I blog di Alessioempoli

Data 29 ottobre 2017

OSCILLOSCOPIO per Radioamatori

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

OSCILLOSCOPIO per Radioamatori

 

1-154k

 

Siete certi che il vostro trasmettitore risulti modulato al 100%?

Questo (od altri) oscilloscopio esplica le funzioni di un monitor, in quanto dà la possibilità di osservare sullo schermo sia l’alta frequenza,sia la percentuale di modulazione e permette inoltre di controllare la taratura degli stadi di AF,l’accordo a Pi-Greco dello stadio finale e la messa a punto dell’antenna.

Vi sono i comandi di luminosità ,di messa a fuoco,di guadagno orizzontale e comandi di spostamento della traccia orizzontale e verticale.

 

 

Il segnale può essere inviato in entrata in tre modi

 

1)  o inserendo un corto spezzone di filo dalle funzioni di antenna

2) collegandolo direttamente all’uscita antenna del trasmettitore ed in questo caso occorrerà inserire un carico costituito  da un gruppo di resistenze in parallelo per avere un vattaggio pari alla potenza erogata dallo stadio finale  di AF ed una resistenza complessiva uguale alla impedenza di uscita del trasmettitore, 52-72 ohm.

3) infine si può prelevare il segnale sia nei trasmettitori a valvola che in quelli a transistor.

 

 

L’INTERPRETAZIONE DELLE TRACCE

 

Dopo aver acceso l’apparecchio,si procederà alla regolazione della messa a fuoco con l’apposito comando ed al centraggio della traccia .

a) In assenza di segnale di AF sullo schermo si avrà una linea orizzontale,mentre

b) se mettiamo in funzione anche il trasmettitore,apparirà una traccia rettangolare dove l’altezza della figura è proporzionale alla potenza erogata dallo stadio di AF,come in fig 5.

L’oscilloscopio è pronto per

 

– effettuare la taratura di eventuali stadi AF del trasmettitore

– per il controllo dell’accoppiamento dell’antenna

– per la taratura dell’antenna stessa

 

osservando se,agendo sui vari circuiti di accordo del trasmettitore,la traccia si riduce o aumenta di ampiezza.

Per controllare la modulazione,sarà poi sufficiente inviare un segnale di BF,oppure parlare al microfono o fare fischi.

 

 

1) Se il modulatore non modula al 100%, si osserverà che le due semionde apparse sullo schermo non riescono a congiungersi al centro,fig 6.

2) Se invece l’amplificatore dispone della potenza necessaria,allora le due semionde appariranno come quelle di fig 7,cioè congiunte al centro.

3) Se il segnale risulta sovramodulato,vale a dire esiste una potenza eccessiva di BF,le due semionde presenteranno un netto distacco al centro e la modulazione risulterà distorta. Bisognerà in questo caso ridurre il fattore amplificazione e riportare il trasmettitore a condizioni di funzionamento normali.

 

Oltre che con questo sistema si può controllare la modulazione con le tracce trapezoidali

1) A trasmettitore spento,sullo schermo apparirà un punto (ricordarsi però di non tenerlo  a lungo sull’oscilloscopio,in tale condizione,se non volete che si bruci con conseguente comparsa di una zona d’ombra),mentre accendendolo sarà visibile una traccia verticale di ampiezza proporzionale alla potenza del trasmettitore,come in fig 9.

2) Entrando in modulazione,se gli stadi BF non raggiungono un rendimento del 100%,sullo schermo apparirà una figura trapezoidale,fig 10, mentre a modulazione perfetta la figura sarà triangolare.fig 11.

3) Nel caso di sovramodulazione,con tale sistema,la figura presenterà una breve linea orizzontale che eccederà dalla punta del triangolo,come chiaramente visibile in fig 12.

 

2-105k

2 Risposte a “OSCILLOSCOPIO per Radioamatori”

  1. romolo scrive:

    articolo molto interessane sono novello e so qualcosa di elettronica visto che uso cb veicolare e ho oscilloscopio usato tektronix vorrei collegarlo al cb mi potresti dare lumi cortesemente?
    ________________________________________________________________________
    Ciao Romolo,più di quello che ho illustrato è difficile esplicare ulteriormente a parole,occorrerebbe passare direttamente alla PRATICA per andare oltre.
    Un saluto

    • romolo scrive:

      Ciao ti ringrazio per avermi risposto ho preso una t bnc
      di cui il maschio collegato oscilloscopio e una femmina a carico fittizio 50 hom e l’altra al bocchettone dell’antenna della radio giusto come collegamento?
      __________________________________________________________
      E’ difficile valutare esattamente da lontano!!

Lascia una risposta