I blog di Alessioempoli

Data 14 aprile 2019

Sfocatura radiale degli occhi

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

Sfocatura radiale degli occhi

 

1-

Foto originale,

 

DSCN1955

Strumento selezione ellittica

 

DSCN1956

Strumento selezione ellittica (ingrandimento)

 

DSCN1957

– faccio la selezione dell’iride dell’occhio sinistro,

 

DSCN1958

clic destro sulla selezione

Crea livello copiato,

 

DSCN1959-

– compare il nuovo Livello 1,

 

DSCN1960

rinomino il Livello 1 con “occhio sinistro“,

– il livello è blu,quindi attivo

– se non fosse attivo,cliccarci sopra,

 

DSCN1961

Strumento selezione ellittica,

 

DSCN1962

– faccio la selezione dell’iride dell’occhio sinistro,

 

DSCN1963

occhio sinistro selezionato,

 

DSCN1964

– come si vede,sulla destra sono presenti il Livello Sfondo ed il Livello occhio sinistro attivo (se non è attivo,cliccarci sopra),

 

DSCN1965

Filtro > Disturbo > Aggiungi disturbo,

 

DSCN1967

– come si vede,al centro del quadretto compare l’immagine del disturbo che posso ingrandire o rimpicciolire semplicemente cliccando sui segni e + sotto al quadretto,

Anteprima (spuntare),

Quantità: 10%  (scriverci sopra o spostare il cursore),

Gaussiana (spuntare),

Monocromatico (spuntare),

OK,

 

DSCN1968

– il tipo di disturbo compare sull’iride dell’occhio sinistro,

 

DSCN1969

Filtro > sfocatura > sfocatura radiale,

 

DSCN1970

– si apre il quadretto della sfocatura radiale che è visibile all’interno del piccolo quadrettino, (centro sfocatura),

Fattore: scriviamo 80 oppure spostiamo il cursore manualmente,

Zoom (spuntare),

Migliore (spuntare),

– OK,

 

DSCN1971

– la sfumatura radiale compare sull’iride dell’occhio sinistro,

 

DSCN1972

tasto destro sulla selezione,

Deseleziona,

 

DSCN1973

– la selezione scompare,

 

DSCN1974

– clicco sull’icona: “crea un nuovo livello di tonalità/saturazione“,

 

DSCN1975-

– sulla destra compare il nuovo Livello Tonalità/saturazione, attivo.

– è presente anche la maschera di livello non attiva

– si apre anche il quadretto Proprietà,

– alla sinistra della maschera  di livello c’è un collegamento, che ci dice che questa è una maschera di livello.

Attenzione: si sta lavorando sul livello tonailità/saturazione e non sulla maschera di livello.

 

DSCN1976

– Livello precedente ingrandito.

 

DSCN1977– Tasto destro su livello tonalità/saturazione e poi Crea maschera di ritaglio,

 

DSCN1978

– compare una piccola freccettina verso il basso sulla sinistra del Livello,

La freccina in basso indica una maschera di ritaglio attiva.

 

DSCN1979

– aprire la tendina dove è scritto Normale,

– cliccare su: Colore scherma, il colore dell’occhio cambia,

 

DSCN1981

– regolo i cursori:

Tonalità su +29,

Saturazione su +11,

Luminosità su +5,

 

– Finito di modifcare il colore, cliccare sulla maschera di livello vuota a destra,cioè la mascherina bianca che si trova sul Livello Tonalità/saturazione,

 

DSCN1980

– si apre il pannellino Proprietà relativo alla Maschera di livello,

 

2-

 

DSCN1984

Strumento Pennello,

 

DSCN1985

Il colore di primo piano (quadrettino superiore), deve essere nero,se è già nero lo lasciamo,altrimenti lo impostiamo come già spiegato più volte in altre parti,

 

DSCN1986

– se il colore dell’iride fosse sconfinato sopra al nero delle ciglia,possiamo toglierlo strusciandoci sopra con il pennello,

– affinchè ci sia la giusta rimozione del colore è meglio regolare il valore dell’Opacità sulla barra delle opzioni in alto,

– Come si vede a destra, è attiva la maschera di livello con un punto nero che corrisponde all’occhio

 

DSCN1987

– Per modifcare ulteriormente il colore dell’iride, fare doppio clic sul quadratino: Miniatura di livello,

 

3-

– si apre quindi il pannellino Proprietà,

 

DSCN1988

–  pannello Proprietà,

 

DSCN1989

– regolo i cursori su:

Tonalità  +117,

Saturazione  +11,

Luminosità +5,

– quindi il colore dell’occhio cambia,

 

DSCN1990-----

Attivo il Livello Sfondo,

 

DSCN1991

Strumento selezione ellittica,

 

DSCN1992

– faccio la selezione dell’occhio destro,

 

DSCN1993

selezione dell’occhio destro,

 

DSCN1994

– tasto destro sulla selezione.

Crea Livello copiato,

– (ricordo di controllare che il Livello Sfondo sia attivo),

 

DSCN1995

– compare il Livello 1

rinomino il livello,

 

DSCN1996

– scrivo occhio destro,

– mantenere il livello attivo,se non è blu,cliccarci sopra,

 

DSCN1997

Strumento selezione ellittica,

 

DSCN1998

seleziono l’occhio destro,

 

DSCN1999

occhio destro selezionato,

 

DSCN2000

assicurarsi che il Livello occhio destro sia attivo (blu),se non lo è cliccarci sopra,

Filtro > Disturbo > Aggiungi disturbo,

 

DSCN2001

– compare il disturbo visibile all’interno del piccolo quadrato,

– per vedere meglio il tipo di disturbo,lo posso ingrandire o rimpiccolire agendo sui due segni – e + sotto al quadretto,

Anteprima (spuntare),

Quantità: 10, (scriverlo sopra a mano oppure spostando il cursore),

Gaussiana (spuntare),

Monocromatico (spuntare),

OK

 

DSCN2002

– il disturbo compare sull’occhio,

 

DSCN2003

Filtro > Sfocatura > Sfocatura radiale,

 

DSCN2004

– compare il quadretto della Sfocatura radiale,con il centro sfocatura nel quadrettino piccolo,

Fattore 80 (lo posso scrivere direttamente sopra oppure spostando il cursore),

Zoom (spuntare),

Migliore (spuntare),

OK,

 

DSCN2005

– la sfocatura radiale compare sull’occhio,

 

DSCN2006

tasto destro sulla selezione,

Deseleziona e la selezione scompare,

 

DSCN2007

– cliccare sull’icona: “Crea un nuovo livello di regolazione Tonalità/saturazione“,

 

DSCN2008

– si crea il nuovo Livello Tonalità/saturazione,

– si apre il pannello: Proprietà,

 

DSCN2009

tasto destro sul Livello Tonalità/saturazione,

Crea maschera di ritaglio,

 

DSCN2010

– compare la freccina verso il basso sulla sinistra del livello Tonalità/saturazione,

 

DSCN2011

apro la tendina cliccando accanto a Normale,

Colore scherma,

– il colore dell’occhio cambia,

 

DSCN2012

– il colore dell’occhio è cambiato,

– adesso vado a regolare i cursori, per modificare ulteriormente il colore dell’occhio,

 

DSCN2013

Tonalità +33,

Saturazione  +21,

Luminosità  +15,

– il colore dell’occhio varia ulteriormente,

 

DSCN2014-– Cliccare sulla maschera di livello (bianca), di tonalità/saturazione dell’occhio destro (livello blu),

– Si apre il panello proprietà in cui è attiva la maschera di livello bianca,

– I cursori non si devono regolare, perché non serve.

– posso anche chiudere il pannellino Proprietà,

 

DSCN2015

Strumento pennello,

Selezionare il colore nero se non è già selezionato cliccando sul quadratino superiore del colore di primo piano,

 

DSCN2016

struscio il pennello sopra alle  ciglia nere per eliminare il colore che su di esse si sia eventualmente sovrapposto,

– è bene regolare anche il valore di Opacità sulla barra delle opzioni in alto per regolare l’intensità del nero che vado ad applicare,

 

DSCN2018

– Il pannello della maschera di livello  è rimasto aperto, perchè prima abbiamo cancellato una parte in eccesso del colore.

chiudiamo il pannellino cliccando sull‘iconcina Proprietà a destra,

 

finale1

– immagine finale

– primo esempio,

 

finale2

– immagine finale

– secondo esempio

 

 

Data 1 aprile 2019

ONCOLOGIA – 6

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

ONCOLOGIA – 6

 

1-

 

2-

 

3-

 

4-

 

5-

 

6-

 

7-

 

8-

 

9--FINE-

 

10-

11-

 

12-

 

13-

 

14-

 

15-

 

16-

 

17-

 

18-

 

19-

 

20-

 

21-

 

22-

 

23-

 

24-

 

25-

 

26-

 

27-

 

28-

 

29-

 

30-

 

31-

 

32-

 

33-

 

34-

 

35-

 

36-

 

37-

 

38-

 

39-

 

40-

41-

 

42-

 

43-

 

44-

 

45-

 

46-

 

47-

 

48-

 

49-

 

50-

 

51-

 

52-

 

53-

 

54-

 

55-

 

56-

 

57-

 

58-

 

59-

 

60-

61-

 

62-

 

63-

 

64-

 

65-

 

66-

 

67-

 

68-

 

69-

 

70-

 

71-

 

72-

 

73-

 

74-

 

 

Data 29 marzo 2019

ONCOLOGIA – 5

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

ONCOLOGIA – 5

 

1-

 

2-

 

3-

 

4-

 

5-

 

6-

 

7-

 

8-

 

9-

 

10-

 

11-

 

12-

 

13-

 

14-

 

15-

 

16-

 

17-

 

18-

 

19-

 

20-

 

21-

 

22-

 

23-

 

24-

 

25-

 

26-

 

27-

 

28-

 

29-

 

30-

 

31-

 

32-

 

33-

 

34-

 

35-

 

36-

 

37-

 

38-

 

39-

 

40-

 

41-

 

42-

 

43-

 

44-

 

45-

 

46-

 

47-

 

48-

 

49-

Data 27 marzo 2019

ONCOLOGIA – 4

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

ONCOLOGIA – 4

 

1-

 

2-

 

3-

 

4-

 

5-

 

6-

 

7-

 

8-

 

9-

 

10-

 

11-

 

12-

 

13-

 

14-

 

15-

 

16-

 

17-

 

18-

 

19-

 

20-

 

21-

 

22-

Data 26 marzo 2019

ONCOLOGIA – 3

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

ONCOLOGIA – 3

 

1-

 

2-

 

3-

 

4-

 

5-

 

6-

 

7-

 

8-

 

9-

 

10-

 

11-

 

12-

 

13-

 

14-

 

15-

 

16-

 

17-

 

18-

 

19-

 

20-

 

21-

 

22-

 

23-

 

24-

 

25-

 

26-

 

27-

 

28-

 

29-

 

30-

 

31-

 

32-

 

34-

 

35-

 

36-

 

37-

 

38-

 

39-

 

40-

 

41-

 

42-

 

43-

 

44-

 

45-

 

46-

 

47-

 

48-

 

49-

 

50-

 

51-

 

52-

 

53-

 

54-

 

55-

 

56-

 

57-

 

59-

 

60-

 

61-

 

62-

 

63-

 

65-

 

66-

 

67-

 

68-

Data 24 marzo 2019

ONCOLOGIA – 2

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

ONCOLOGIA – 2

 

1-

 

2-

 

3-

 

4-

 

5-

 

6-

 

7-

 

8-

 

9-

 

10-

 

11-

 

12-

 

13-

 

14-

 

15-

 

16-

 

17-

 

18-

 

19-

 

20-

 

21-

 

22-

 

23-

 

24-

 

25-

 

26-

 

27-

 

28-

 

29-

 

30-

 

31-

 

32-

 

33-

 

34-

 

35-

 

36-

 

37-

 

38-

 

39-

 

40-

 

41-

 

42-

 

43-

 

44-

 

45-

46-

47-

 

48-

 

49-

 

50-

 

51-

 

52-

 

53-

 

54-

 

55-

 

56-

 

57-

58-

59-

 

60-

 

61-

62-

 

63-

 

64-

65-

66-

67-

68-

 

69-

 

70-

71-

72-

73-

74-

 

75-

 

76-

 

77-

 

78-

79-

80-

 

81-

 

82-

 

83-

 

84-

 

85-

 

86-

 

87-

Data 23 marzo 2019

ONCOLOGIA – 1

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

ONCOLOGIA – 1

 

ONCOGENI E ONCOSOPPRESSORI

 

1-

 

2-

 

3-

 

4-

 

5-

 

6-

 

7-

 

8-

 

9-

 

10-

 

11-

 

12-

 

13-

 

14-

 

15-

 

16-

 

17-

18-

19-

 

20-

 

21-

 

22-

 

23-

 

24-

 

25-

 

26-

 

27-

 

28-

 

29-

 

30-

 

31-

 

32-

 

33-

 

34-

 

35-

 

36-

 

37-

 

38-

 

39-

 

40-

 

41-

 

42-

 

43-

 

44-

 

45-

 

46-

 

47-

 

48-

 

49-

 

50-

 

51-

 

52-

 

53-

 

54-

 

55-

 

56-

 

57-

 

58-

59-

 

60-

 

61-

 

62-

 

63-

 

64-

 

65-

 

66-

 

67-

 

68-

 

69-

 

70-

 

71-

 

72-

 

73-

 

74-

 

75-

 

76-

 

77-

 

78-

 

79-

 

80-

 

81-

 

82-

Data 21 marzo 2019

TROMBOSI – 3

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

TROMBOSI – 3

 

CLINICA – Semeiotica

 

2-

 

3-

 

8-

 

9-

 

15-

 

19-

 

22-----

 

26-

 

28-

 

29-

 

30-

 

32-

 

37-

 

44-

 

48-

 

52-

 

59-

 

74-

 

79-

 

83-

 

94-

 

97-

 

98-

 

99-

 

103-

 

118-

 

136-

 

142-

 

146-

 

152-----

 

156-

 

165-

 

167-

 

171-

 

172-

 

173-

 

174-

 

176-

 

177-

 

178

 

179-

 

180-

 

181-

 

182-

 

183-

 

184-

 

185-

 

186-

 

187-

 

188-

 

189-

 

190-

 

191-

 

192-

 

193-

 

194-

 

195-

 

196-

 

198-

 

199-

 

200

 

204-

 

205-

 

206-

 

207-

 

208-

 

209-

 

210-

 

211-

 

231-----

 

286-----

Data 20 marzo 2019

TROMBOSI – 2

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

TROMBOSI – 2

 

FISIOPATOLOGIA

 

54-

 

110-

 

138-

 

144-

 

255--------

 

108-

 

139-

 

148-

 

152-

 

256-

 

293-

 

294-

 

295-

 

257-

 

258-

 

259-

 

260-

 

88-

 

261-

 

262-

 

263-

 

264-

 

265-

 

266-

 

267-

 

268-

 

269-

 

270-

 

271-

 

272-

 

273-

 

274-

 

275-

 

276-

 

277-

 

278-

 

279-

 

281-

 

282-

 

283-

 

284-

 

285-

 

288-

 

289-

 

290-

 

291-

 

292-

 

78-

 

104-

 

112-

 

102-

 

164-

 

150-

 

130-

 

42-

Data 19 marzo 2019

TROMBOSI – 1

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

TROMBISI – EMBOLIA – VENE VARICOSE – FLEBITE

 

# TROMBOSI

La trombosi (dal gr. «grumo, trombo») è un processo patologico che consiste nella formazione di trombi all’interno dei vasi sanguigni, che ostacolano o impediscono la normale circolazione del sangue.

A seconda del tipo di vaso coinvolto si parla di trombosi arteriosa o venosa. Le trombosi venose o flebotrombosi, associate spesso a varici, sono più frequenti e si localizzano maggiormente negli arti inferiori; si distinguono in trombosi venosa profonda (TVP) e superficiale. Per quanto riguarda le lesioni arteriose, i trombi possono essere in relazione all’aterosclerosi.

 

# EMBOLIA

L’embolia è l’ostruzione di un’arteria o di una vena, causata da un corpo estraneo al normale flusso sanguigno, che viene denominato embolo e che può essere un coagulo di sangue, una bolla d’aria o di altri gas, generalmente azoto, o altre formazioni di dimensioni tali da ostruire un vaso arterioso o venoso.

Nei casi più gravi in cui essa interessi un’arteria, l’embolia può provocare la morte del soggetto colpito per ischemia cerebrale, polmonare o cardiaca.

 

# VARICOSI

Per varicosi o malattia varicosa si intende una dilatazione patologica permanente di una vena associata a una modificazione di tipo regressivo delle pareti venose.Tale dilatazione può essere localizzata, con almeno una zona di nodosità, o diffusa. Spesso, nel linguaggio comune, ci si riferisce a tale patologia con la locuzione vene varicose.

 

# FLEBITE

Una flebite, termine comune per tromboflebite o per trombosi venosa superficiale, in medicina, identifica una infiammazione di una vena che si può manifestare generalmente per un trombo che ostruisce una o più vene, più spesso a carico degli arti inferiori, anche se virtualmente ogni vena può essere colpita.

Se la vena colpita è in superficie si parla di tromboflebite superficiale, mentre se è profonda e all’interno di un muscolo, si parla più correttamente di trombosi venosa profonda, situazione molto più grave che pone il paziente a rischio di complicazioni potenzialmente fatali (embolia polmonare)

 

85-

 

212-----

 

213-

 

214-

 

216-

 

134-

 

217-

 

218-

 

219-

 

22-

 

220-

 

221-

 

222-

 

223-

 

224-

 

225-

 

226-

 

227-

 

228-

 

229-

 

141-

 

230-

 

231-

 

232-

 

233-

 

111-

 

45-

 

120-

 

234-

 

235-

 

236-

 

237-

 

239-

 

240-

 

55-

 

105-

 

58-

 

64-

 

202-

 

65-

 

66-

 

241-

 

133-

 

80-

 

86-

 

115-

 

116-

 

107-

 

81-

 

92-

 

125-

 

119-

 

242-

 

203-

 

149-

 

201-

 

197-

 

243-

 

244-

 

245-

 

246-

 

247-

 

248-

 

249-

 

250-

 

251-

 

252-

 

253-

 

254-

 

16-

 

31-

 

39-

 

50-

 

62-

 

43-

 

40-

 

76-

 

61-

 

96-

 

101-

 

137-

 

166-

 

49-

 

121-

 

60-

 

154-

 

151-

 

159-

 

128-

 

93-

 

100

 

68-

 

71-

 

123-

 

72-

 

77-

 

82-

 

124-

 

89-

 

90-

 

TROMBOSI ARTERIOSA

 

91-

 

106-

 

113-

 

127-

 

129-

 

131-

 

135-

 

143-

 

147-

 

 

153-

 

157-

 

155-

 

286-

 

287-

 

296

 

TROMBOSI VENOSA CEREBRALE

 

297-TVC-

 

298-

 

299-

 

300-

 

301-

 

302-

 

303-

 

304-

 

305-

 

306-

 

307-

 

308-

 

309-

 

310-

 

311-

 

312-

 

313-

 

314-

 

315-

 

316-

 

317-

 

318-

 

319-

 

320-

 

 

321-

 

322-

 

323-

 

324-

 

325-

 

326-

 

327-

 

328-

 

329-

 

330-

 

331-

 

332-

 

333-

 

334-

 

335-

 

336-

 

337-

 

338-

 

339-

 

340-

 

341-

 

342-

 

343-

 

344-

 

345-

 

126-