I blog di Alessioempoli

Data 3 ottobre 2016

EXCEL – 1°

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

                  EXCEL – 1°

 

 

 

Excel è un programma che serve a fare Calcoli,di qualsiasi ordine e grado,serve a fare i Grafici,in genere a visualizzare situazioni finanziarie e serve anche a gestire archivi,si dice che ha funzionalità di database.

 

Nella parte in alto troviamo la classica pulsantiera a schede,che è ormai consolidata con Word,quindi con:

– Home

– Inserisci

– Layout di pagina

– Formule

– Dati

– Revisione

– Visualizza

 

 

La cosa che ci interessa particolarmente è la striscia bianca in alto che si chiama barra della formula.

Essa è molto importante perchè è il luogo dove Excel  ci dice sempre la verità su determinate situazioni.

Tutto questo foglio quadrettato viene chiamato foglio elettronico.

 

1-57k

 

Come vediamo in alto ci sono delle lettere dell’alfabeto che identificano una colonna,tutti i quadratini in senso verticale vengono chiamati Colonne.

 

2-61k

 

 

I numeri identificano una Riga formata da tutti i quadratini in senso orizzontale.

 

3-60k

 

Un singolo rettangolino  rappresenta una Cella:

 

4-58k

 

Ma quante saranno le colonne? Cioè A,B,C,D ecc.

Posso scorrere tutte le lettere cliccando in basso con la freccia e vedrò che cambiano così:

– A,B,C,D ecc.

– AA,AB,AC,AD … AZ

– BA,BB,BC ….

se vogliamo andare all’ultima colonna basta tenere premuto sulla tastiera il tasto Ctrl insieme alla freccia che va verso destra.

L’ultima colonna è in genere  XFD  e sono 16.384 colonne.

Per ritornare alla colonna A,sempre Ctrl + Freccia a sinistra.

 

4a-44k

 

Se voglio sapere quante Righe contie il foglio,farò ancora Ctrl+ freccia in basso ed arrivo a  1.048.576

 

4b-44k

 

Ctrl+Freccia in alto mi riporta al numero 1.

 

 

Se questo foglio non dovesse bastarmi,c’è la possibilità di utilizzarne altri,infatti se guardiamo in basso c’è scritto Foglio 1,Foglio 2, Foglio 3,quindi posso cliccare sull’uno o sull’altro,se non sono sufficienti 3 fogli,accanto al foglio 3 c’è un pulsante che posso cliccare e che mi apre il Foglio 4:

 

5-128k

 

6-160k

 

e così via,si possono aggiungere fino a 255 fogli,per cui l’area di lavoro in Excel è veramente ampia,quasi infinita.

Fra tutte le celle del nostro foglio,una è bordata di nero,essa è la cella attiva,quella nella quale vengono inserite le digitazioni.

Ogni cella viene identificata dalla colonna e dalla riga a cui appartiene,per cui ad esempio la prossima cella si chiama D5:

 

7-57k

 

e D5 viene chiamato indirizzo della cella.

E’ indifferente scrivere le lettere maiuscole o minuscole.

E’ importante invece chiamare sempre prima la colonna (lettere) e poi la riga (numeri).

Se guardiamo in alto a sinistra troviamo scritto l’indirizzo della cella attuale, G7:

 

8-57k

 

1) Per cambiare cella,basta cliccare col mouse su un’altra cella,oppure si può utilizzare la

2) Tastiera

basta utilizzare le freccine direzionali

freccia su,per salire di uno scatto

freccia destra verso destra ecc.

 

Mettiamo però di voler andare in una cella molto lontana da quella in cui siamo,per esempio da una H16 ad una  G5400,e per andarci col mouse o con la freccina impiego molto.

Dove è scritto H16 in alto a sinistra,faccio clic e scrivo l’indirizzo della cella che voglio raggiungere,quindi  G5400,premo

INVIO

e mi ritrovo alla cella G5400.

 

9-58k

 

10-59k

 

11-59k

 

Se voglio ritornare alla base,cliccherò nella barra in alto a sinistra A1, premo INVIO e ritorno su A1:

 

12-57k

 

13-57k

 

Cominciamo a scrivere qualcosa nelle celle per vedere che cosa succede.

Mi posiziono sulla colonna G10 e scrivo: corso di excel, faccio osservare che mentre sto scrivendo,molti pulsanti in alto si sono disattivati,cioè sono diventati grigi,questo perchè Excel sta attendendo che finiamo di scrivere ,quindi:

– o premiamo INVIO

– o utilizziamo una freccia direzionale per cambiare le celle

– oppure con il mouse faccio clic in una cella diversa

 

14-56k

 

–  scelgo di premere  INVIO

– la casella si è chiusa ed è passata sotto allo scritto

– in questo modo i dati vengono confermati ed Excel  capisce che abbiamo finito di scrivere

– tutte le volte che premo INVIO,la cella attiva passa sotto a quella in cui stavo scrivendo

 

15-58k

 

– come vedete la cella attiva è passata sotto a quella in cui stavo scrivendo

– inoltre tutte le icone superiori si sono riattivate

– questo fa sì che se io devo scrivere un elenco in Excel è più veloce scriverlo in verticale che non in orizzontale

– la cosa che salta subito all’occhio è che la frase che ho scritto non entra nella colonna G,ma abbiamo dovuto sbordare sulla colonna H,tuttavia tutta la frase,anche se fisicamente non ci sta nella colonna G,è comunque contenuta nella colonna G,infatti se premo su G10 e vado a vedere sulla barra della formula,vedo che sono riportati  i dati: G10 e corso di Excel ,anche se l’ultima parte della parola scritta non entrava nella colonna:

 

16-59k

 

– se mi posiziono in H10,dentro alla casella vedo che c’è scritto cel,ma sulla barra della formula non c’è scritto nulla,questo a conferma del discorso precedente.

– ripeto ancora che la barra della formula ci dice sempre che cosa contiene la cella.

 

17-60k

 

– se continuo a scrivere nella cella H10,ad esempio,per principianti,

 

18-56k

 

premo INVIO per confermare la fine digitazione,otteniamo così un po’ un pasticcio perchè adesso Excel non mi visualizza più  “corso di excel” ma viene “corso di e” perchè la cella di fianco H10 non è vuota e quindi non può farmi vedere la frase completa,

 

19-58k

 

però la cella G10 contiene ancora la frase “corso di excel” cliccandoci sopra,

 

20-59k

 

e la cella H10 contiene la nuova frase “per principianti”:

 

21-59k

 

per cui anche se nel foglio non visualizzo esattamente le informazioni,ed anche la stampa verrebbe così come è visualizzato,le celle comunque contengono dei dati diversi da ciò che vedo.

Se io volessi vedere meglio e stampare meglio le cose che ho scritto,dovrei allargare la colonna G,quindi dovrei posizionarmi fra la G e la H ,quando il cursore colpisce la linea di separazione fra la G e la H,si trasforma in una specie di crocetta che mi permette di allargare la colonna,

 

22-58k

 

23-59k

 

e tutte le celle appartenenti alla colonna G si allargano cioè oltre un milione di celle,di conseguenza tutte le colonne che seguono si sono spostate verso destra,ma nessuna colonna è mancante o più stretta.

 

Se avessi un elenco di 5.000 dipendenti di una azienda,me li ritroverei tutti uno sotto l’altro in questa colonna e potrei visualizzarli andando su e giù,

 

24-58k

 

ma fra questi 5000 nomi non so qual’è quello più lungo che sborda dalla colonna,perchè non posso visualizzarli tutti simultaneamente.

Quindi come faccio per allargare la colonna per contenere anche il dato più lungo?

Basta andare ad agire sulla larghezza della colonna ed anzichè trascinare,faccio doppio clic,

 

25-57k

 

in questo modo Excel controlla tutta la colonna  e la allarga o la restringe di quel tanto che basta per contenere il dato più largo.

In questo caso “corso di excel per principianti” viene visualizzato correttamente.

 

26-58k

Lascia una risposta