----

chiudo la selezione,

16-----

selezione effettuata,

21-

– Strumento contagocce,

22-

Strumento contagocce,

23-

simbolino dello strumento contagocce,

clicco in un punto del cielo per fare il campionamento del colore

24-

– Modifica > Riempi

25-

– Seleziono il Colore di Primo Piano (dalla tendina),

26-

Colore di primo Piano selezionato

– OK

27-

– il colore selezionato compare nel quadratino superiore del colore di primo piano,

– lo spazio dell’aquila è stato riempito dal colore di primo piano.

 

C) In base al COLORE

 

1-----

28-

seleziono lo Strumento Lazo

29-

inizio la selezione dell’uccello,

30-

continuo la selezione

31-

chiudo la selezione,

32-

– il puntatore cambia aspetto all’interno della selezione,

33-

Modifica > Riempi

34-

– viene il quadretto Riempi,

– apro la tendina,

– clicco su Colore e si apre il quadro: Selettore colore,

35-

Selettore colore,

clicco sul rosso nell’angolino in alto a destra,

OK,

36-

OK,

37-

– e il colore viene applicato al posto dell’uccello

 

D) In base al COLORE

 

38-

carico l’immagine su Photoshop,

39-

Modifica > Riempi

40-

– apro la tendina e clicco su : colore,

41-

– si apre il Selettore colore,

clicco sul rosso nell’angolino in alto,

OK

42-

– clicco su OK,

43-

– ed il rosso viene applicato a tutta l’immagine.

 

E) In base al Colore di Sfondo

 

44-

– come già detto altre volte,il Colore di Sfondo è quello che si trova nel quadrettino inferiore a sinistra, (adesso è verde),

45-

– Modifica > Riempi

46-

– apro la tendina e clicco su: Colore di sfondo

47-

– colore di sfondo selezionato,

– OK,

48-

– il colore di Sfondo verde viene su tutta l’immagine

 

F) In base al Pattern

 

49-

50-

Modifica > Riempi

51-

– apro la tendina

-clicco su Pattern,

52-

Pattern personale

apro la tendina e seleziono un modello,

– ogni modello ha un nome specifico,

53-

OK,

54-

– ed il Pattern viene messo sullo Schermo.

 

G) NERO

 

55-

56-

Modifica > Riempi

57-

– apro la tendina

clicco su Nero,

58-

– nero selezionato,

– OK

59-

– ed il nero riempie l‘immagine.

 

H) GRIGIO 50%

 

60-

61-

Modifica > Riempi

62-

apro la tendina,

clicco su: Grigio 50%,

63-

– Grigio 50% selezionato,

– OK,

64-

– al posto dell’immagine c’è il grigio.

 

I) BIANCO

 

65-

66-

Modifica > Riempi

67-

apro la tendina,

clicco su Bianco

68-

– bianco selezionato,

– OK,

69-

– e l’immagine viene bianca.

Data 3 dicembre 2018

STRUMENTI IN PHOTOSHOP – 2

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

STRUMENTI  IN PHOTOSHOP – 2

 

1) STRUMENTO  TOPPA

 

– lo strumento toppa,in sintesi,si può dire che sostituisce un’area selezionata con un’altra su cui si viene a posizionare

– vediamo un esempio

 

1-

– FOTO  ORIGINALE

– Pieghe naso-labiali

2-

seleziono lo Strumento  Toppa,

3-

puntatore dello strumento Toppa,

4-

– inizio a fare la selezione della Piega naso-labiale di sinistra

5-

– chiudo la selezione,

6-

– il puntatore diventa a due freccine che indicano la possibilità di spostamento della selezione,

– faccio  Clic Sn e sposto la selezione

7-

sposto la selezione a sinistra nella zona subito adiacente e priva di rughe,

– la zona dove prima erano le rughe,acquisisce lo stesso aspetto della nuova zona,

8-

lascio il mouse e rimane la selezione sulla ex  piega naso-labiale,

clicco in un punto per togliere la selezione

9-

– faccio una nuova selezione sulla piega mentoniera

10-

chiudo la selezione,

11-

sposto la selezione a sinistra  dove non ci sono rughe,

12-

– la nuova zona si è sostituita a quella della ruga

13-

– lascio il mouse

– rimane la selezione

– clicco in un punto per eliminarla

14-

– come si vede le due pieghe di sinistra sono state completamente eliminate

15-

PRIMA – DOPO

– pieghe di sinistra eliminate

 

2) Strumento  Pennello

 

NOTA

– oltre ai Pennelli di default,vi sono anche i Pennelli Photoshop che si possono scaricare dal Web, con varie forme e disegni.

– il loro formato si chiama ABR = brusc = Pennello

– basta selezionarli e fare doppio clic,così vengono caricati sul Pannellino Pennelli

– se sono dentro ad una cartellina o ad uno zip,bisogna aprirli e prendere solo gli ABR

 

16-

– come vedi,lo Strumento pennello si trova a sinistra sulla Barra degli Strumenti

– in alto si trova la Barra delle Opzioni ,con caratteristiche riguardanti il pennello stesso: Metodo (aprire la tendina), Opacità %, Flus.: %

– per scegliere un pennello posso aprire uno dei due quadretti dei Pennelli Predefiniti

16A-

 

Quadro pennelli di sinistra

– un quadretto si trova a sinistra e si apre cliccando sulle freccina a destra del numerino che si riferisce alle dimensioni del pennello,

– un altro quadro pennelli si trova a destra (Palette),

– essi sono più o meno equivalenti

– all’interno di ogni quadro posso scegliere un pennello cliccandoci sopra

– in entrambe i quadri si possono regolare alcuni parametri dei pennelli,in particolare:

Dimensione, Durezza, Angolo, Rotondità, Spaziatura

– nel quadro di destra c’è anche l’Anteprima del pennello,

17-

– questo è il quadro Pennelli di sinistra

– si può ingrandire tirando in basso con il mouse l’angolino inferiore destro

– come vedi,vi si possono regolare: Dimensione in pixel, Durezza in %,

– per scegliere un pennello basta cliccarci sopra,quindi verrà selezionato con un  quadratino blu,

– i pennelli possono avere varie forme

– fra i pennelli tondi,ricordo che ci sono i duri  (a contorno netto) ed i morbidi  (a contorno sfumato),

– a destra del quadretto c’è un cursore di scorrimento per scegliere fra tutti i tipi di pennelli presenti,

 

Quadro Pennelli di destra

 

21-

– come vedi,è equivalente a quello di sinistra con qualche regolazione in più,

– inoltre è presente anche una Anteprima del pennello scelto,

– anche qui si possono regolare: Dimensione in Px, Rotondità in %, Durezza %, Spaziatura

– per scegliere un pennello anche qui basta cliccarlo,

– questo quadro lo puoi aprire:

cliccando sull‘iconcina “Pennello”  ,in alto a destra, (secchiello con 3 pennelli),

21A-

– oppure facendo:

Finestra > Pennello

22-

25-

– attraverso il giroscopio,si può regolare anche l’angolazione dei pennelli,

– i 4 pennelli rossi hanno una angolazione di circa: 0°-40°-80°-170°

– la rotazione può essere oraria o antioraria

tutti i pennelli hanno un nome personalizzato che puoi vedere semplicemente mettendoci sopra il mouse,

26-

– cliccando sull’iconcina in basso : Apri gestione predefiniti,si possono scegliere vari tipi di pennelli

27-

28-

29-

30-

31-

32-

33-

34-

35-

Crea un nuovo Pennello

36-

37-

– ho applicato il colore sulle guance e sulle labbra

38-

– il quadro pennelli di destra si può aprire anche da questa iconcina: Pennello,

39-

– qui ho applicato vari tipi di pennelli

 

Come  scegliere il  colore  per il pennello

 

40-

seleziono: Strumento Pennello

41-

– come vedi,il Colore di primo Piano è celeste

– quindi non mi va bene per dare il rosso alle guance e alle labbra

– quindi devo selezionare un rosso

clicco sul quadratino celeste,

42-

– quindi si apre il Selettore colore,

– come vedi sul quadro grande e su quello piccolo il colore impostato è infatti il celeste,

-quindi  devo cambiarlo in rosso,

clicco sul rosso in alto della barretta a destra,

43-

– i due quadri diventano rossi,

44-

clicco sulla tonalità di rosso nell’angolino in alto a destra,

– quindi OK,

45-

– ed il colore rosso che ho scelto compare nel quadrettino superiore del Colore di primo Piano (il quadrettino inferiore si riferisce al Colore di Sfondo)

46-

– quindi con il Pennello applico il rosso alla guancia e alle labbra