I blog di Alessioempoli

Data 3 luglio 2020

BIOTERAPIA

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

MEDICINA NATURALE

 

1-

Poverina come piange !!!

 

3-

Fa veramente pena !!!!!

 

2-

Lui ride … !!!

Certamente è contento di quello che ha fatto… !!!

Imponibile: 500.000 €,ecco perchè ride !

Chi se ne frega di chi è fallito,suicidato,impiccato ….. ma qualcuno prima o poi,ti ringrazierà … !

 

Se qualcuno ti ha fatto venire un forte mal di testa,o peggio,ti ha rovinato la vita,non prendere farmaci perchè sono molto pericolosi !!!

Usa la medicina naturale … !!!

10

u-strada-179909359

Starai subito divinamente bene !!!!

Se puoi,fai tante polpettine per cagnolini,ti ringrazieranno,o forse no,neppure loro le vorranno !

Data 2 giugno 2020

???????????????

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

RICCHI E POVERI

10-

11-

12-

13-

14-

15-

16-

17-

 

Data 17 maggio 2020

GALLERIE E ALBUM – 6

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

1-

Easyhome Homestyler è una semplice app Android rivolta all’arredamento di interni. Consente in particolare di vedere come mobili e complementi possano stare all’interno del proprio appartamento, con immediatezza e versatilità. È installabile liberamente in apparecchi operanti con Android 4.1 o versioni successive. I progetti sono condivisibili con amici e parenti via social network e posta elettronica.

Easyhome Homestyler consente di scattare una foto dello spazio che si desidera arredare virtualmente. Vi è la possibilità di posizionare modelli 3D nelle stanze, inserire elementi d’illuminazione e colorare le pareti secondo schemi diversi. La libreria fornita in dotazione è piuttosto ricca e consente di lasciare ampio spazio al gusto ed alla fantasia personali. In sintesi una valida app pensata per combinare modelli di arredamento realistici con elementi virtuali.

IMMAGINI

2-

 

3-

3D Bungalow Aquarium Screensaver è un semplice strumento per la gestione del salvaschermo di Windows. Può essere installato nelle principali edizioni del sistema operativo, da XP a 10, anche a 64 bit. Il software riproduce un set ambientato in un bungalow con vista su un suggestivo acquario 3D popolato da pesci tropicali. Viene distribuito in modalità shareware ed al termine del periodo di prova si può acquistare una licenza a poco meno di 10 dollari.

3D Bungalow Aquarium Screensaver propone una grafica di buon livello, anche se non particolarmente dettagliata. Le animazioni risultano invece fluide e ben congegnate. Le viste possono essere variate secondo diverse angolazioni e come sottofondo si ascolta una musica rilassante. Si tratta nel complesso di un salvaschermo tridimensionale che può essere preso in esame per rendere più piacevoli e rilassanti le pause di utilizzo del proprio computer.

Immagini

4-

5-

6-

 

7-

– Portable

– Semplice da usare

Wallpaper Changer è un applicativo open source rivolto alla modifica dello sfondo in ambiente Windows. Il tool si posiziona nel system tray e seleziona in modo automatico e casuale le immagini da visualizzare nel proprio desktop. Si tratta di uno strumento portable e non è pertanto necessaria alcuna installazione. Può oltretutto essere comodamente copiato in una scheda di memoria esterna, senza peraltro andare ad intaccare il registro del sistema ospite.

Wallpaper Changer può essere eseguito in pratica in tutte le edizioni del sistema operativo Microsoft, da XP a 10, anche a 64 bit. Il software è decisamente semplice da utilizzare e l’utente deve sostanzialmente solo rendere disponibile l’insieme di immagini ed impostare l’intervallo di tempo relativo al cambio di ciascun sfondo. L’applicativo richiede una quantità minima di risorse di sistema e può dunque essere lanciato anche in computer datati. Un semplice clic consente in ogni caso di cambiare quando desiderato lo sfondo da visualizzare.

Immagini

8-

 

9-

Collage Maker Foto Grid Editor è una app rivolta specificamente alla creazione di raccolte fotografiche. Prevede un insieme di funzioni tali da soddisfare sia gli utilizzatori alle prime armi che quelli dotati di maggiore esperienza. L’interfaccia risulta chiara e di buona usabilità, proponendo al contempo un set nutrito di elementi da utilizzare durante la messa a punto dei collage. L’installazione è semplice ed immediata, anche su smartphone e tablet di generazioni passate.

Collage Maker Foto Grid Editor fornisce strumenti adeguati alla realizzazione di layout fotografici di diverso genere. Per liberare la fantasia e la creatività di ciascun utente si può attingere ad una libreria ricca di adesivi, font, filtri, sfondi e cornici. Foto ed immagini sono combinabili fra loro al fine di ottenere strutture variegate e di notevole impatto visivo. Il tool permette anche di eseguire semplici operazioni di editing, al fine di aggiustare l’aspetto di ciascuna foto. Previste infine opzioni di condivisione attraverso social media come WhatsApp, Instagram, Twitter e Facebook.

Immagini

10-

11-

12-

13-

14-

 

15-

Armadain Photos è un programma dedicato alla gestione degli album fotografici, disponibile in download gratuito con licenza freeware su computer con sistema operativo Windows. Sviluppato dal team Armadain Software, offre un’interfaccia solo in lingua inglese e che potrebbe essere migliorata dal punto di vista grafico e del layout.

Tra le funzionalità offerte, come già detto, la creazione di album personalizzati all’interno dei quali riversare immagini e fotografie prelevandole da qualunque directory del disco fisso. Non manca poi la possibilità di visualizzare slideshow, se lo si desidera con una colonna sonora composta dai propri brani musicali preferiti. Presenti inoltre alcuni tool per l’editing di base, così da correggere ad esempio luminosità, contrasto, saturazione e altri parametri.

È garantito il pieno supporto a tutti i formati più diffusi e utilizzati. In definitiva, la release di Armadain Photos testata per questa recensione risulta forse ancora un po’ acerba, ma il progetto è valido e interessante: con il giusto impegno da parte dello sviluppatore e con il miglioramento di alcuni aspetti chiave (ad esempio la UI) potrà costituire una buona alternativa ad altri software più noti della stessa categoria.

Immagini

16-

17-

18-

19-

20-

 

21-

iOS, il sistema operativo dell’iPhone, non si è mai caratterizzato per la possibilità di personalizzare l’interfaccia utente come è possibile fare, invece, su Android. Le icone e i temi grafici, infatti, non possono essere modificati. Gli sfondi, invece, si ed è possibile trovare molte applicazioni che offrono immagini in alta definizione da utilizzare proprio come sfondi per modificare un po’ il look dell’iPhone. Inoltre, grazie agli schermi ad alta risoluzione degli ultimi modelli dei telefonini, è possibile utilizzare immagini ancora più dettagliate e belle.

Sfondi HD per iPhone, 5 app utili

L’App Store di Apple, dunque, è pieno zeppo di applicazioni che offrono schermi HD da scaricare ed utilizzare. Tuttavia, prima di scegliere l’app è bene prestare attenzione. Alcune, infatti, offrono pochi sfondi con molta pubblicità inclusa. Dunque, l’esortazione è di prestare molta attenzione a quello che si sceglie.

Wallpapers for Me

Wallpapers for Me è sicuramente un’app molto valida in tal senso. Gratuita, permette di accedere ad un vastissimo database di immagini da utilizzarsi come sfondo. Immagini tutte organizzate in comode categorie per consentire agli utenti di poterle identificare con tutta semplicità. Gli sfondi a disposizione sono proposti in varie risoluzioni per adattarsi sia agli schermi standard dell’iPhone che a quelli Retina. In breve, una delle app per gli sfondi più utilizzata dagli utenti.

Lock Screens

Altra applicazione molto interessante è Lock Screens. Gratuita, come fa ben intuire il nome è pensata soprattutto per personalizzare la schermata di blocco dell’iPhone. Supporta iOS 10 e, oltre ad offrire moltissimi sfondi HD da utilizzare immediatamente, permette di crearne di nuovi partendo dalle immagini presenti all’interno della Galleria delle immagini. Agli sfondi è possibile anche aggiungere simpatici effetti visivi.

Live Wallpapers Free

Altra alternativa molto valida è Live Wallpapers Free. Gratuita come fa ben intuire il nome, permette di accedere ad un vastissimo database di immagini ad alta definizione da applicare come sfondo sul proprio iPhone. Particolarità, tra gli sfondi a disposizione ci sono anche quelli animati ma per utilizzarli è necessario disporre, quanto meno, di un iPhone S o superiore. A pagamento si sbloccano alcuni contenuti extra.

Everpix HD Wallpapers

Altra applicazione molto bella per gli sfondi HD per iPhone è Everpix HD Wallpapers. Disponibile al download gratuito attraverso l’App Store di Apple, gli utenti potranno avere a disposizione un ampissimo database di sfondi da utilizzare, tutti in alta definizione, anche per schermi Retina. Tutte le immagini sono suddivise in comode categorie per poterle ricercare in maniera molto semplice ed intuitiva. Disponibili sfondi anche per Apple Watch.

Milk – Wallpapers & Themes

Infine, si segnala Milk – Wallpapers & Themes. Gratuita, raccoglie un ampio archivio di foto create anche dagli utenti da utilizzarsi in ogni situazione e ricorrenza. Ci sono, in totale, più di 50 categorie differenti per centinaia di immagini da utilizzarsi come sfondo.

L’app aggiorna di continuo le immagini con nuovi sfondi realizzati dagli utenti. A pagamento la rimozione della pubblicità ed alcune funzionalità extra.

22-

23-

24-

25-

26-

 

27-

Photo Gallery Portable è un software freeware rivolto alla gestione di immagini secondo diverse modalità. Consente in particolare di generare album fotografici, i quali sono esportabili a piacere od in alternativa si possono realizzare presentazioni multimediali ricche di effetti. Trattandosi dui un applicativo portable, non è richiesta alcuna installazione e non viene apportata alcuna modifica al registro di sistema. Vi è inoltre la possibilità di copiarlo in una pen drive per averlo a portata di mouse.

Photo Gallery Portable si basa su un’interfaccia semplice ed intuitiva, a partire dalla creazione di un album specificando nome e descrizione. Il tool è compatibile con i formati grafici più diffusi, fra i quali si evidenziano JPG e BMP. Le immagini sono inseribili nell’area di lavoro selezionandole con l’apposito file explorer. Il supporto della modalità batch consente inoltre di gestire più elementi in contemporanea. Le immagini possono essere visualizzate, ruotate e modificate, ad esempio per inserire note e commenti. Dunque uno strumento dotato di funzionalità di base, il quale può essere preso in considerazione da utenti alle prime armi.

Immagini

28-

29-

30-

 

31-

4K Slideshow Maker Portable rappresenta la versione portable di un software finalizzato alla creazione di presentazioni. In tal senso la sua peculiarità è di non richiedere alcuna installazione per il suo utilizzo e di non andare ad intaccare il registro del sistema Windows in cui viene eseguito. L’applicativo è compatibile con le versioni più popolari del sistema operativo Microsoft, compresa l’edizione 10 a 64 bit. Viene inoltre supportato un insieme nutrito di formati multimediali, fra i quali si evidenziano JPG, MP3, M4A, WMA, OGG, WAV, FLAC, ed AAC in ingresso e AVI, FLV, MP4 e M4V in uscita.

4K Slideshow Maker Portable propone un’interfaccia amichevole, il cui approccio non dovrebbe presentare difficoltà neanche per gli utenti alle prime armi. Gli slideshow sono generabili con notevole immediatezza, grazie anche a semplici operazioni di trascinamento degli elementi d’interesse nell’area di lavoro. Il pannello di controllo rende agevole la configurazione dei parametri principali relativi alla durata delle transizioni delle diapositive, all’audio ed al video. Di rilievo il supporto della risoluzione 4K, a dimostrazione della qualità di uscita video.

Immagini

32-

33-

34-

35-

36-

 

37-

maGalleryCreator è una valida app per macOS rivolta alla creazione di gallerie web. Il processo di creazione delle gallerie viene portato a termine in pochi e semplici passaggi, grazie anche alla disponibilità di una libreria di modelli predefiniti. Tali modelli sono inoltre modificabili per adattarsi ad ogni singola esigenza, facilitando anche l’integrazione con pagine web o codice HTML. L’utilità è installabile in OS X 10.9.0 o versione successiva.

maGalleryCreator è davvero semplice da usare. Per prima cosa occorre scegliere un modello presente nella libreria, seguito dalla selezione del percorso di memorizzazione dei file. Non resta che scegliere il gruppo di immagini da gestire ed in pochi istanti le pagine sono pronte per essere utilizzate. Gli utenti più smaliziati hanno accesso diretto a parametri HTML per apportare modifiche alle proprietà iniziali delle immagini, potendo salvarli come configurazione predefinita. Il tool risulta compatibile con i formati grafici maggiormente diffusi, quali GIF, PNG e JPG.

Immagini

38-

39-

40-

41-

42-

 

 

Data 16 maggio 2020

GALLERIE E ALBUM – 5

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

1-

Vellum Wallpapers è una app per gestire sfondi nel proprio iPhone, iPad, iPod touch e Watch. È scaricabile gratuitamente, ma sono previsti acquisti in-app per usufruire di tutte le sue funzionalità. Centinaia le immagini di qualità rese disponibili, potendo cambiare sfondo all’iPhone anche tutti i giorni. Per poter utilizzare l’app sono necessarie le versioni 9.0 o successive di iOS.

La libreria di Vellum Wallpapers viene suddivisa in categorie, così da poter scegliere direttamente l’area d’interesse. Si possono anche realizzare immagini sfocate, in modo semplice ed immediato, per rendere più suggestivi gli sfondi. Gli sfondi sono applicabili anche alla schermata di sblocco degli apparecchi. Gli aggiornamenti degli sfondi sono frequenti, lasciando ampia scelta agli utenti. La versione premium consente di accedere agli sfondi relativi alle ultime quattro settimane.

IMMAGINI

2-

 

3-

PixVeew è una pratica utilità concepita per organizzare immagini in modo versatile. Risulta in particolare compatibile con macOS versioni 10.11 e successive e viene distribuito con licenza freeware. Si tratta di uno strumento leggero ed immediato, il quale non richiede conoscenze di rilievo per quanto concerne la grafica digitale. È utilizzabile per visualizzare immagini ed organizzarle secondo diversi criteri. Permette anche di comprimerle e convertirle in JPEG.

PixVeew è semplice da usare e consente di interagire con i formati grafici principali, fra i quali vi sono RAW, BMP, GIF, JPEG, TIF e PNG. I file possono essere ordinati per nome e dimensione. Il formato RAW tiene conto delle fotocamere prodotte dalle principali case, come Nikon, Canon, FujiFilm, Panasonic, Olympus e Pentax. L’interfaccia utente è abbastanza immediata e non occorre essere conoscitori di questo genere di applicativi per poter utilizzare da subito le sue funzionalità.

IMMAGINI

4-

 

5-

Growly Photo è una pratica applicazione pensata per facilitare l’organizzazione di archivi fotografici. È compatibile con macOS a partire alla versione 10.8 e si caratterizza per essere compatta e di utilizzo immediato. Consente di svolgere diverse operazioni sui file, senza oltretutto doverli spostare dalle cartelle nelle quali sono originariamente memorizzati. Il software viene distribuito con licenza freeware e può pertanto essere utilizzato liberamente.

Growly Photo fornisce anche funzionalità per rinominare le immagini, ritagliarle ed applicarvi miglioramenti mediante strumenti dedicati. L’interfaccia risulta piuttosto immediata, lasciando svolgere le attività principali con notevole semplicità. I file possono essere ricercati secondo parametri multipli, così da facilitarne il recupero. Le foto sono facilmente importabili mediante operazioni di trascinamento e rilascio dall’explorer integrato.

IMMAGINI

6-

 

7-

Photo Gallery & Album è una app di utilizzo versatile, sviluppata per gestire la galleria fotografica del proprio smartphone o tablet Android. Risulta compatibile con la maggior parte dei formati grafici e si basa su una interfaccia semplice ed amichevole. È installabile a partire dalla edizione 4.0.3 del sistema operativo mobile di Google ed è perciò usabile anche in apparecchi datati.

Photo Gallery & Album riesce a gestire un numero elevato di immagini e ad eseguire la scansione di quelle nuove con buona rapidità. I file vengono mostrati in anteprima per poterli individuare più facilmente. Sono disponibili anche alcuni semplici comandi pensati per apportare modifiche ai file, ad esempio per ruotarli, ridurne le dimensioni e variarne alcune proprietà di base. Non mancano inoltre le opzioni per ordinare, rinominare e creare una nuova cartella.

IMMAGINI

8-

9-

 

10-

 

Sfondi tumblr è un’app Android rivolta alla gestione di sfondi per Tumblr. Propone un insieme davvero nutrito di elementi, dando sfogo ad ogni genere di richiesta in termini grafici. Si evidenzia in particolare la disponibilità di sfondi Ultra HD e 4K, a conferma di una qualità grafica invidiabile. La libreria è suddivisa in categorie, così da facilitare la ricerca degli sfondi desiderati. Questi possono inoltre essere facilmente condivisi con i propri contatti.

Sfondi tumblr è disponibile al download gratuito attraverso il Play Store di Google ed è un’app molto valida ed interessante per personalizzare l’esperienza d’uso di Tumblr. Ottima l’interfaccia che permette di gestire gli sfondi a disposizione in maniera davvero molto facile ed intuitiva. I contenuti migliori possono essere anche condivisi con gli amici con grande facilità.

IMMAGINI

11-

12-

13-

14-

15-

 

16-

PhotoStage Photo Slideshow Maker è un valido strumento per la creazione di presentazioni multimediali. È compatibile con i sistemi operativi macOS X e Windows, da XP a 10 (32 e 64 bit), potendo pertanto essere utilizzato anche in computer datati. La versione di prova ha una validità di 14 giorni dall’installazione, terminata la quale può essere acquistata una edizione completa con 35 dollari.

PhotoStage Photo Slideshow Maker fa della semplicità d’impiego una delle sue principali caratteristiche, grazie all’interfaccia amichevole. Gli slideshow possono essere generati con l’ausilio di immagini e video, oltre ad un insieme variegato di effetti e transizioni. Si può inoltre contare su comandi per l’inserimento di file audio, i quali possono essere musicali o narrativi. La condivisione delle presentazioni può avvenire mediante la masterizzazione di DVD, i quali sono gestibili su PC e TV. Funzioni specifiche consentono infine di effettuare l’upload diretto su YouTube o Facebook e di esportare le presentazioni in Flash.

IMMAGINI

17-

18-

19-

20-

 

21-

Scene è un modo nuovo ed innovativo per gestire le foto presenti sul proprio smartphone iOS o Android. L’applicazione offre infatti agli utenti la possibilità di navigare attraverso le foto scatta in maniera più facile per trovare più velocemente le foto che si sta cercando. L’App permette di visualizzare le foto attraverso comode liste in base alla data di scatto, oppure attraverso una visuale a calendario. Indipendentemente dalla scelta del formato di visualizzazione, la fruizione delle foto sarà rapida e fluida.

Scene permette agli utenti di organizzare gli scatti in album completamente personalizzabili. Sarà dunque possibile crearne di nuovi, eliminarli, spostare una foto da un album ad un altro ed altro ancora. Registrandosi, inoltre, sarà possibile sincronizzare gli album con tutti i dispositivi mobili in proprio possesso. Non manca anche un elemento social: foto ed album potranno essere condivisi in rete pubblicamente o solo con contatti selezionati.

Scene si utilizza facilmente anche grazie ad un’interfaccia ben ottimizzata. Sia per Android che per iOS l’App è gratuita.

 

22-

Tumblr è una piattaforma gratuita di microblogging e social networking piuttosto popolare, in quanto si caratterizza per versatilità ed immediatezza d’uso. Gli utenti hanno a disposizione una serie di strumenti con la quale mettere a punto un proprio blog in cui inserire contenuti multimediali variegati. Modelli grafici specifici consentono di rendere peculiare il layout dei blog, lasciando ampio spazio alla creatività ed alla fantasia dei singoli utenti. Viene ovviamente offerta anche l’opportunità di seguire i blog di altri utenti iscritti. L’accesso alla piattaforma può avvenire con app in versione iOS e Android, così da poterla utilizzare in piena mobilità. In tema di contenuti si possono postare GIF (animate e non), video (anche in diretta), audio e testi di diversa natura. Negli store Apple e Google sono reperibili app finalizzate alla personalizzazione grafica di Tumblr. Esse aiutano in particolare a curare in modo avanzato la veste grafica dei blog, rendendoli davvero unici in tale ambito.

 

Sfondi Tumblr

Sfondi Tumblr è un primo esempio di app Android rivolta alla gestione di sfondi. Propone un insieme davvero nutrito di elementi, dando sfogo ad ogni genere di richiesta in termini grafici.

Si evidenzia in particolare la disponibilità di sfondi Ultra HD e 4K, a conferma di una qualità grafica invidiabile. La libreria è suddivisa in categorie, così da facilitare la ricerca degli sfondi desiderati. Questi possono inoltre essere facilmente condivisi con i propri contatti.

 

Kappboom

Kappboom è un’altra app pensata per la gestione di sfondi Tumblr (e non solo) in ambiente iOS. Rende fruibile un insieme composto da oltre diecimila sfondi in alta definizione, adatti anche per i display Retina.

23-

Anche in questo caso la galleria è ordinata in pratiche categorie, allo scopo di agevolare la ricerca degli sfondi richiesti. Si può anche ricorrere a comodi slideshow per rendere agevole al valutazione delle immagini proposte.

Restando all’interno di Tumblr si può effettuare una ricerca, utilizzando ad esempio il tag “sfondi”. Si può così avere accesso a diversi blog dove la scelta di sfondi, anche in HD, è davvero ampia. Non resta dunque che scorrerli per trovare quelli più graditi ed eventualmente da riutilizzare nel proprio profilo, magari apportandovi le opportune modifiche.

 

24-

Restore Windows Photo Viewer è un programma che fa esattamente quanto promette il suo nome: consente di impostare il classico visualizzatore di immagini da sempre incluso da Microsoft nel proprio sistema operativo anche sui PC con piattaforma Windows 10. Sebbene il software non sia stato eliminato, non viene attivato di default per lasciare posto al nuovo Foto.

Non tutti però sono felici di questo cambiamento. Ecco perché il team di Authorsoft ha sviluppato questa piccola utility, distribuita in download gratuito con licenza freeware. Una volta lanciata è sufficiente selezionare i formati ai quali si intende associare il Photo Viewer classico (JPEG, BMP, ICO, PNG, GIF e altri) per poi fare click sul pulsante “Restore Windows Photo Viewer” e completare l’operazione nella schermata successiva. Ovviamente il procedimento è reversibile in qualsiasi momento.

In definitiva, Restore Windows Photo Viewer riabilita l’utilizzo del classico programma da lungo tempo impiegato dagli utenti Windows per la visualizzazione delle immagini e lo fa attraverso un’interfaccia semplice, chiara, senza dover ricorrere a complesse configurazioni o alla modifica del registro.

IMMAGINI

25-

26-

27-

28-

29-

 

30-

Pic Collage Maker è un applicativo pensato per la creazione di rassegne di immagini con smartphone e tablet Android. Si caratterizza per la versatilità di impiego, attraverso la disponibilità di un insieme nutrito di strumenti dedicati alle composizioni fotografiche. La compatibilità con la versione 4.0 e successive del sistema operativo mobile voluto da Google, rende questa app utilizzabile anche con apparecchi datati.

Pic Collage Maker rende disponibile un insieme ampio di modelli di layout e consente al contempo di applicare filtri ed effetti di rilievo. Venti è il numero massimo di foto che si possono inserire in un collage. Le composizioni sono caratterizzabili mediante ulteriori elementi, come adesivi, blocchi di testo, emoji e cornici. L’interfaccia utente è di uso immediato, anche per chi si avvicini per la prima volta a programmi di questo genere. L’opzione di condivisione rende infine agevole la pubblicazione in social media come Instagram, Facebook, WhatsApp e Twitter.

IMMAGINI

31-

32-

33-

34-

35-

 

Data 12 maggio 2020

GALLERIE E ALBUM – 4

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

1-

 

PosterLabs è una app disponibile per iOS e Android rivolta alla creazione di poster fotografici. Permette di utilizzare direttamente le immagini memorizzate nella propria galleria fotografica. L’utente può attingere alla libreria di modelli per mettere a punto, in pochi e semplice passaggi, poster dalla veste grafica curata ed accattivante. I template sono infatti stati creati per rendere immediata la generazione di poster dagli stili disparati.

 

PosterLabs è utilizzabile per creare manifesti concernenti vari argomenti, come film, pubblicità, viaggi, documentari ed altro ancora. Si possono anche raccontare fatti concernenti la vita privata o professionale attraverso foto ed immagini, le quali possono essere arricchite da commenti e titoli realizzati con diversi tipi di font. La libreria suddivide i template in categorie, ai fini di una individuazione più immediata di quelli d’interesse. Si dispone anche di una funzione per gestire e modificare il geotagging relativamente alle immagine utilizzate. Il programma si caratterizza per essere semplice ed intuitivo.

 

2-

Amazon Cloud Drive Photos è un’applicazione per iPhone ed Android con cui archiviare e mettere al sicuro tutte le foto scattate tramite il nostro smartphone. L’applicazione mette infatti a disposizione ben 5 GB di spazio online in cui archiviare tutte le nostre immagini. Potremo scegliere quali foto o quali album salvare online e sincronizzare tutti i nuovi scatti automaticamente ad ogni apertura dell’applicazione.

Amazon Cloud Drive Photos ci permette di visualizzare in comode gallerie tutte le foto caricate anche quando non sono più presenti nella memoria del telefonino. Foto che saranno inoltre accessibili ovunque, anche da computer. Infine, fedele alla moda dei social network, l’applicazione permette di condividere le foto caricate direttamente su Facebook o Twitter. Amazon Cloud Drive Photos offre un’interfaccia utente piacevole ed è un’applicazione gratuita.

IMMAGINI

3-

4-

5-

6-

7-

 

8-

WPanorama è un programma per PC Windows che consente di visualizzare comodamente le immagini panoramiche facendole scorrere orizzontalmente o verticalmente sullo schermo. È possibile utilizzare questo software per visualizzare gli splendidi panorami svizzeri a 360 gradi inclusi nel programma o le immagini in formato .jpg o .bmp in formato panoramico. Trattasi di un applicativo molto comodo da utilizzare sul PC quando si vogliono visualizzare foto panoramiche scattate con dispositivi come gli smartphone o fotocamere particolari.

WPanorama è molto ben strutturato e si utilizza con estrema facilità, merito dell’interfaccia che per quanto un po’ spartana è molto comoda da utilizzare. WPanorama è localizzato in lingua inglese ed è disponibile al download gratuito. Anche l’utilizzo del software non prevede il pagamento di alcuna licenza d’uso.

IMMAGINI

9-

10-

 

11-

Collage Maker Plus è una app Android rivolta alla creazione di composizioni fotografiche. È compatibile con la versione 4.1 o successive del sistema operativo voluto da Google e può pertanto essere installata anche in device di generazioni passate. L’applicativo si caratterizza per semplicità ed immediatezza d’impiego.

Collage Maker Plus si propone anche quale editor di immagini in mobilità. Include infatti un insieme di comandi, effetti e filtri utili per apportare diverse modifiche a foto e file grafici in genere. Diversi i tipi di layout che si possono utilizzare, lasciando ampio spazio alla creatività di ciascun utilizzatore. Per rendere unici i file in elaborazione, si possono aggiungere blocchi di testo ed adesivi personalizzati. i collage fotografici sono condivisibili direttamente via Instagram, Facebook e Twitter.

IMMAGINI

12-

13-

14-

15-

16-

 

17-

Sfondi HD & 4K è una pratica app rivolta alla gestione di sfondi in tablet e smartphone Android. Si pone in evidenza per la qualità elevata di immagini e foto messe a disposizione, in quanto prima di di essere pubblicate vengono esaminate singolarmente. I file sono in costante aggiornamento, così da offrire la massima varietà agli utenti. Più di 120.000 gli sfondi resi disponibili.

Sfondi HD & 4K propone sfondi Full HD (1080p) e Ultra HD (4K) al fine di raggiungere la massima qualità attualmente possibile. Le immagini vengono classificate sulla base di 65 categorie, consultabili in ordine alfabetico, data, rating e popolarità. La ricerca dei file può avvenire anche mediante tag a colori. Prevista anche una opzione per il cambiamento automatico degli sfondi secondo un intervallo predefinito dall’utente. L’app è installabile dalla versione 4.0 del sistema operativo mobile di Google e può pertanto essere usata anche con dispositivi di generazioni passate.

IMMAGINI

18-

19-

20-

21-

 

22-

Photo Editor Collage MAX è una valida app Android finalizzata alla messa a punto di composizioni fotografiche di diversa natura. Le immagini possono essere selezionate dalla memoria del proprio smartphone o tablet od in alternativa si possono scattare direttamente foto dal suo interno. L’interfaccia risulta abbastanza amichevole sin dal primo avvio. Il suo utilizzo è gratuito, ma sono presenti annunci pubblicitari.

Photo Editor Collage MAX propone una libreria di oltre 150 modelli di griglie fra i quali scegliere per la creazione delle composizioni, unitamente a 120 sfondi, 30 cornici, 22 tipi di font e 300 adesivi. Si può così dare spazio nel modo più ampio alla propria creatività. L’app rende disponibile anche una serie di effetti per apportare modifiche alle foto, rispetto alle quali si possono inoltre variare parametri concernenti contrasto, luminosità, saturazione e nitidezza. Si dispone infine di strumenti per rimuovere imperfezioni nei volti presenti nelle foto.

IMMAGINI

23-

24-

25-

26-

 

27-

Collage è una app pensata per creare facilmente composizioni fotografiche a partire da elementi memorizzati nel proprio smartphone o tablet. Lascia combinare le immagini secondo diversi tipi di layout, al fine di ottenere risultati in grado di andare incontro ad esigenze diversificate. Il software è compatibile con le versioni 4.1 e successive del sistema operativo mobile di Google, rivelandosi pertanto compatibile con un’ampia gamma di device.

Collage si basa su una interfaccia piuttosto amichevole, anche per chi non abbia mai utilizzato software di questo genere. I file sono selezionabili dalla memoria interna del device, ma vi è anche la possibilità di scattare direttamente le foto. Gli elementi selezionati possono essere ingranditi e spostati per posizionarli al meglio. Le elaborazioni possono essere condivise via posta elettronica e social network come Facebook, Instagram e Twitter.

IMMAGINI

28-

29-

30-

31-

 

 

32-

 

Cool Art Drawing Ideas è una raccolta grafica pensata per ispirare la creazione di disegni e schizzi con il proprio smartphone o tablet Android. La compatibilità con le versioni 4.0.3 e successive del sistema operativo mobile di Google, rende questo applicativo utilizzabile con la maggior parte dei device, anche di generazioni passate. L’installazione è gratuita, ma sono previsti annunci pubblicitari durante il suo funzionamento.

Cool Art Drawing Ideas offre un insieme di disegni ed immagini tale da favorire la massima espressività creativa, lasciando ampio spazio alle idee progettuali degli utenti. Possono essere visualizzati diversi tipi di stile legati all’uso di matite, penne, gessetti, pastelli, pennelli ed altro ancora. Si ha pertanto l’opportunità di osservare tecniche variegate di disegno, in modo pratico e versatile. Le immagini possono essere impostate come sfondi del proprio device o salvate localmente per essere riutilizzate in seguito.

IMMAGINI

33-

Data 11 maggio 2020

GALLERIE E ALBUM – 3

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

1-

Miscelatore foto è una app per editare immagini ed unirle fra loro in modo semplice e versatile. Rende disponibile un ampio set di strumenti ed effetti tale da cambiare completamente l’aspetto iniziale delle foto. Contiene annunci pubblicitari, ma può essere scaricata ed utilizzata liberamente. Supporta Android a partire dalla versione 4.1 e può dunque essere installata anche in apparecchi di passata generazione.

Miscelatore foto consente di mettere a punto vere e proprie composizioni fotografiche, le quali possono essere realizzate con un massimo di nove elementi. Oltre cento i modelli ai quali si può accedere, pienamente personalizzabili. Si può intervenire sulle immagini in termini di contrasto, luminosità e saturazione. Le immagini sono inoltre decorabili con blocchi di testo, adesivi ed altri elementi grafici. Effetti 2D e 3D aiutano a caratterizzare ulteriormente le foto.

IMMAGINI

2-

 

3-

Imgur: Funny GIFs Memes & Pics è l’applicazione ufficiale della celebre piattaforma dedicata alla condivisione delle immagini online (Imgur), disponibile in download gratuito per Android e iOS. Vi si possono trovare sfondi da utilizzare per il proprio smartphone o tablet, GIF animate estratte dai video, fotografie relative a notizie da tutto il mondo e, ovviamente, un gran numero di meme, i tormentoni che popolano la Rete.

I contenuti sono organizzati all’interno di categorie come Funny, Awesome, Aww, The More You Know, Storytime, Current Events, Design & Art e Reaction. Da segnalare che manca purtroppo il supporto all’italiano per l’interfaccia, almeno nella versione testata. Tra le funzionalità offerte anche quella che permette di effettuare l’upload delle immagini in mobilità, in modo semplice e veloce. Dopo il caricamento, è possibile condividerle in modo immediato su Messenger, Facebook, Twitter, Reddit, Tumblr, Pinterest, 9GAG e altro ancora.

Nell’applicazione di Imgur: Funny GIFs Memes & Pics è integrato anche un sistema di commenti che consente di scrivere un messaggio, ad esempio, all’autore di una fotografia o indirizzato ad un meme.

 

4-

Baby Pics è una simpatica app pensata per conservare ricordi fotografici legati a gravidanza e progressi del proprio bimbo. È installabile in smartphone e tablet operanti con i sistemi operativi mobili di Apple e Google. Questo programma fornisce un insieme di strumenti ed elementi tali da abbellire e personalizzare gli scatti secondo varie modalità. Si possono così creare veri e propri album ricchi di note, decorazioni ed effetti artistici, tutti personalizzabili secondo i propri gusti.

 

Baby Pics consente in pratica di fissare delle tappe legate alla fase di gravidanza ed all’infanzia, rivolgendosi specialmente ai neo genitori. Oltre 500 gli elementi decorativi, comprendenti anche effetti di rilievo. Immagini e foto sono personalizzabili con adesivi variegati e testi con caratteri tipografici d’effetto. I lavori sono facilmente condivisibili con amici e parenti via posta elettronica e social network. Acquisti in-app permettono di estendere le funzionalità di base dell’app, arricchendo così la libreria degli elementi secondo diverse categorie.

IMMAGINI

5-

6-

7-

8-

9-

 

10-

LALALAB è un’applicazione per iOS ed Android che offre un servizio di stampa digitale della foto dello smartphone con consegna a domicilio. Disponibile al download gratuito attraverso l’App Store di Apple ed il Play Store di Google, grazie all’app gli utenti potranno trasformare le loro foto presenti sullo smartphone, quelle di Facebook e di Instagram in stampe, magneti, poster e altro ancora, il tutto in maniera molto semplice e veloce. LALALAB offre stampe di formato diverso, album fotografici, poster, magneti e molto altro ancora.

 

Tutti gli ordini effettuati attraverso l’app, ovviamente a pagamento, sono gestiti con la massima affidabilità. Gli utenti potranno scegliere tra diverse soluzioni per personalizzare al massimo le stampe dei loro scatti. I pagamenti possono avvenire anche attraverso Paypal per la massima sicurezza. Ottimo servizio, dunque, di stampa digitale per le foto dei propri smartphone con spedizione a domicilio. L’app è localizzata anche in italiano.

IMMAGINI

11-

12-

13-

14-

 

15-

Paint By Number-Immagini da Colorare&Puzzle è un’app per Android che permette di divertirsi e di rilassarsi colorando. Disponibile al download gratuito attraverso il Play Store di Google, trattasi di un ottimo libro digitale da colorare come terapia del colore che aiuta a rilassarsi e ad eliminare l’ansia nella vita quotidiana. È il miglior gioco di disegno artistico per realizzare capolavori moderni basati su numeri, il gioco di colorazione puzzle più popolare in tutto il mondo, con migliaia di pagine da colorare aggiornate ogni giorno.

 

Paint By Number-Immagini da Colorare&Puzzle mette a disposizione ogni giorno tante immagini gratuite. L’app è anche molto facile da utilizzare. Non sono richieste, infatti, particolari doti artistiche. Gli utenti dovranno solo seguire i numeri nei quadrati, e utilizzare una speciale tavolozza di colori che suggerisce a quale tipo di colore corrisponde ciascun numero.

IMMAGINI

16-

17-

18-

19-

20-

 

21-

Sfondi 3D, come rivela il suo nome, è una app pensata per semplificare la gestione di sfondi nel proprio smartphone o tablet Android. Propone una serie di immagini e foto di qualità elevata, le quali possono essere facilmente scaricate ed impostate come sfondi dei device. La collezione è in continua espansione e si ha pertanto a disposizione un numero crescente di file da provare.

 

Sfondi 3D consente di visionare in anteprima ed a schermo intero ciascuno sfondo prima di decidere di applicarlo. La risoluzione delle immagini può arrivare a 4K per la massima qualità attualmente possibile. L’interfaccia del programma è pulita ed intuitiva, proprio per favorire al meglio la semplice visualizzazione degli sfondi. È disponibile anche una funzione di condivisione dei file con i propri amici. L’organizzazione in categorie aiuta ad individuare in modo più rapido le foto desiderate.

IMMAGINI

22-

 

23-

Phota è una applicazione dalle funzionalità avanzate mediante la quale è possibile creare, modificare e gestire album fotografici di diversa natura. Si propone inoltre quale strumento immediato per visualizzare immagini e presentazioni multimediali in genere. La versione di prova ha la validità di una ventina di giorni, al termine dei quali si può acquistare una licenza completa.

 

Phota propone una serie di funzionalità per creare album d’immagini, gestire informazioni fotografiche, interagire con dati EXIF/IPTC, effettuare ricerche avanzate, riprodurre file audio, disegnare pagine, catturare e riprodurre video. Si evince da queste potenzialità che si tratti di una applicazione potente e versatile. Risulta inoltre peculiare l’interfaccia 3D per esplorare le immagini ospitate nella galleria, al fine di realizzare un tour virtuale d’effetto.

IMMAGINI

24-

 

25-

Photo Frames è una pratica app finalizzata alla creazione di composizioni fotografiche di diversa natura, in modo semplice e versatile. La libreria integrata offre una serie di cornici ed elementi grafici d’effetto, tali da lasciare ampio spazio alla creatività personale. Si possono pertanto realizzare collage fotografici variegati ed al contempo accattivanti. Questi sono inoltre condivisibili via social network con amici e parenti.

 

Photo Frames propone una serie di strumenti di uso immediato, mediante i quali si riescono facilmente a mettere a punto le composizioni fotografiche desiderate. Si possono selezionare le immagini dalla galleria personale per aggiungerle nei collage, dove possono poi essere spostate e ridimensionate. La libreria di sfondi permette di caratterizzare le composizioni, così da renderle ancora più d’effetto. Il tool lascia anche creare GIF animate e collezioni di biglietti di ringraziamento.

IMMAGINI

26-

27-

28-

29-

30-

 

31-

Shoebox è una piattaforma dedicata allo storage delle fotografie che permette di conservare una copia di backup delle immagini su server cloud, in modo sicuro e protetto grazie all’impiego della crittografia. L’applicazione mobile ufficiale messa a disposizione dallo sviluppatore per smartphone e tablet con sistema operativo Android e iOS.

Il supposto alla tecnologia Cast di Google per il mirroring su monitor e televisori, la possibilità di rivivere i ricordi passati per ogni giorno dell’anno e la condivisione diretta sui social network sono alcune delle funzionalità offerte dall’app, che risulta utile anche per liberare la memoria interna dei device, spesso eccessivamente occupata proprio dall’archivio delle immagini scattate. Ben realizzata l’interfaccia, con un layout che rende semplice e intuitiva la navigazione tra le varie sezioni.

Il servizio di Shoebox è offerto a costo zero, ma chi lo desidera può sottoscrivere un abbonamento mensile (al prezzo di cinque dollari) per accedere a caratteristiche premium come l’upload delle foto a piena risoluzione (con la formula free la definizione è limitata a 3264 pixel per il lato più grande) e fino a 15 ore di video.

IMMAGINI

32-

33-

34-

 

35-

Photo Gallery è una pratica app rivolta alla gestione di gallerie fotografiche in ambiente Android. Contiene annunci pubblicitari, ma è comunque utilizzabile gratuitamente. Si presta per andare a rimpiazzare completamente la galleria del proprio smartphone o tablet. Propone una grafica moderna ed accattivante e può essere installata anche in apparecchi datati, dato che è compatibile con le versione 4.0.3 e successive del sistema operativo di Google.

 

Photo Gallery prevede una funzione di integrazione con il servizio Google Photo, così da avere un unico spazio nel quale memorizzare e gestire i propri scatti fotografici. Velocità ed immediatezza d’uso costituiscono i suoi punti di forza. Consente anche la creazione di aree nascoste protette da PIN, al fine di proteggerle da sguardi indiscreti. Il tool permette anche di creare e visualizzare slideshow a partire dalle immagini presenti nella galleria. Si dispone anche di comandi per ritagliare le immagini e spostarle rapidamente da un album all’altro.

IMMAGINI

36-

37-

38-

39-

 

 

 

Data 11 maggio 2020

Gallerie e album – 2

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

1-

500px è una community dedicata alla fotografia, fondata nel 2009 dall’omonima startup canadese. L’applicazione mobile è disponibile su smartphone e tablet con piattaforma Android e iOS, distribuita in download gratuito. Le funzionalità offerte sono molte: dalla navigazione nel database di immagini alla possibilità di condividerle esternamente.

Non mancano ovviamente strumenti social come quelli che consentono di lasciare un commento o attribuire un “like” agli scatti. Per quanto riguarda la versione Android, in particolare, il restyling dell’interfaccia introdotto con un aggiornamento nel dicembre 2015 migliora in modo significativo l’esperienza di utilizzo. Le immagini sono raccolte all’interno di gallerie tematiche e possono essere visualizzate scorrendole in modo intuitivo, con un semplice gesto sullo schermo.

Il download di 500px è consigliato a tutti coloro che desiderano sfogliare un vasto catalogo di immagini, magari alla ricerca di ispirazione per un progetto. Buono il supporto fornito da parte dello sviluppatore, che costantemente rilascia update con correzione dei problemi riscontrati e introducendo nuove funzionalità.

 

2-

Slideshow: Transitions&Filters è una semplice app realizzata per generare presentazioni multimediali in mobilità. È compatibile con Android 4.3 e versioni successive e può essere utilizzata liberamente, anche se occorre tenere conto degli annunci che appaiono in modo casuale durante il suo utilizzo. L’interfaccia utente è amichevole, così da favorire l’approccio anche da parte degli utenti meno esperti.

Slideshow: Transitions&Filters fa selezionare immagini e foto dalla memoria interna del device, al fine di generare i filmati di presentazione. Si possono quindi fissare i tempi di permanenza di ciascuna immagine e le transizioni tra una slide e l’altra. L’editor integrato permette di apportare piccole modifiche ai file. Prevista anche una funzione per aggiungere musica di sottofondo alle presentazioni. Vi è infine la possibilità di impostare la durata del video multimediale.

IMMAGINI

3-

4-

5-

 

6-

Collage Maker – Square Size Pic – PIP Camera è una pratica app rivolta alla elaborazione di immagini e foto con smartphone e tablet Android. Supporta le versioni 4.1 e successive del sistema operativo mobile di Google e può essere scaricata, installata ed utilizzata gratuitamente, anche se bisogna tenere conto di inserti pubblicitari. Si basa su una interfaccia utente amichevole, la quale non richiede di essere esperti di grafica digitale.

Collage Maker – Square Size Pic – PIP Camera consente di mettere a punto composizioni fotografiche variegate, grazie alla disponibilità di un insieme ampio di effetti. Si possono inserire più foto all’interno di uno schema, il cui layout può essere personalizzato a piacere. Il tool fa gestire anche adesivi, blocchi di testo ed altri elementi grafici. L’effetto sfocatura può essere applicato per caratterizzare singole immagini.

IMMAGINI

7-

8-

9-

10-

 

 

11-

Foto Collage Gratis – Creatore di Collage di Foto è una pratica app rivolta alla creazione di composizioni fotografiche. Le sue funzionalità rendono possibile la combinazione di immagini e foto con layout differenziati. Il modulo di editazione integrato permette inoltre di trasformare le foto attraverso filtri ed effetti di rilievo. Oltre trenta infatti gli effetti fotografici sui quali contare per realizzare collage e layout d’effetto. Annunci a parte, l’app può essere utilizzata liberamente e senza limitazioni.

Foto Collage Gratis – Creatore di Collage di Foto rende disponibile anche una libreria composta da vari adesivi, etichette, testi, emoji e cornici. Viene dunque lasciato ampio spazio alla creatività di ciascun utilizzatore. Le immagini possono essere ruotate, sfocate, capovolte, ingrandite, rimpicciolite e posizionate a piacere ,così da ottenere collage ampiamente personalizzabili. L’interfaccia utente di uso immediato non richiede conoscenze specifiche nell’ambito della grafica digitale.

IMMAGINI

12-

13-

14-

15-

16-

 

17-

Natura foto effetti, foto di natura è una pratica app realizzata per facilitare l’applicazione di effetti digitali ad immagini e foto in genere. Consente di scegliere fra diversi temi ispirati a paesaggi ed ambienti naturali, così da rendere unici gli scatti fatti con il proprio smartphone o tablet Android. La compatibilità con le versioni 5.1 o successive del sistema operativo di Google ne favorisce l’utilizzo anche con device di produzione non recente.

Natura foto effetti, foto di natura può essere scaricata ed installata liberamente, ma occorre convivere con annunci pubblicitari durante il suo funzionamento. Tra gli effetti si può scegliere pioggia, neve, luce, notte, galassia, fuochi d’artificio e fulmine. L’editor è di uso immediato, in quanto basta scegliere il tema desiderato e selezionare il pulsante per applicarlo all’immagine in elaborazione.

IMMAGINI

18-

19-

20-

21-

 

22-

 

Pic Collage è un’applicazione di fotoritocco sviluppata per piattaforme iOS ed Android con cui dare un pizzico di pepe in più agli scatti effettuati attraverso smartphone e tablet pc. Disponibile al download gratuito attraverso l’App Store della mela morsicata ed il Play Store di Google, quest’applicazione permette di creare collage fotografici personalizzati da condividere con agli amici anche in rete. Un’applicazione facile e molto divertente che offre agli utenti un modo diverso di proporre agli amici le foto più buffe o gli scatti migliori delle vacanze. Inoltre, Pic Collage può essere utilizzato, grazie alla presenza di template pre-confezionati, anche per creare una sorta di biglietti di auguri da inviare per augurare buone feste di compleanno o per celebrare altre ricorrenze.

 

Collage fotografici in pochi tap

Pic Collage è stato sviluppato per consentire agli utenti di editare e creare collage fotografici in pochi passaggi. Del resto, la velocità e l’intuitività è fondamentale in tutte le applicazioni per dispositivi mobili. L’applicazione, che dispone di un’interfaccia utente localizzata in lingua italiana, risulta anche essere molto piacevole da utilizzare. Tutti elementi che ne esalano l’esperienza d’uso.

Ad ogni avvio potremo godere della vista anche dei collage fotografici creati dai membri della community che hanno avuto voglia di condividerli con tutti. Collage che potranno essere scaricati, giudicati e commentati. Creare un collage fotografico è davvero molto banale. Innanzitutto gli utenti saranno chiamati a scegliere un modello da cui partire per realizzare il proprio nuovo collage. I più bravi potranno, invece, partire davvero da zero per creare template e collage.

Per ogni base, gli utenti potranno aggiungere foto proprie, foto da internet, testi, adesivi, video di YouTube ed altro. Tutti gli elementi inseriti possono poi essere spostati all’interno del template semplicemente utilizzando le dita. Dunque, la creazione di un collage fotografico risulta essere davvero molto facile e rapida.

Tutte le creazioni possono poi essere condivise all’interno della community, sui maggiori social network come Facebook, via email e attraverso molti altri mezzi. Tutti coloro che dopo un po’ cercassero un maggior livello di personalizzazione, nessun problema. Pic Collage offre, infatti, un suo market interno dove sarà possibile acquistare, attraverso però soldi veri, nuovi template, adesivi e molto altro ancora. In questo modo agli utenti sarà data la possibilità di personalizzare all’infinito i loro scatti creando composizioni sempre nuove.

 

Mantiene le promesse

Pic Collage mantiene tutte le promesse che offre agli utenti. Per valutarne le potenzialità, l’applicazione è stata testata all’interno di un iPhone 6 Pus con ottimi riscontri. L’interfaccia risulta già ampiamente ottimizzata per i 5,5 pollici del phablet e questo permette di godere al meglio delle funzioni di editing. Quando, infatti, si lavora con le foto, lo spazio a disposizione non è mai abbastanza.

Nessun problema nemmeno con la creazione dei collage. Tutte le operazioni si svolgono, infatti, davvero molto facilmente e in pochi minuti. Unico vero limite la propria fantasia. Da rilevare, però, che i costi degli extra sono un po’ cari. Trattasi, dunque, di un’applicazione che sia su iPhone che su smartphone Android può togliere molte soddisfazioni offrendo agli utenti un’ampia possibilità di personalizzazione dei loro scatti.

Mandare i collage delle foto delle vacanze per fare invidia agli amici sarà adesso molto più semplice e divertente.

IMMAGINI

23-

24-

25-

26-

27-

 

28-

Everalbum è un’applicazione disponibile per Android e iOS dedicata al backup delle fotografie e alla loro gestione. Distribuita in download gratuito su Google Play e App Store, offre alcune funzionalità avanzate come spazio illimitato per il salvataggio delle immagini (a risoluzione standard) su server cloud, oltre ad un’interfaccia intuitiva attraverso la quale accedere alla propria galleria.

Non manca poi la possibilità di importare i file direttamente da piattaforme come Facebook, Instagram, Dropbox e Google Foto. Tra le altre caratteristiche la gestione di album condivisi, l’upload automatico e tutti gli strumenti di protezione che garantiscono il pieno rispetto della privacy.

La capacità senza limiti di storage è senza alcun dubbio uno dei principali punti di forza di Everalbum. Si consiglia di provare l’app a tutti coloro che sono alla ricerca di una galleria differente e più versatile rispetto a quelle preinstallate su smartphone e tablet con sistema operativo Android o iOS. Va segnalato che per l’upload dei video e delle foto a piena risoluzione è invece necessario sottoscrivere l’abbonamento Premium, al prezzo di circa 8 euro al mese.

 

29-

Creatore di Collage di Foto è una pratica app rivolta alla messa a punto di composizioni fotografiche. Si caratterizza per immediatezza e semplicità d’impiego. La compatibilità con Android 4.0 e versioni successive ne favorisce l’uso anche con smartphone e tablet datati. Basta selezionare diverse immagini presenti nella memoria del device, posizionarle come desiderato nel layout scelto e procedere alla finalizzazione del collage.

Creatore di Collage di Foto rende disponibile una libreria ricca di elementi come sfondi, cornici, modelli, adesivi e font, offrendo la possibilità di dare sfogo alla creatività di ciascun utilizzatore. Oltre 100 ad esempio i layout sui quali si può contare per dare forma alle composizioni. Vi è inoltre la possibilità di applicare uno stile completamento libero nel caso non si venga soddisfatti da quelli disponibili. Le immagini possono essere ritagliate e filtrate ed è previsto un modello quadrato da utilizzare direttamente con Instagram.

IMMAGINI

30-

31-

32-

 

33-

Collage Foto – Collage Maker & Foto Editor Gratis è un semplice applicativo rivolto alla gestione di composizioni fotografiche con il proprio smartphone o tablet Android. Facile da usare, permette in pochi passaggi di mettere a punto collage d’immagini di buon impatto visivo. Le sue funzionalità consentono anche di apportare modifiche alle immagini, grazie al modulo di editazione integrato. Acquisti in-app consentono di estendere le funzionalità di base dell’app, oltre ad eliminare la presenza di spot pubblicitari.

Collage Foto – Collage Maker & Foto Editor Gratis permette di realizzare le composizioni secondo diversi schemi, lasciando ampia autonomia all’utilizzatore. La selezione delle foto dalla galleria avviene in modo veloce, passando quindi alla scelta del tipo di schema o modello da utilizzare. Si possono quindi inserire filtri, testi, disegni ed altri elementi ai collage, così da renderli peculiari. I lavori possono infine essere salvati nella galleria od in alternativa pubblicati in social network sul genere di Facebook, Instagram e Twitter.

IMMAGINI

34-

35-

36-

37-

38-

 

39-

Photo Collage Maker è un pratico strumento rivolto alla creazione di composizioni fotografiche d’effetto. Si pone in evidenza per semplicità ed immediatezza d’uso e non occorre pertanto essere esperti di grafica digitale per gestirlo al meglio. L’interfaccia amichevole aiuta ad individuare le opzioni d’interesse e bastano pochi tocchi per portare a termine le operazioni di maggiore rilievo. L’app contiene annunci, ma può essere installata ed utilizzata senza limitazioni.

Photo Collage Maker lascia mettere a punto collage variopinti, in grado di dare spazio alla creatività personale. L’editor fotografico fa apportare modifiche di base alle immagini caricate, fra le quali non mancano ritaglio e rotazione. Il tool può essere preso in considerazione anche per realizzare semplici biglietti di auguri. Centinaia i layout fra i quali scegliere quello più adatto alle proprie esigenze. Si può inoltre contare su un insieme di effetti e filtri da applicare alle foto e renderle così univoche.

IMMAGINI

40-

41-

42-

43-

44-

 

 

 

Data 10 maggio 2020

Gallerie e Album – 1

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

1-

Icecream Slideshow Maker è un programma gratuito (freeware) disponibile per computer equipaggiati con sistema operativo Windows. Come ben comprensibile già dal nome si tratta di un software dedicato alla creazione di slideshow in modo semplice e veloce, partendo da una raccolta di immagini o fotografie. Sono necessari solo alcuni minuti per portare a termine l’editing.

Tra le funzionalità offerte figurano numerosi effetti di transizione per passare da un’immagine all’altra, la possibilità di scegliere una colonna sonora personalizzata caricando qualsiasi file MP3 presente nel disco fisso, un’anteprima del risultato finale sempre a disposizione e un’estrema facilità d’uso. Inoltre, la durata di riproduzione di ogni foto può essere scelta a piacimento. Non mancano il supporto alla risoluzione Full HD (1920×1080 pixel) e l’upload diretto su YouTube, per una condivisione rapida online e sui social network.

Il download di Icecream Slideshow Maker è consigliato a tutti coloro che sono alla ricerca di un programma gratuito e semplice da utilizzare, dedicato alla creazione di composizioni video con le proprie immagini. Accessibile a tutti, offre anche un’interfaccia interamente tradotta in italiano.

 

2-

aXimg Flip Maker è un applicativo dedicato alla creazione di album e libri fotografici sfogliabili a partire da immagini digitali di qualsiasi tipo. Una delle sue caratteristiche principali deriva dalla semplicità d’utilizzo, la quale consente in pochi minuti di portare a termine il lavoro desiderato per poi poterlo agevolmente condividere online con amici e parenti oppure mandarlo in stampa. Il programma è inoltre configurabile dall’utente per riuscire ad ottenere i risultati secondo i propri gusti.

aXimg Flip Maker permette infatti di impostare il layout della pagina, di specificare la tipologia di immagini e di configurare i parametri di uscita, potendo anche accompagnare le foto da brani musicali o commenti vocali. L’interfaccia utente lascia ampio spazio all’area di lavoro per il posizionamento e la visualizzazione delle foto e risulta facilmente utilizzabile anche da chi non abbia mai provato applicativi di questo genere. Si tratta dunque di uno strumento per la realizzazione di presentazioni fotografiche facilmente consultabili e di notevole impatto visivo.

 

3-

4-

BBuzzArt: Vere Opere d’Arte è un’applicazione dedicata agli appassionati d’arte, una sorta di galleria d’esposizione virtuale accessibile da smartphone e tablet, regolata dalle dinamiche tipiche dei social network. È disponibile in download gratuito su Android e iOS.

Vi si possono trovare opere digitali, fotografie, quadri ed elaborazioni di ogni tipo. L’utente può lasciare un commento oppure una recensione, entrando così in contatto diretto con l’artista. Buona l’interfaccia, in linea con quella tipica dei social (disponibile solo in lingua inglese). All’avvio l’app richiede di effettuare il login tramite il proprio account Facebook oppure registrando un nuovo account, ma è possibile navigare nel database di contenuti anche in modo anonimo.

In definitiva, BBuzzArt è una piattaforma social dedicata all’arte, che permette agli autori di mettere in mostra le proprie opere, condividendole con la community online e ricevendo in cambio un feedback sincero sul lavoro svolto, utile per migliorarsi e trarre nuova ispirazione. È aperta a tutti, da ogni parte del mondo. Non manca nemmeno la possibilità di acquistare le opere da coloro che le mettono in vendita.

IMMAGINI

5-

6-

7-

8-

9-

 

10-

EarthView è un tool per la gestione dinamica di sfondi e salvaschermo, caratterizzato dalla proposizione di immagini di elevata qualità della Terra, sia diurne che notturne.

Le immagini prodotte da EarthView sono a colori e con risoluzione elevata per adattarsi a ogni richiesta, arrivando sino a 2.560×1.600 punti. Vengono visualizzate viste dell’intero globo, di mappe, aree urbane, effetti atmosferici, nuvole e altro ancora. Sono inoltre inclusi i dettagli relativi ad oltre 3.000 città sparse nel mondo, con un database in costante aggiornamento.

Le modalità di visualizzazione disponibili sono di tipo fotografico e artistico per rendere le immagini di maggiore impatto. L’utente ha la possibilità di impostare diverse opzioni per personalizzare l’applicazione secondo i propri gusti. Tra le altre caratteristiche vi sono il supporto di monitor multipli e di Microsoft Windows 10 a 64 bit.

La demo di Earth View è accompagnata da una sola mappa, ma è comunque possibile scaricarne altre presso il sito della casa madre.

 

11-

Editor di foto – Foto Collage Gratis è una app dalle funzionalità di rilievo per la gestione di contenuti fotografici in ambiente Android. Si pone in evidenza per versatilità ed immediatezza d’impiego, così da poter essere presa in considerazione anche da chi non abbia esperienza approfondita con questo genere di applicativi. Propone acquisti in-app coi quali si possono rimuovere i banner pubblicitari ed accedere a tutte le sue risorse.

Editor di foto – Foto Collage Gratis propone una serie di effetti e filtri di varia natura, tale da modificare immagini e foto secondo le più diverse esigenze. Tra gli strumenti disponibili si evidenziano sfocatura, ritaglio, testo, adesivo e mosaico. Come suggerisce il suo nome, il tool torna utile anche per realizzare collage di foto combinabili secondo vari tipi di layout. I file elaborati possono essere salvati con qualità elevata e condivisi con immediatezza via social network.

IMMAGINI

12-

13-

14-

15-

16-

 

17-

Bazaart è una applicazione iOS pensata per la creazione di fotomontaggi creativi e di notevole impatto visivo. Il software è installabile su iPhone, iPad e ipod touch con iOS 9.3 o versioni successive. È installabile gratuitamente con funzionalità di base, le quali sono ampliabili mediante acquisti in-app. La libreria fornita in dotazione è composta da una serie di strumenti di uso immediato per realizzare composizioni dall’aspetto variegato.

Bazaart offre un’interfaccia amichevole, mediante la quale si possono creare fotomontaggi personalizzabili, basati su elementi quali adesivi, sfondi e font. Oltre 100 i livelli disponibili, con supporto dell’editing non distruttivo, così da poter tornare a qualsiasi versione delle modifiche apportate. L’applicativo fornisce anche un set di filtri mediante i quali si può modificare radicalmente l’aspetto di foto ed immagini. Si riescono così ad apportare correzioni relativamente ad opacità, esposizione, contrasto, saturazione, vivacità, colore, tinta, sfocatura, ombre e rilievi. Le immagini sono salvabili in formato PNG, anche ad alta definizione.

IMMAGINI

18-

19-

20-

 

21-

A+ Galleria è una apprezzata app per la gestione della galleria fotografica in ambiente Android. Propone una interfaccia semplice ed intuitiva, la quale sin dal primo avvio consente di interagire con immagini e video in pochi tocchi. La gestione degli album avviene in modo efficiente e versatile, lasciando ampio margine all’utente per quanto concerne l’organizzazione degli elementi ospitati.

A+ Galleria propone comunque anche una organizzazione automatica per data e luogo di creazione di foto e filmati, così da rendere ancora più immediato il suo utilizzo. Sono inoltre previste altre modalità di catalogazione, al fine di andare incontro ad ogni genere di richiesta. Versatile la funzione di ricerca degli elementi, i quali possono anche essere protetti rendendoli privati con password specifiche. La sincronizzazione degli album fotografici può avvenire con profili Facebook, Dropbox e Amazon Cloud Drive.

IMMAGINI

22-

23-

24-

25-

 

26-

Creatore di Collage di Foto & Foto Editor Gratis è una app versatile pensata per la creazione di composizioni fotografiche d’effetto. Più di cento i layout resi disponibili e si possono combinare sino ad un massimo di diciotto foto. Ampia anche la libreria di sfondi, adesivi, font e doodle. Il rapporto dei collage può essere modificato, unitamente al loro bordo. Contiene annunci i quali possono essere rimossi con acquisti in-app.

Creatore di Collage di Foto & Foto Editor Gratis rende disponibili anche strumenti per editare immagini e foto, ad esempio per ritagliarle ed aggiungervi blocchi di testo. Lo stile di creazione dei collage può essere libero od a griglia. Previsto anche un profilo di elaborazione realizzato per profili Instagram, con riferimento a foto quadrata con sfocamento dello sfondo. Le immagini elaborate possono comunque essere condivise anche via Facebook, WhatsApp ed altri canali social.

IMMAGINI

27-

28-

29-

30-

31-

 

32-

PhotoGrid è un’app dedicata al collage di foto, la quale permette di liberare la fantasia e la creatività di ogni utente. Consente di trasformare le proprie collezioni fotografiche in composizioni d’effetto, lasciando unire più immagini in un unico elemento. Il software è gratuito e privo di limitazioni. Sono disponibili set di filtri ed effetti, potendo anche aggiungere elementi di testo per descrivere o commentare le creazioni.

 PhotoGrid prevede diverse modalità d’utilizzo: altezza, ampiezza, collage, photogrid e libera. Gli utilizzatori possono così sperimentare ogni genere di composizione, disponendo le immagini della galleria dello smartphone secondo i propri gusti. Sono disponibili comandi per eseguire operazioni di zoom, spostamento, rotazione, scambio e modifica. Sono inoltre previsti insiemi di cornici, sfondi e schemi per abbellire e rendere più accattivanti i collage. Le creazioni sono condivisibili con Facebook, Instagram Twitter, Flickr, Picasa, Blogger, Tumblr ed altri social media.

 

33-

Galleria Pro – Gallery Pro è una applicazione realizzata per la gestione di gallerie fotografiche presenti in smartphone e tablet Android. È compatibile con le versioni 4.1 e successive del sistema operativo mobile di Google e si pone in evidenza per semplicità ed immediatezza d’impiego. Oltre alla immagini si riescono a gestire i filmati realizzati con il proprio device. L’app contiene annunci, ma può essere scaricata ed utilizzata gratuitamente.

Galleria Pro – Gallery Pro consente di nascondere le cartelle indesiderate al fine di ottimizzare la visualizzazione dei contenuti multimediali. L’editor interno aiuta ad ottimizzare e caratterizzare le foto attraverso l’applicazione di effetti e filtri. Si può inoltre intervenire su parametri come contrasto, luminosità, saturazione, sfocatura, temperatura colore ed ombre/luci. In breve uno strumento immediato per gestire al meglio foto e video con smartphone e tablet Android.

IMMAGINI

34-

35-

36-

37-

 

38-

Semplice Galleria gestore di foto & editor è una pratica app rivolta alla gestione di contenuti multimediali memorizzati nel proprio smartphone o tablet Android. Può essere presa in considerazione al fine di sostituire la galleria di sistema presente nel proprio apparecchio. Oltre a consentire la gestione di immagini e video consente anche di applicare piccole modifiche ai file.

Semplice Galleria gestore di foto & editor è compatibile con i formati più diffusi, fra i quali vi sono anche JPEG, PNG, MP4, MKV, SVG e RAW. La comoda funzione di ricerca aiuta a rintracciare rapidamente i contenuti desiderati, siano essi immagini o filmati. Inoltre i file possono essere filtrati, raggruppati ed ordinati secondo diversi criteri. L’editor permette di modificare facilmente le foto con comandi immediati.

IMMAGINI

39-

40-

41-

42-

 

43-

Snap Photo Collage – photo layout, frame, scrapbook è una app Android particolarmente rivolta alla creazione di collage di diversa natura. Spicca per la proposizione di una libreria ricca di modelli predefiniti, i quali possono comunque essere modificati a piacere dagli utenti al fine di adattarli alle proprie esigenze. L’interfaccia è amichevole sin dal primo avvio e ciò consente di portare a termine rapidamente le operazioni principali.

Snap Photo Collage – photo layout, frame, scrapbook propone anche una serie di testi, sfondi, adesivi e filtri tali da cambiare radicalmente aspetto alle immagini in elaborazione. La funzione di ritaglio consente di impostare il layout secondo diverse proporzioni, come 1:2, 4:3, 5:7 e 9:16. La condivisione su canali social è favorita da collegamenti interni all’applicazione.

IMMAGINI

44-

45-

46-

47-

48-

 

49-

Galleria viene proposta quale soluzione alternativa per la gestione di immagini e video in ambiente Android. È compatibile con le versioni 4.1 e successive del sistema operativo mobile di Google e può pertanto essere presa in considerazione anche con apparecchi di generazioni passate. Risulta semplice ed immediata da utilizzare, non richiedendo alcuna esperienza specifica con questo genere di strumenti.

Galleria è utilizzabile liberamente, anche se sono previsti annunci pubblicitari i quali appaiono in modo casuale durante il suo funzionamento. L’app risulta leggera e reattiva durante il suo utilizzo e consente di organizzare album di foto e video in pochi passaggi. Prevista anche una funzione per visualizzare i contenuti attraverso presentazioni multimediali. La ricerca degli elementi può avvenire anche per note, tag e slideshow. L’editor integrato permette di apportare piccole modifiche ai contenuti memorizzati nella galleria.

IMMAGINI

50-

51-

52-

Data 9 maggio 2020

Prompt dei comandi Windows

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

Prompt dei comandi Windows

 

Il Prompt dei Comandi di Windows permette di effettuare diversi tipi di operazioni. Forniremo una panoramica delle principali funzionalità offerte da questo fondamentale strumento, ed impareremo a gestire alcuni tipici problemi che si possono incontrare durante il suo utilizzo: dall’esecuzione di comandi come amministratore, al troubleshooting, passando per gli strumenti di diagnostica e l’esecuzione di script batch.

 

Introduzione al Command Promt di Windows

Il Prompt dei Comandi è uno strumento che funziona da riga di comando, disponibile nella maggior parte dei sistemi operativi Windows, che viene utilizzato per eseguire dei comandi immessi dall’utente. Con l’uso di questi comandi è possibile automatizzare delle attività tramite script e file batch, eseguire funzioni amministrative avanzate e risolvere determinati tipi di problemi di Windows. Il Promt dei Comandi non è semplicemente una metodologia antiquata per usare Windows, ma uno strumento vero e proprio, molto potente, che permette l’uso di tecniche avanzate per controllare e gestire al meglio il proprio computer.

Faremo una rapida panoramica di come funziona questo strumento, iniziando con le istruzioni più basilari, per poi passare a qualcosa di più avanzato, relativo al Networking o la creazione di script veri e propri.

 

Cos’è il Prompt dei Comandi

Il prompt dei comandi (chiamato anche cmd.exe, diretto successore del vecchio command.com) è un programma interno a Microsoft Windows avente un’interfaccia grafica stile MSDOS (Microsoft Disk Operating System). È ufficialmente denominato “processore dei comandi di Windows”, ma a volte viene anche chiamato shell dei comandi o prompt cmd, o facendo riferimento al già citato nome del file che lo rappresenta (cmd.exe).

Eseguendo il prompt, Windows apre una finestra (con sfondo nero) dove è possibile digitare dei comandi da fare interpretare al sistema operativo. Il termine Prompt dei comandi si riferisce anche alla parentesi angolare chiusa (>, coincidente con il segno di maggiore) che indica che l’interfaccia della riga di comando è pronta per accettare comandi.

 

Come aprire il Prompt dei Comandi

Il Prompt dei Comandi può essere aperto in diversi modi:

 

# tramite il collegamento situato nel menu Start o nel menu App (a seconda della versione di Windows)

# tramite il comando Esegui (accessibile anche con la scorciatoia di tastiera WIN + R), digitando cmd

# aprendolo dalla posizione originale in C:\Windows\system32\cmd.exe

Un altro modo per aprire il prompt dei comandi, in alcune versioni di Windows, è tramite il menu Power User.

 

Introduzione ai comandi

Esistono molti comandi da poter usare nel Prompt di Windows, ma la loro presenza differisce in base alla versione del sistema operativo. In genere, il Prompt è sempre stato aggiornato con l’avanzare delle differenti versioni di Windows. Alcuni dei comandi più comunemente utilizzati e che risultano essere condivisi nella maggior parte delle versioni di Windows sono chkdsk, copy, ftp, del, format, ping, attrib, cd, net, dir, help e shutdown.

Ognuno di questi comandi permette di attivare una particolare funzione. I comandi possono anche essere concatenati tra loro, in modo che il risultato di uno possa essere considerato come l’input di un altro, dando vita a catene di comandi sempre più complessi e avanzati.

Una delle prime esperienze da fare per apprendere l’uso del Prompt dei Comandi consiste nell’uso dei comandi cd e dir, usati per spostarsi all’interno del file system di Windows.

Apriamo il Prompt secondo una delle modalità presentate sopra. Per semplicità, se usiamo Windows 10 possiamo digitare, nella barra di ricerca in basso a sinistra, la parola cmd. Ciò dovrebbe fornire come primo risultato della ricerca il Prompt dei comandi, come mostrato nella figura seguente:

1-

Una volta aperto il Prompt, dovremmo trovarci davanti la seguente schermata:

 

2-

Nel primo rigo del Prompt viene visualizzata la versione del nostro sistema operativo (comprensivo di relativi aggiornamenti). Nella riga in cui appare C:\Users\metak>, il Prompt ci sta dicendo che ci troviamo attualmente all’interno della directory C:\Users\metak. Nel nostro caso il nome utente è metak, ma voi troverete il nome utente che avete scelto durante l’installazione del sistema operativo. Quindi:

C:\Users\nomeutente>

A questo punto, scriviamo il seguente comando dir e diamo INVIO da tastiera. Quella che vedremo è una lista di tutti i file contenuti nella directory C:\Users\nomeutente>

 

Per cambiare directory, dobbiamo usare il comando cd, seguito dal path che vogliamo andare a visitare. Se, ad esempio, volessimo spostarci tramite Prompt nel Desktop di Windows, dovremmo digitare il comando seguente:

cd Desktop

Premendo quindi il tasto INVIO della tastiera, dovremmo arrivare a vedere la seguente schermata:

3-

Vediamo che il path del sistema prima del simbolo > è cambiato. Questo ci dice che attualmente non ci troviamo più nel path C:\Users\metak>, bensì in C:\Users\metak\Desktop>

 

Digitando nuovamente il comando dir, vedremo una lista di file ben diversa da quella ottenuta precedentemente. Questo perché ci siamo spostati all’interno di un’altra directory. Per ritornare nella directory precedente, possiamo usare nuovamente il comando cd, seguito dal path di destinazione desiderato, quindi:

cd C:\Users\metak

Volendo spostarci all’interno della parent directory, ovvero la directory che contiene quella corrente, possiamo sfruttare una scorciatoia, usando cioè il comando cd seguito da due punti:

cd ..

 

Command Prompt di Windows non si apre: cosa fare?

Come abbiamo visto, il Prompt dei Comandi di Windows risulta essere uno strumento indispensabile per gli utenti del sistema operativo Windows. Tra le molte possibilità, infatti, viene adoperato per risolvere specifici problemi di Windows, eseguire funzioni amministrative e automatizzare attività tramite script e file batch. Spesso, però, potrebbero verificarsi alcuni problemi durante l’apertura di questo strumento. Adesso  ci occupiamo di presentare alcune soluzioni comuni per il suddetto problema, in modo da permettere alla maggioranza degli interessati di poter accedere al Prompt dei Comandi.

 

Un problema di Antivirus

Alcuni antivirus possono causare problemi al Prompt dei Comandi. Uno di questi antivirus è Avast, che è noto per mettere il file consent.exe in quarantena, causando l’arresto anomalo del Prompt dei Comandi. Se si utilizza Avast, quindi, una delle possibili soluzioni potrebbe essere quella di ripristinare questo file, escludendolo dalla scansione dell’antivirus. Se nemmeno questa soluzione dovesse funzionare, potrebbe essere utile cercare un antivirus alternativo.

 

Collegamento al Prompt dei Comandi

Un problema comune in Windows 10 riguarda l’apertura del menu Start. L’impossibilità di poter accedere a tale menu potrebbe impedire agli utenti l’accesso al Prompt dei Comandi. In questo specifico caso è possibile creare un collegamento al Prompt dei Comandi direttamente sul Desktop. Il procedimento è molto semplice in questo caso: bisogna cliccare con il tasto destro in un qualsiasi punto del Desktop e selezionare Nuovo -> Collegamento.

4-

Nella finestra pop-up che comparirà, digitiamo quindi cmd.exe, senza dover necessariamente andare a cercare l’eseguibile tramite il pulsante Sfoglia. Clicchiamo quindi su Avanti e scriviamo il nome che più ci piace, concludendo con il pulsante Fine. Con questo metodo saremo in grado di poter accedere al Prompt dei Comandi senza l’uso del menu Start di Windows, bensì direttamente dal Desktop.

 

Creare un nuovo utente

L’uso del Prompt dei Comandi richiede privilegi di amministratore, e ciò presuppone che l’account utente con cui si è loggati nel sistema operativo li abbia. Se il Prompt dei Comandi non dovesse aprirsi, una possibile spiegazione potrebbe riguardare il danneggiamento di alcuni file di sistema, o la mancanza dei permessi per l’account utente in uso.

 

Per risolvere questo problema possiamo provare a creare un nuovo utente. Premendo contemporaneamente sulla tastiera i tasti Windows + i, sarà aperta la schermata delle Impostazioni di Windows e clicchiamo su Account. Nel menu a sinistra, clicchiamo su Altri utenti e successivamente su Aggiungi un altro utente a questo PC, come vediamo in figura:

5-

Clicchiamo su “Non ho le informazioni di accesso di questa persona” sul pop-up che ci verrà mostrato, e successivamente su “Aggiungi un utente senza un account Microsoft”.

A questo punto possiamo inserire il nome utente e la password che preferiamo per il nuovo utente. Al termine della procedura di creazione utente, abbiamo bisogno di cambiare il nostro account con quello appena creato. Quindi andiamo su Start e selezioniamo l’account creato come mostrato in figura:

6-

 

Modificare il Path di sistema Windows

La soluzione che presentiamo adesso viene direttamente consigliata dallo staff di assistenza Microsoft. Per prima cosa, nella barra di ricerca di Windows andiamo a scrivere “variabili di ambiente“, e selezioniamo il primo risultato che ci viene proposto, come possiamo vedere dalla figura di sotto.

7-

Clicchiamo sul pulsante Variabili d’ambiente, quindi su Path e Modifica:

8-

Aggiungiamo la voce seguente:

C:\Windows\SysWow64\

A questo punto non resta che riavviare il computer. Il Prompt dei Comandi dovrebbe ora tornare ad essere accessibile.

 

System File Checker (SFC)

Un altro metodo per risolvere il problema del prompt che non si apre riguarda il System File Checker. Per adottare tale risoluzione bisogna aprire la PowerShell di Windows con i diritti di amministratore. Andiamo nel menu Cerca di Windows, scriviamo PowerShell e, facendo click col pulsante destro del mouse selezioniamo la voce Esegui come Amministratore. Vedremo aprirsi una finestra con sfondo blu. Adesso scriviamo il seguente comando e diamo invio:

SFC /Scannow

Successivamente, il comando SFC verificherà le irregolarità nei file di sistema del nostro sistema operativo e, se ce ne dovessero essere, le riparerà. Potrebbero essere necessari circa 15-20 minuti per la scansione dell’intero sistema, quindi non allarmiamoci se dovesse richiedere molto tempo. Se il comando non dovesse trovare errori, verrà mostrato un messaggio simile a “Nessuna violazione di integrità trovata“. Se, invece, dovesse essere rilevato qualche errore, il comando si occuperà di riparare il file e restituirà un messaggio di questo tipo: “I file corrotti sono stati riparati“.

Dopo aver riparato il file, dovremo riavviare il PC. Al nuovo riavvio potremo verificare il ripristino del Prompt dei Comandi.

 

Riavviare Windows 10 dal Prompt dei Comandi (anche remotamente)

Adesso vedremo alcuni dei metodi più comuni per poter riavviare o spegnere il proprio computer mediante l’uso del Prompt dei Comandi di Windows 10.

 

Uso del comando shutdown

Senza ombra di dubbio uno dei metodi più conosciuti per riavviare o spegnere il proprio computer da riga di comando consiste nell’uso del comando shutdown. Per prima cosa accingiamoci ad aprire il Prompt dei Comandi di Windows. Il comando da immettere nel terminale appena aperto è shutdown. Questo può essere eseguito insieme a diversi parametri che ne alterano il comportamento. Nel caso volessimo riavviare semplicemente il nostro computer, quello che dovremmo andare a inserire nel Prompt dei Comandi sarebbe il comando sopra citato, seguito dal parametro /r

Quindi:

shutdown /r

Il parametro /r specifica come comportamento il riavvio del computer, invece del suo spegnimento (che invece si ottiene quando si utilizza il parametro /s).

 

È anche possibile poter specificare il tempo di spegnimento o di riavvio, ovvero decidere dopo quanti secondi far eseguire il comando shutdown. Per riavviare il computer tra 60 secondi, dovremmo usare il parametro -t seguito dal numero di secondi dopo i quali riavviare il PC.

L’intero comando risulta quindi essere il seguente:

shutdown /r -t 60

 

Spegnere o riavviare un PC Windows 10 collegato in rete

Immaginiamo ora di avere a che fare con una serie di PC Windows connessi in rete, e di volere spegnere un PC remoto (che sia connesso alla stessa rete del nostro). Per adoperare questo metodo è necessario modificare alcune impostazioni del registro di sistema. È una modifica abbastanza semplice, ma dobbiamo tenere presente che una configurazione errata del registro potrebbe causare l’instabilità del sistema operativo. Per questo motivo, seguiamo attentamente i passaggi sotto riportati.

Sul computer che desideriamo riavviare o arrestare da remoto, premiamo la combinazione di tasti Windows + R e digitiamo: regedit. Quindi premiamo Invio da tastiera.

Navighiamo nel menu a sinistra fino alla seguente chiave di registro:

Computer\HKEY_LOCAL_MACHINE\Software\Microsoft\Windows\CurrentVers

 

Se il sistema operativo che stiamo usando dovesse essere un Windows 10 successivo alla versione 1703, possiamo trovare rapidamente le chiavi di registro copiando e incollando il percorso del registro nella barra degli indirizzi e premendo Invio.

Una volta raggiunto il percorso, facciamo click con il tasto destro del mouse sulla cartella Sistema e selezioniamo Nuovo -> Valore DWORD (32 bit).

Inseriamo la seguente label:

LocalAccountTokenFilterPolicy

Infine, cambiamo il suo valore impostandolo a 1

Chiudiamo il registro e riavviamo manualmente il computer per confermare le modifiche del registro di sistema. Dopo il riavvio, il nostro computer sarà potrà essere spento o riavviato remotamente.

A questo punto, serviamoci di un altro computer della stessa rete in cui è presente quello che abbiamo appena abilitato allo spegnimento o al riavvio remoto. Apriamo il Prompt dei Comandi e digitiamo il seguente comando:

net use \\MachineName

 

MachineName indica il nome del computer (remoto) a cui volerci collegare. Per trovare il nome del nostro computer dobbiamo aprire il pannello di controllo, fare clic su Sistema e sicurezza -> Sistema. Come si vede nella seguente figura, la pagina mostrerà le informazioni di base del nostro computer, incluso il nome completo del computer.

9-

Dopo aver digitato il comando, premiamo Invio da tastiera ed inseriamo le credenziali della nostra macchina o l’ID account Microsoft seguito dalla password.

Adesso, nel Prompt dei Comandi, digitiamo:

shutdown -r -m \\MachineName -t -01

e premiamo Invio sulla tastiera. Il computer remoto dovrebbe automaticamente riavviarsi.

Notiamo che il comando è simile a quello che eseguiamo localmente. Quindi sarebbe possibile adoperare gli stessi parametri presentati sopra per eseguirli sul computer remoto. Per esempio, potremmo decidere di specificare un periodo di tempo prima di eseguire il comando di riavvio o spegnimento:

shutdown /m \\MachineName /r /f

Questo comando chiuderà tutte le applicazioni aperte in esecuzione sul computer remoto.

 

Diagnostica di Rete con il Prompt di Windows: ping e traceroute

A tutti noi sarà capitato almeno una volta di avere dei problemi di rete. Adesso  vedremo come eseguire una attenta diagnosi alla nostra connessione di rete per mezzo del Prompt dei Comandi di Windows. In tutte le varie versioni di Windows sono presenti numerosi strumenti in grado di aiutarci a eseguire una completa diagnosi di rete. Molti di questi sono accessibili tramite Prompt di Comandi, e sebbene possano sembrare complessi o macchinosi, permettono di ottenere numerose informazioni.

 

Premesse

I comandi che verranno mostrati potranno essere lanciati anche per mezzo del comando Run, presente nel menu Start, ma se eseguiti in questo modo alla fine della loro esecuzione si chiuderanno immediatamente senza darci la possibilità di leggere l’output delle varie analisi. Per questo motivo, consigliamo di usare tali strumenti sempre per mezzo del Prompt dei Comandi.

Prima di eseguire qualsiasi strumento di diagnostica di rete, una delle best practices consigliate è quella di monitorare la propria rete fisica e quindi controllare se i vari cavi, dal modem al PC, siano collegati correttamente. Dopo aver verificato il corretto collegamento fisico della nostra rete, gli strumenti di diagnostica potrebbero fornirci suggerimenti interessanti circa lo stato di funzionamento della rete.

 

Comando Ping

Il comando Ping è forse uno degli strumenti più adoperati nel Prompt di Windows. È uno strumento molto semplice da usare e permette di monitorare lo stato di uno specifico sito o servizio web. In genere, il primo comando da utilizzare qualora si dovessero presentare dei problemi alla propria rete internet è proprio questo.

Apriamo il Prompt dei Comandi e scriviamo Ping, seguito dal nome dell’host di cui vogliamo controllare lo stato. Quindi, provando con www.htm.it, quello che dovremo inserire è qualcosa di questo tipo:

Ping www.htm.it

Dopo aver dato Invio da tastiera per eseguire il comando, se la nostra rete non presenta problemi e, il sito di htm.it è raggiungibile online, otterremo un output simile al seguente:

10-

Come possiamo vedere dall’immagine, il comando Ping ha contattato il server in cui si trova il sito di htm.it e, avendolo individuato e trovato online, ha ricevuto da questo dei pacchetti ICMP (Internet Control Message Protocol) di risposta. Questo serve a notificare l’utente per informarlo di aver raggiunto senza alcun problema il sito.

 

Il comando fornisce inoltre un paio di statistiche interessanti. Per prima cosa vediamo che il nostro computer ha provato a contattare il sito web per mezzo dell’invio di 4 pacchetti ICMP. Tutti i pacchetti sono arrivati a destinazione (nessuno è stato perso), ed infatti i pacchetti di risposta sono in ugual numero di quelli mandati dal nostro computer. Il tempo approssimativo in millisecondi ci notifica sulla velocità della rete, mostrandoci il tempo minimo impiegato dai pacchetti, quello massimo e quello medio. Una risposta di questo tipo è una delle più auspicabili, perchè indica che la rete funziona correttamente e che non presenta particolari problemi. Le risposte del comando Ping, pero’, possono anche notificare un guasto alla rete e la tabella che vi mostriamo di sotto racchiude le varie risposte che il comando potrebbe suggerire.

11-

Comando Traceroute

Quando navighiamo su Internet, il nostro computer non si connette direttamente al sito che stiamo richiedendo ma passa attraverso numerosi altri dispositivi (router, server, eccetera) prima di raggiungerlo. Il passare la propria richiesta da un dispositivo ad un altro prende il nome di hop (letteralmente “salto”). Questi hop possono essere in numero ridotto, se ci si sta connettendo a siti web che sono presenti all’interno del medesimo provider di rete, oppure risultare abbastanza numerosi (30 hop) se ci si sta collegando a un sito web ospitato dall’altra parte del mondo.

In genere il numero di hop necessari per raggiungere un determinato sito non è di notevole interesse per il fruitore del sito stesso. Quello però che potrebbe risultare interessante è verificare se il sito che si vuole raggiungere non sia irraggiungibile perché down, bensì perché è avvenuto qualche guasto nel percorso che la nostra richiesta sta percorrendo. Il comando traceroute si occupa di tracciare e mostrare tale percorso.

Se si dovesse verificare un problema per cui non sarebbe possibile connettersi a un determinato sito, traceroute potrebbe aiutarci a capire se si tratti di un problema locale, di un problema di ISP o di un problema ben più ampio.

Il comando traceroute viene adoperato nel medesimo modo del comando Ping. Quindi, volendo controllare il percorso di instradamento per raggiungere il sito di htm.it, dovremmo scrivere:

traceroute www.htm.it

Dopo aver premuto il tasto Invio, otterremo uno dei seguenti messaggi:

12-

Comando Path Ping

Pathping è uno strumento introdotto da Microsoft (a partire da Windows XP) che combina i comandi Ping e traceroute. Esso analizza il percorso nello stesso modo in cui lo fa traceroute, ma in più invia dei ping a ciascun hop presente lungo il percorso. Raccoglie quindi le statistiche su questo percorso per dirci se un particolare hop è molto lento e quindi presenta un problema. Questo lo rende uno strumento molto più lento del comando Ping, ma può fornire ulteriori informazioni utili per la diagnosi.

Per usare il comando basta scrivere:

pathping www.htm.it

Dopo aver premuto Invio, i primi risultati del comando mostrano il percorso eseguito per raggiungere l’indirizzo (si tratta dello stesso percorso visualizzato con il comando tracert) per poi dopo mostrare le informazioni raccolte da tutti i router elencati in precedenza e dai collegamenti tra di essi. Al termine di questo periodo, vengono infine visualizzati i risultati del test.

Data 6 aprile 2020

FIREFOX – 61

Per ingrandire il testo, cliccare sul browser

Per ingrandire le foto, cliccarci sopra

1----- BLOG 59

 

142- BLOG 61

143-

144-

145-

146-

147-

148-

149-

150-

151-

152-

153-

 

154-

155-

156-

157-

 

158-

159-

160-

161-

162-

 

163-

164-

165-

166-

167-

168-

169-

170-

171-

172-

173-

174-

175-

176-

177-

178-

179-

180-

181-

182-

 

183-

184-

185-

186-

187-

188-

189-

190-

191-

192-

 

(CONTINUA)