I blog di Alessioempoli

Data 28 novembre 2017

L’UNIVERSO – 1

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

                 L’ UNIVERSO

 

 

1) Che cos’è l’Universo?

2) Da dove origina l’Universo?

3) Dove va l’Universo?

4) Perchè il tutto anzichè il nulla?

 

Per iniziare possiamo farci alcune domande:

 

l’universo è nato per caso,non si sa da dove  e perchè, oppure

l’universo è stato creato????

questa domanda l’umanità se la pone da sempre

NESSUNO,fino ad ora può dare una risposta certa

perchè il TUTTO anzichè il NULLA?

quale sarà l’evoluzione dell’universo?

Possiamo fare ragionamenti che ci fanno pensare all’esistenza di Dio e quindi alla CREAZIONE ? SI’

Ma si possono fare anche ragionamenti che portano ad escludere l’esistenza di Dio ?? NO – NO – NO,  tre volte no e vedremo perchè

 

– E dove finisce la scienza,inizia la FILOSOFIA e la speculazione

– Ma attenzione,perchè la FEDE (non la religione rivelata,comunemente intesa) può anche essere figlia della stessa scienza,anzi,deve esserlo!

 

Scienza e FEDE non sono incompatibili

 

– La più ampia definizione di universo la si ritrova nel De divisione naturae del filosofo e teologo medioevale Giovanni Scoto Eriugena, che lo definì semplicemente come il tutto: tutto ciò che è creato e tutto ciò che non è creato.

 

Certamente tutti voi sarete a conoscenza del fatto che da sempre si discute se l’UNIVERSO è nato tramite:

 

1) Big Bang originario,oppure

2) è stato creato

 

 

Leggi fondamentali della natura

Se fossimo figli del caos,non potrebbero esistere le leggi fondamentali della natura,che rappresentano la prova della esistenza di una logica che regge il mondo.

Dico subito per inciso che gli Atei cercano da varie decine di anni di dimostrare che le leggi fondamentali della natura possono nascere dal caos,ebbene,NESSUNO e dico NESSUNO fino ad oggi ci è mai riuscito e state tranquilli che NESSUNO ci riuscirà da qui all’ETERNITA’.

Vedremo in seguito che cosa sono queste Leggi fondamentali della natura.

 

– Scienza

Scienza vuol dire ridurre ad estrema semplicità l’enorme complicazione di quella cosa che noi chiamiamo MONDO nel quale viviamo e di cui facciamo parte.

L’enorme complessità del mondo in cui viviamo è riconducibile a quella struttura a cui diamo il nome di Modello standard e che ha come riferimento 7 cose elementari e 4 forze fondamentali

 

 

Modello standard

Il Modello standard (MS) è la teoria fisica che descrive tre delle quattro forze fondamentali note: le interazioni forte, elettromagnetica e debole (le ultime due unificate nell’interazione elettrodebole) e tutte le particelle elementari ad esse collegate.

Le previsioni del Modello standard sono state in larga parte verificate sperimentalmente con un’ottima precisione, tuttavia, non comprendendo la forza gravitazionale, per la quale non esiste ad oggi una teoria quantistica coerente, esso non rappresenta una teoria completa delle interazioni fondamentali.

 

Molto spesso,oggi,parlano di scienza molte persone che non l’hanno mai fatta e quindi non essendo  scienziati , ne stravolgono il significato.

La più grande conquista della ragione nell’ Immanente è la Scienza

Nessun’altra forma di materia vivente, oltre l’uomo,ha saputo scoprire la scienza,che tra tutte le logiche possibili è quella che regge il mondo così come noi lo conosciamo.

 

– Dobbiamo notare che la SCIENZA è nata a casa nostra ed è incredibile che su questa nascita della scienza a casa nostra,quelli che ne sanno più di noi siano i cinesi e questo grazie ai padri gesuiti che portarono in Cina il libro di Galilei, cioè quello che fa di Galilei il padre della scienza moderna.

E non è un caso che gli scienziati cinesi abbiano  offerto alla Basilica di Santa Maria degli angeli a Roma, una statua di Galilei alta 5 metri.

L’Italia non conosce Galilei, che è nato a casa nostra,queste grandi conquiste della ragione,debbono diventare parte fondamentale della nostra cultura.

 

– Purtroppo oggi viviamo in piena Hiroshima culturale, ENRICO FERMI,50anni fa, disse sul letto di morte ai suoi allievi di stare attenti che all’Hiroshima politica non seguisse quella culturale.

Dopo le grandi scoperte della scienza,ancora oggi ci sentiamo dire che:

Galilei è un finto credente,che scienza e fede sono nemiche e tutte quelle baggianate  che occupano centinaia di pagine di carta stampata ed a cui dobbiamo reagire in tutti i modi possibili per sradicare questo cancro da una umanità cieca e sorda che non vuole capire l’EVIDENZA!

La nostra cultura deve essere portata al grande pubblico come fonte di ispirazione per il futuro del mondo,in quanto oggi il mondo è afflitto da 63 emergenze planetarie, e non solo dall’effetto serra o dalla anidride carbonica.

Anzi l’anidride carbonica è cibo per le piante,quindi non è veleno, inoltre se non fosse per l’effetto serra,noi qui non potremmo stare, perchè senza l’effetto serra la temperatura media sulla Terra sarebbe di – 18°C , quindi l’effetto serra ci regala 33 gradi,ma se leggete tutti i giornali sarete terrorizzati dal fatto che l’effetto serra ci sta distruggendo.

Se non ci fosse stato l’effetto serra,la vita sulla Terra non avrebbe potuto esserci!

Se non ci fosse l’anidride carbonica,non ci sarebbe la vita vegetale perchè l’anidride carbonica è cibo per le piante.

Questa è l’Hiroshima culturale in cui imperversa una grandissima confusione, come è possibile che caratteristiche fondamentali da cui dipende la nostra vita vengano demonizzate, il fatto che SCIENZA e FEDE siano demonizzate è un esempio dell’Hiroshima culturale!

 

– Scienza e fede

ma possiamo dire che: la più grande conquista della Ragione nel Trascendente è la FEDE? SI’,perchè?

la Ragione non può conoscere il TRASCENDENTE semplicemente perchè la Ragione ci porta a capire che l’universo è regolato da un disegno intelligente e se capiamo questo,poichè l’esistenza di Dio non può essere dimostrata,l’unica possibilità che abbiamo è di credere in Lui,per questo dobbiamo far ricorso inevitabilmente alla FEDE.

Ed ecco allora spiegato anche il fatto che SCIENZA e FEDE non solo non sono incompatibili,ma anzi la scienza mi porta inevitabilmente ad avere la FEDE in colui che ha creato il mondo!

 

– Conflitto fra scienza e fede

il conflitto fra scienza e fede NON esiste e questo è dimostrato da come nasce la scienza, se la scienza fosse nata grazie ad un ateo, io dovrei stare zitto, ma la scienza è nata a casa nostra quindi ,se vogliamo capire come è fatto il mondo,quale logica ha seguito colui che ha fatto il mondo,c’è una sola strada: porgli domande e come si fa a porre domande a colui che ha fatto il mondo? Galilei disse che voleva cercare nelle pietre le impronte del Creatore, perchè colui che ha fatto il mondo non ha depositato le verità fondamentali solo nelle stelle come tutti credevano allora, mentre le pietre erano considerate da tutte le culture di allora come materia volgare, che allora era intesa come non depositaria di verità fondamentali e quindi si pensava che fosse inutile studiare le pietre, arriva Galilei e dice che colui che ha fatto il mondo ha fatto sia le stelle che le pietre,con le stelle non posso fare esperimenti,ma con le pietre sì,allora si mise a studiare le pietre dicendo che nelle pietre ci sono le impronte del Creatore, questo è un atto di fede e non di ragione perchè lui CREDEVA in ciò che ancora non aveva scoperto!

Ancora oggi il significato di esperimento scientifico è  quello che enunciò Galilei

 ” se vogliamo capire la logica di colui che ha fatto il mondo,c’è una sola strada,porgli domande”. Perchè?

 

Se come diceva quella zuccona di  Margherita Hack, la scienza fosse nata dallo studio delle stelle,noi ancora oggi non sapremmo spiegare il Sole!

Noi abbiamo capito il mistero del Sole grazie allo studio dell’universo subnucleare.

Margherita Hack non ha MAI CAPITO NULLA! Sbraitava solo come un bifolco.

Se l’uomo si fosse limitato ad osservare le Stelle,ancora oggi non sapremmo che cosa vuol dire stella!

Stella vuol dire candela a fusione nucleare con una valvola di sicurezza che è data dalle forze di Fermi,ecco perchè una stella può brillare per 5 miliardi di anni!

La Hack non capiva nulla delle stelle,qualcuno l’aveva messa lì per soprammobile e lei guardava le stelle come un bambino le può guardare con il binocolo della prima comunione.

La luce per arrivare dal cuore del sole alla sua superficie impiega 1 milione di anni,mentre i neutrini arrivano subito.

La luce delle stelle è un fenomeno superficiale non fondamentale,le stelle brillano di neutrini più che di luce.

Parlare di matematica non vuol dire essere matematici,esattamente come parlare di scienza non vuol dire essere scienziati.

Tutto ciò che esiste,protoni,elettroni,neutroni,ecc., nulla escluso, è fatto di trottoline,non esiste neppure una pallina, per quale motivo non esiste la pallina?”

 

– tutto ciò che esiste: protoni,elettroni,neutroni ecc., come ben sappiamo,ruotano su se stessi e/o intorno a qualcos’altro

 

###  il movimento di ogni particella che possa esistere è necessario nell’immanente,NON possono esistere delle PALLINE,cioè qualcosa di IMMOBILE, perchè ad un movimento zero corrisponderebbe un tempo zero ,ma siccome il tempo zero ed il movimento zero sono propri solo dell’ESSERE, questa pallina nello stesso tempo si troverebbe ad essere  trascendente nell’immanente! Cosa non possibile.

 

### Non solo,ma se nell‘Immanente vi fosse qualcosa senza tempo e senza moto,ciò renderebbe impossibile il DIVENIRE che è invece una caratteristica fondamentale dell‘Immanente.

 

– Stabilità della materia

Sappiamo che la MASSA si può trasformare in ENERGIA (bomba atomica) e quindi perchè l’universo non si trasformi in una enorme bomba atomica,dobbiamo spiegare quindi la STABILITA’ della MATERIA !!!

 

Verità fondamentali

– La nostra cultura dice che la materia volgare,così detta ,ad esempio l’acqua,la pietra ecc. non sono depositarie di verità fondamentali ,cioè è inutile studiare le pietre perchè non scoprirai mai nulla, perchè le verità fondamentali stanno scritte nei cieli e nelle stelle.Questo hanno detto Tutte le culture di tutte le epoche.

Quindi si pensa che basta essere intelligenti per capire come è fatto il mondo e passano migliaia di anni.

 

– 1800 anni prima che venisse al mondo Galileo Galilei,un’altro individuo di nome Archimede,aveva cercato di dare dignità culturale all’acqua,cioè alla materia volgare,tutte le civiltà di quei tempi usavano le navi e nessuno aveva capito come mai una nave non affonda. Faccio presente che Archimede è nato a Siracusa ma tutti pensavano che fosse greco.

 

– L’era moderna ha avuto inizio dando alle pietre la stessa dignità culturale delle stelle e in appena 400 anni abbiamo scoperto che tutto ciò che l’umanità aveva pensato su come è fatto il mondo, è tutto sbagliato, non c’è una sola cosa che rimanga! Non solo questo,ma abbiamo scoperto un universo diverso da quello fatto di stelle e galassie.

 

 

BREVE PAUSA FOTOGRAFICA

Prima di continuare a parlare dell’UNIVERSO,guardiamo qualche immagine velocemente, che ci mostra tutta la sua grandezza.

 

192-44k

 

Il telescopio orbitale Chandra scopre a 4 miliardi di anni luce da noi un buco nero fuori asse e in movimento rispetto alla sua galassia ospite, forse a causa di una forte emissioni di onde gravitazionali.

 

193-72k

 

Si pensava che i buchi neri supermassicci che si trovano nel cuore delle grandi galassie fossero fissi nella loro posizione – in genere centrale – rispetto al resto della loro galassia. Recentemente però Chandra, il telescopio a raggi X della Nasa, ne avrebbe scoperto uno in movimento.

Questo buco nero, chiamato CXO J101527.2+625911 e così diverso dagli altri, ha una massa che è circa 160 milioni di volte quella del Sole e si trova a 3,9 miliardi di anni luce dalla Terra. Gli astronomi sono particolarmente interessati a studiarlo, perché forse potrà raccontare più cose rispetto ai “soliti” buchi neri immobili al centro delle loro galassie.

CXO J101527.2+625911 sembra essere il risultato della fusione di due buchi neri, di due galassie che si scontrarono circa 4 miliardi di anni fa

 

194-43k

 

Dal Big Bang all’uomo, una storia lunga 13,8 miliardi di anni: l’LHC ci aiuta a capire la fisica delle origini, ma… se all’origine ci fosse uno scontro tra universi?

Negli anni Sessanta gli astronomi hanno scoperto che l’Universo è pervaso dalla radiazione cosmica di fondo, in inglese Cosmic Microwave Background Radiation (CMBR), quasi uniforme in tutte le direzioni, interpretata come residuo della radiazione elettromagnetica prodotta dal Big Bang.

 

195-104k

 

Mappa della radiazione cosmica di fondo (CMBR) realizzata sui dati del satellite Planck (Esa). La cosiddetta Cold Spot (in basso a destra) è ingrandita nel riquadro, dove si legge anche la differenza di temperatura

 

L’Universo si è formato circa 13,8 miliardi di anni fa e da allora si sta espandendo.

Questo lo si dimostra analizzando lo “spettro” delle galassie: quanto più i colori che compongono la luce di una galassia sono spostati verso il rosso, maggiore è il suo allontanamento (redshift).

 

203-59k

 

204-54k

 

205-182k

 

206-78k

 

207-62k

 

208-72k

 

209-57k

 

210-57k

 

211-58k

 

212-171k

 

213-76k

 

 

Conquiste della ragione

 

“L’uomo è l’unica forma di materia vivente dotata di ragione.

Ma sarà vero? Forse non tanto se ricordiamo semplicemente che ci possono essere vari livelli di ragione (vedremo perchè)

Quali sono le più grandi conquiste della RAGIONE?

 

 

1) il Linguaggio

2) la Logica rigorosa teorica,cioè la matematica

3) la Logica rigorosa sperimentale,cioè la scienza

 

Linguaggio

del linguaggio fa parte tutto ciò di cui non c’è bisogno di formule,

 

Logica rigorosa teorica

la logica rigorosa è tutto ciò in cui bisogna usare formule per lavorare

 

Cosa vuol dire Logica rigorosa teorica?

E’ una struttura assiomatica ,ma che cosa vuol dire ASSIOMA?

Con 5 assiomi ad esempio: 1-2-3-4-5 ,Euclide costruisce la geometria Euclidea, con un’enorme quantità di Teoremi,se io costruisco una struttura matematica,devo partire dagli ASSIOMI,quindi se noi crediamo negli Assiomi,tutto quello che segue è garantito.

L’obiezione fondamentale è che questa struttura non deve portare a contraddizioni,che vuol dire che non deve portare ad un teorema ed alla negazione dello stesso teorema.Questo è successo nella storia della matematica.

Ci sono molte forme di logica rigorosa,la più appassionante è quella dell’INFINITO.

La prima proprietà degli insiemi infiniti è stata scoperta da Galileo Galilei.

Se con la forza della matematica potessimo dare risposte scientifiche,non esisterebbe la scienza.

Per capire come è fatto il mondo occorre fare gli esperimenti scientifici,non possiamo sapere come è fatto esattamente il mondo prima di fare un esperimento che ce lo possa mostrare esattamente.

 

 

Geometria euclidea e matematica

– nessun’altra forma di materia vivente ha saputo scoprire forme di rigore logico come la geometria euclidea o la matematica.

– questo è vero, ma la domanda è: anche se l’uomo ha il massimo livello di “Ragione” ,possiamo ammettere anche delle forme inferiori di ragione e intelligenza???? Io penso di ,così come può esserci un uomo molto forte che solleva pesi enormi ed un altro molto piccolo e magro che riesce a sollevare solo pochi chilogrammi,ebbene entrambi sono uomini,così un uomo può essere molto intelligente ed un altro essere vivente pochissimo.

L’uomo ha il massimo grado di intelligenza,ma forse ci sono anche tante altre forme inferiori di intelligenza che ovviamente non appartengono all’uomo.

 

Scienza

scienza è tutto ciò che è necessario per capire tra tutte le logiche possibili qual’è quella che regge il mondo.

– la Scienza non potrà mai scoprire Dio perchè altrimenti Dio non sarebbe Dio!

 

 

Assioma

In epistemologia, un assioma è una proposizione o un principio che è assunto come vero perché ritenuto evidente o perché fornisce il punto di partenza di un quadro teorico di riferimento.

L’insieme degli assiomi e dei concetti primitivi costituiscono il fondamento, il “punto di partenza“, o l’inizio, di ogni teoria deduttiva che si presenti come sistema assiomatico (dimostrazione matematica).

Un assioma in ambito geometrico viene chiamato postulato.

Un postulato si differenzia da un assioma in quanto è introdotto per dimostrare proposizioni che altrimenti non potrebbero essere dimostrate. In altri termini si può definire come una semplicissima “teoria ad hoc“, accettata grazie alla sua utilità.

In matematica il termine postulato invece ha il significato più preciso di assioma non-logico, cioè di assioma specifico di una particolare teoria matematica. Gli assiomi e i postulati, proprio per loro natura, non sono mai dimostrati.

 

 

ATEISMO

 

Se non esiste il trascendente,come fate a dimostrare che c’è una logica,ci sono persone che è da anni che studiano come derivare le leggi fondamentali dal caos,non sono riusciti a combinare nulla e certamente non combineranno mai nulla.

 

– se tutto si esaurisce nell’Immanente,la matematica deve scoprire il teorema della negazione di Dio,cosa che nessuno sa fare.

 

Perchè la matematica non può scoprire Dio?

io non posso dimostrare l’esistenza di Dio con la matematica,perchè se sapessi scoprire il Teorema di Dio, Dio non sarebbe più Dio,ma solo matematica.

 

perchè la scienza non potrà mai scoprire Dio?

perchè se riuscisse a scoprire Dio,non sarebbe più scienza ma Dio stesso

 

possono gli Atei dimostrare che la LOGICA  nasce dal CAOS???

NESSUNO ad oggi c’è riuscito!

NESSUNO ha saputo tirare fuori nulla che possa condurre dal caos alle Leggi fondamentali della natura

Se le Leggi fondamentali della natura fossero state scoperte dalla cultura atea ,io dovrei stare zitto,ma le Leggi fondamentali sono state scoperte da un uomo che cercava nelle pietre le impronte del Creatore : Galileo Galilei!

 

 

Vediamo meglio

 

1) ATEISMO

 

– l’Ateismo è la negazione della sfera Trascendentale,

– quindi esiste solo la sfera immanentistica,

– la Scienza può studiare solo l’Immanente,

– se tutto si esaurisce nell’immanente,la matematica deve scoprire il teorema della negazione di Dio, ma questo non lo sa fare nessuno,

– quindi l‘Ateismo ha questo grosso guaio,nessuno riesce a dimostrare che Dio non esiste

– quindi voi Atei credete nel NULLA perchè siccome la Scienza scopre che esiste una Logica rigorosa che regge il mondo e l’universo, allora è legittimo chiedersi se ci sarà un Autore di questa Logica

E’ ovvio che la logica non può nascere dal NULLA, come neppure dal CAOS, perchè dal nulla non nasce nulla,ma se nascesse dal caos,allora DIMOSTRAMELO!

 

2) TRASCENDENTE

 

– se  sostengo  al contrario che esiste il Trascendente,non posso dimostrare l’esistenza di Dio con la forma più rigorosa di ragione,quindi con la matematica, perchè se sapessi scoprire il Teorema di Dio, Dio non sarebbe più Dio,ma sarebbe solo matematica, ma se credi nel trascendente, Dio è tutto, è Linguaggio,Logica, Scienza,Amore,qualunque cosa.

 

 

Ci sono persone che lavorano su questo da diversi decenni, ma non sono mai arrivate a NULLA! Da una eventuale realtà  CAOTICA non sono riusciti a scoprire NULLA di tutto ciò che la scienza ha scoperto fino ad oggi!

NON c’è una sola piccolissima parte della logica scientifica che possa essere tirata fuori da una realtà caotica, quindi se volete dire la più grande stronzata che sia possibile immaginare dite che: SIAMO FIGLI DEL CAOS.

 

– LA DOMANDA è: come è possibile scrivere libri sul CAOS se NESSUNO sa tirare fuori dal caos le Leggi fondamentali della natura ? Queste leggi fondamentali non sono state scoperte dalla cultura atea,perchè se fossero state scoperte da tale cultura, io dovrei stare zitto e non potrei dire nulla!

– ma le Leggi fondamentali sono state scoperte da un uomo che cercava nelle pietre le impronte del Creatore, cioè Galileo Galilei,

– se è vero che noi siamo figli di una LOGICA, l’AUTORE di questa  logica deve esistere, le impronte di questa logica,come fa a lasciarle il NULLA?

– poichè ci sono molte logiche possibili con le quali Colui che ha fatto il mondo potrebbe aver creato il mondo stesso, noi non siamo in grado di sapere quale di queste logiche Esso avrà utilizzato ed allora???

 

 

EVOLUZIONISMO

 

– Quando diciamo che noi siamo una delle tante forme di materia vivente,l’argomento forte si chiama EVOLUZIONISMO, certamente tutto evolve,anche la materia vivente evolve, ma per arrivare

 all’uomo,occorrono tre passaggi fondamentali:

 

1) il primo è il passaggio dal VUOTO all’UNIVERSO,

 

2) il secondo è il passaggio dalla materia inerte alla materia vivente, che NESSUNO SA FARE ed allora come si fa a scrivere libri in cui si dice che la scienza ha capito tutto sulla vita?

A questo problema si dà il nome di:” Il problema della vita minima“. Potremmo chiederci: quanti pezzettini di materia inerte dobbiamo mettere insieme per creare il primo esempio di cellula vivente?

NESSUNO LO SA! Se volessimo fare un calcolo probabilistico in base alle nostre conoscenze sulle cellule,dovremmo arrivare ad un numero di circa 1011 , cioè 100 miliardi di pezzettini, ma sono tutti discorsi privi di verifiche sperimentali.

 

3)  terzo passaggio. Ma il problema fondamentale rimane sempre lo stesso e cioè “chi determina il passaggio dalla pietra alla rondine?”

– noi sappiamo che se una pietra pesa 100 grammi ed una rondine pesa pure 100 grammi, il numero di elettroni,protoni e neutroni della rondine è uguale a quello della pietra. Ma con questi stessi numeri io non posso passare dalla pietra alla rondine,questo passaggio non lo sa fare nessuno!

– Un altro esempio molto semplice e forse il più significativo: il DNA come sappiamo,è il depositario della vita stessa,(lo vedremo meglio in seguito),eppure il DNA è formato ovviamente solo da materia INORGANICA ,allora la domanda è sempre la stessa, a cui NESSUNO sa rispondere:

chi determina il passaggio dalla materia inorganica alla VITA  stessa?

 

Il passaggio dalla materia inerte alla materia vivente che nessuno sa fare,se l’evoluzionismo fosse scienza galileiana, questo passaggio sarebbe descritto da formule matematiche e verificabile con esperimenti di laboratorio, nulla di tutto questo.

 

– Ma ancora,esistono centinaia di migliaia di forme di materia vivente, addirittura milioni,per materia vivente si intende anche quella vegetale,quindi per esempio un albero, tra tutte queste innumerevoli forme di materia vivente,noi siamo l’unica ad essere dotata di Ragione, quindi se l’evoluzionismo fosse scienza galileiana di primo livello,dovrebbe descrivere anche l’ulteriore passaggio dalla materia vivente priva di ragione, alla materia vivente dotata di ragione

 

– il giorno in cui l’evoluzionismo sarà scienza,tutti questi passaggi saranno scritti con equazioni, ma bisogna anche dire che l’evoluzionismo non lo ha inventato Darwin, ma l’evoluzionismo nasce con Galileo Galilei che studia l’evoluzione delle pietre.

 

 infine l’ultima domanda: è vero che potrebbe esistere la vita in qualunque angolo dell’universo?”,

Ci sono 1022 stelle ,allora qual’è la probabilità di vita come la nostra,cioè quelle forme di vita che portano alla ragione?

Bene, quando ci mettiamo dentro tutte le variabili da cui dipende la vita (temperatura,gravità, distanza da una stella ecc.),viene fuori 10-54 , cioè la probabilità di vita come la nostra è estremamente piccola e ci sarebbe bisogno di 1032 UNIVERSI, NON STELLE!

Quindi se supponiamo un universo formato da 200 miliardi di galassie, ognuna delle quali ha circa 200 miliardi di stelle, occorrerebbero 100.000 miliardi di miliardi di miliardi di universi per farne 1 con la vita, quindi possiamo definire un miracolo che noi siamo qui!

 

Quindi l’ateismo non è un atto di ragione,perchè,come ho già detto, non riesce a dimostrare nulla,ma è quindi un atto di FEDE,in che cosa? NEL NULLA!

Si può avere fede nel nulla? Sì,ma solo se siamo deficienti.

 

 

Il processo a Galileo Galilei

 

voglio ricordare una delle più grandi ingiustizie della Chiesa cattolica,di cui la stessa si dovrebbe VERGOGNARE per l’eternità!!! La Chiesa NON DEVE e NON PUO’  chiedere perdono!

 

« […] questo non è paese da venire a disputare sulla luna né da volere, nel secolo che corre, sostenere né portarci dottrine nuove »

(Piero Guicciardini, Lettera a Cosimo II, 11 dicembre 1615)

 

Il processo a Galileo Galilei, sostenitore della teoria copernicana eliocentrica sul moto dei corpi celesti in opposizione alla teoria geocentrica, sostenuta dalla Chiesa cattolica, iniziò a Roma il 12 aprile 1633 e si concluse il 22 giugno 1633 con la condanna per eresia e con l’abiura forzata delle sue concezioni astronomiche.

 

 

La Chiesa riconosce l’ingiusta condanna

La riabilitazione dello scienziato da parte della Chiesa cattolica si può datare al 1822, 180 anni dopo la sua morte, con la concessione dell’imprimatur all’opera “Elementi di ottica e astronomia” del canonico Settele, che dava come teoria consolidata e del tutto compatibile con la fede cristiana il sistema copernicano. A suggello di tale accettazione, nell’edizione aggiornata dell’Indice del 1846, tutte le opere sul sistema copernicano furono cassate. Tuttavia, papa Giovanni Paolo II auspicò che l’esame del caso Galilei venisse approfondito da «teologi, scienziati e storici, animati da uno spirito di sincera collaborazione,  nel leale riconoscimento dei torti, da qualunque parte provengano» per rimuovere «le diffidenze che quel caso tuttora frappone, nella mente di molti, alla fruttuosa concordia tra scienza e fede, tra Chiesa e mondo». Il 3 luglio 1981 fu istituita un’apposita «commissione di studio»

 

Dopo oltre 11 anni dall’inizio dei lavori e 359 anni dopo la condanna di Galileo, nella relazione finale della commissione di studio datata 31 ottobre 1992, il cardinale Poupard scrive che la condanna del 1633 fu ingiusta, per un’indebita commistione di teologia e cosmologia pseudo-scientifica e arretrata, anche se veniva giustificata dal fatto che Galileo sosteneva una teoria radicalmente rivoluzionaria senza fornire prove scientifiche sufficienti a permettere l’approvazione delle sue tesi da parte della Chiesa.

UNA sola parola rivolta alla Chiesa: VERGOGNA!!!!

 

– ormai è appurato che SCIENZA E FEDE siano compatibili anzi complementari

ma come la storia ci insegna,l’unica realtà per la quale SCIENZA E FEDE non sono mai state compatibili è proprio la Chiesa cattolica,sembra incredibile! Eppure è così,ed anche OGGI è così.

– La Chiesa non sa stare al passo coi tempi,ovunque vede minacce per la sua sopravvivenza,non si accorge di quanto sia meschina,non si accorge di quanto non riesca ad interpretare la volontà divina nelle cose del mondo,i suoi vertici sono sempre stati OTTUSI,NON HANNO MAI CAPITO LA SCIENZA  FINO IN FONDO, si sono sempre sentiti minacciati nei loro principi dalla scienza.

La Chiesa di nuovo,come un camaleonte chiede scusa a Galilei,non aveva capito che questo grande uomo non era un eretico ma un santo  (come oggi non capisce che Francesco non è un santo ma un eretico!),perchè voleva cercare Dio anche nelle pietre! E la Chiesa che fa? Lo condanna senza se e senza ma.

I papi,i vescovi, le alte cariche  della Chiesa devono fare penitenza,andare in un eremo e non predicare più menzogne e falsità.

Il tempo di Dio è iniziato con Galileo (e non solo) ed è FINITO con le assurdità dei ministri della Chiesa stessa.

I Papi e non solo,hanno ucciso la Chiesa più volte e da questa situazione non si può tornare indietro.

 

 

Lascia una risposta